Home NORD MILANO Cinema chiusi, Le Giraffe di Paderno consegnano le chiavi al sindaco: "Fermi...

Cinema chiusi, Le Giraffe di Paderno consegnano le chiavi al sindaco: “Fermi con 60 dipendenti”

“Siamo fermi da 2 mesi con 60 dipendenti e non sappiamo quando riapriremo”. E’ il grido di aiuto del Multisala Le Giraffe di Paderno Dugnano e di tutta la categoria dello spettacolo e dell’intrattenimento che non viene nominata neppure nella fase 2 dell’emergenza coronavirus. Per loro non ci sono date sul calendario da aspettare con attesa o protocolli da adottare. Cinema, teatri, discoteche saranno le ultimissime attività che a quanto sembra potranno riaprire solo dopo i mesi estivi, nonostante ogni anno generano un fatturato di 87 miliardi.

Il 28 aprile anche Le Giraffe di Paderno hanno aderito all’iniziativa “Risorgiamo Italia”. Simbolicamente hanno consegnato le chiavi delle loro attività ai sindaci. Solo in Lombardia sono state 10mila gli aderenti. “Si tratta di una protesta civile contro i tempi di riapertura dettati dal Governo, che non sono compatibili con la sopravvivenza della nostra categoria”, spiega Marco Tordelli, presidente de Le Giraffe (clicca qui per il videomessaggio completo). 

Il multisala di via Brasile ha sospeso le proiezioni lo scorso 23 febbraio. Da allora ogni giorno l’incasso è stato pari a zero. “Ci siamo attivati per far avere la cassa integrazione ai nostri 60 dipendenti che altrimenti l’avrebbero avuta a settembre”, aggiunge Tordelli. Tra le ipotesi al vaglio queste ore ci sarebbero i cinema all’aperto per la stagione estiva. “Una soluzione tampone che comunque comporterebbe una riduzione dei posti”, spiegano dal multisala che si dicono pronti a mettere in pratica tutti i protocolli di sicurezza qualora dovessero riaprire. Come le disposizioni a scacchiera, che significa ridurre di almeno il 50% i posti a sedere delle 13 sale. E di conseguenza anche gli incassi. 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

mascherine scuola

Studenti contro la scuole chiuse, il Tar del Lazio riconosce le carenze del Dpcm

La prima sezione del Tar Lazio si è pronunciata oggi sulla richiesta di sospensiva dell'ultimo Dpcm, dando  una grande soddisfazione a un gruppo di...
Annasio coda

Limbiate. in tantissimi per il saluto all’ambasciatore, la moglie: “tradito da qualcuno vicino” |...

  Questa mattina, fin dall'apertura della camera ardente nel  Municipio di Limbiate, alle 10, si è formata una lunga coda di  persone per rendere omaggio...
Rapine Saronno Lodi

Arrestata la banda di rapinatori che seminava il terrore sulla linea Saronno-Lodi | VIDEO

Questa mattina sono stati arrestati 6 giovani tra i 20 e 26 anni accusati di essere i componenti della banda di rapinatori che ha...

Salvati da un canile lager: a Uboldo arrivati 30 cani maltrattati

Una trentina di cani salvati da un canile lager della Campania sono arrivati a Uboldo: sono stati inseriti nel rifugio “Una luce fuori dal...
incendio

Incendio in azienda di lavorazione metalli, maxi intervento dei Vigili del fuoco | VIDEO

Sono proseguite per tutta la notte le operazioni di spegnimento dell'incendio che si è sviluppato ieri sera alle  21  in  una fabbrica per la...
Covid Lombardia Milano

Covid, Lombardia a rischio zona arancione, tutti gli indicatori sono in aumento

La Lombardia rischia seriamente di tornare in zona arancione. La decisione verrà presa solo nel pomeriggio, ma gli indicatori che sono al vaglio della...
prima pagina notiziario

Limbiate, addio al nostro ambasciatore; Bollate resta rossa, contagi in aumento | ANTEPRIMA

La notizia di apertura di questo numero de Il Notiziario è  dedicata alla tragica morte in un agguato dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !