HomePrima PaginaIpotesi per giugno: asili nido, scuole materne e centri estivi aperti. Bambini...

Ipotesi per giugno: asili nido, scuole materne e centri estivi aperti. Bambini senza mascherine

Asili nido, scuole materne e centri estivi aperti in via sperimentale già a giugno, luglio e forse agosto. E’ la proposta a cui sta lavorando in queste ore il Governo, ma l’ultima parola spetterà al comitato tecnico scientifico. Conte lo ha annunciato ieri che “si rischia di amplificare ancora di più le diseguaglianze sociali” e quindi la riapertura di questi luoghi potrebbero riequilibrare il disagio anche per i bambini.

L’idea è quella di accessi contingentati a piccolissimi gruppi. La giornata si potrebbe svolgere a piccoli gruppi: 5 per i bambini in età prescolare, 7 per quelli delle elementari e 10 per quelli più grandi.

I bambini non metteranno la mascherina che invece dovrà essere indossata dagli educatori. Si privilegeranno attività all’aperto con giochi lavabili, vietati i peluche da casa. Ci si dovrà disinfettare prima di accedere agli spazi e durante la giornata ci si laverà più volte mani, strumenti e giocattoli.

Il nodo da sciogliere è quello del personale. Chi lavorerà in questi mesi estivi? Al vaglio c’è la possibilità di ricorrere a volontari e cooperative. La ministra all’Istruzione Lucia Azzolina ha proposto anche di utilizzare palestre e giardini delle scuole come spazi per le attività. Da chiarire anche le modalità di accesso a questo servizio che è pensato anche per quei genitori che riprenderanno a lavorare e non sapranno a chi affidare i loro bambini. Ma prima di tutto è necessario il via libera dal comitato tecnico scientifico. 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

prima pagina notiziario

Disabili maltrattati a Cesate; la spy story tra comandanti partita a Baranzate ...

La notizia di apertura di questa edizione del Notiziario è la terribile scoperta fatta dai carabinieri in una struttura di degenza per disabili a...

Barlassina, incendio da una canna fumaria: intervento dei Vigili del Fuoco

Ieri pomeriggio, mercoledì 14 aprile, i Vigili del Fuoco sono intervenuti a Barlassina, per spegnere un incendio da una canna fumaria in una palazzina...
Regione Lombardia

I Sindaci del Rhodense scrivono a Regione Lombardia e ATS per chiedere più centri...

Lettera aperta dei Sindaci del Rhodense a Regione Lombardia e ATS. Son ben 13 i sindaci che hanno firmato una lettera indirizzata alla Vicepresidente...
virus svezia

Covid, il disastro svedese

Molti di voi probabilmente ricordano che in Europa c’è un Paese, la Svezia, che si è rifiutato di adottare stringenti misure anti Covid. Adesso,...

Paderno Dugnano, sul viale Bagatti, i Vigili del Fuoco di Desio provano le tecniche...

      Questa mattina, mercoledì 14 aprile, i vigili del fuoco di Desio, hanno scelto il Viale Bagatti per un'esercitazione sulle manovre SAF (Speleo-Alpino-Fluviale).  I pompieri,...
Novate lite spara panico

Bregnano, percepivano senza diritto il reddito di cittadinanza: nove rumeni denunciati

Altri nove cittadini rumeni residenti a Bregnano sono stati denunciati in stato di libertà poiché ritenuti responsabili delle violazioni in materia di Disposizioni per...
cesate sgombero ditta furto

Rovellasca, raid pomeridiano contro il barbiere, negozio distrutto e due feriti

Non era da solo l'uomo che ieri pomeriggio si è presentato davanti ad un negozio di parrucchiere in centro per danneggiarlo pesantemente a colpi...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !