HomeSERIE TV"Quando gli eroi volano", un viaggio emotivo e d'avventura fra Tel Aviv...

“Quando gli eroi volano”, un viaggio emotivo e d’avventura fra Tel Aviv e Bogotà

Fra i titoli del momento di Netflix c’è QUANDO GLI EROI VOLANO, frutto della serialità targata Israele, dove si stanno moltiplicando le produzioni che hanno grosso successo in patria e vengono esportate in tutto il mondo tramite le piattaforme di streaming.
Si tratta di una miniserie creata da Omri Givon e basata sul libro di Amir Gutfreund “When heroes fly”. Un viaggio emotivo e d’avventura fra Tel Aviv e Bogotà, due realtà completamente diverse. Protagonisti alcuni ex soldati israeliani, tutti a modo loro traumatizzati dalle esperienze di guerra, che dopo molti anni si ritrovano insieme per cercare la fidanzata di Aviv, Yaeli, che tutti credevano morta. Da quando uno di loro trova la sua foto su un giornale colombiano, la loro vita cambia drasticamente: lasciano Tel Aviv per raggiungere la giungla sudamericana, dove la ragazza (che è anche la sorella di uno degli ex militari) si è unita a una setta. Riusciranno a riportarla a casa?
La visione è un viaggio con molti salti temporali: numerosi i flashback che ci faranno conoscere tutti i protagonisti e come le loro vite siano cambiate dopo la guerra e la perdita del loro comandante sul campo. Nel presente, invece, dovranno vedersela con funzionari d’ambasciata corrotti, narcos, discepoli di una setta e tossicodipendenti… Ben introdotta la storytelling di una agente della polizia israeliana che volerà a sua volta a Bogotà per risolvere il caso di una catena di morti per droga a Tel Aviv: un’indagine che finirà con l’incrociarsi col destino dei protagonisti. Grandissima l’interpretazione di Yaeli Sharoni, commovente nel rappresentare il travaglio interiore di una donna che cerca di rifarsi una vita dopo la perdita del marito e del figlio in un attentato. Non sono da meno tutti gli altri attori, che interpretano personaggi indimenticabili in questa serie ancora poco conosciuta.
QUANDO GLI EROI VOLANO è la storia di una grande amicizia ma anche di quanto una guerra possa essere traumatizzante per chi la combatte, al punto da condizionarne la vita facendogli rompere anche gli affetti più veri. Coinvolgente e mai scontata la scrittura. Perfetta la fotografia, che ci restituisce tutta la luminosità e i colori d’Israele e della Colombia, con riprese dall’alto della lussuggeriante giungla che ricordano i documentari.
La serie ha vinto il premio come miglior serie Tv alla prima edizione di “Canneseries”, festival francese dedicato al mondo delle serie e miniserie televisive. Da non perdere.
 
Foto: Italiaserie

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Anatra e anatroccoli sulla Saronnese a Uboldo, salvati dai vigili

Cittadini e vigili salvano un’anatra e i suoi tre anatroccoli. E’ successo questo pomeriggio a Uboldo, dove c’è stata una sorta di mobilitazione quando nel...
cogliate auto fiamme

Cogliate, auto prende fuoco sulla provinciale verso Barlassina

Auto in fiamme durante la marcia questo pomeriggio a Cogliate, sulla provinciale che collega a Barlassina. Poco prima delle 15,30 un giovane alle guida...

A Saronno la prima del “Don Chisciotte” di Carmignan, giovanissimo regista di Origgio I...

Si riaccendono le luci in sala. Venerdì 18 giugno alle ore 21 il cinema "Silvio Pellico" di Saronno ospiterà la prima de 'Il Cavaliere...

Arriva la rotonda fra Origgio e Saronno: la paga un nuovo operatore commerciale

La Provincia di Varese dice sì alla rotonda fra Origgio e Saronno, nel pericoloso incrocio di via Per Saronno con le vie Celeste Milani,...
104

Inchiesta protesi Ceraver, patteggiano due chirurghi di Seregno e di Paderno Dugnano

Nella giornata di martedì 15 giugno è arrivata la decisione del gup Patrizia Gallucci che ha stabilito pene a 2 anni e 8 mesi...
AreseAlessia portachiavi autodifesa

Arese: la giovane Alessia crea portachiavi per l’autodifesa delle donne

  Dalla giovane  Alessia, di Arese, arriva un portachiavi per l’autodifesa personale delle donne. Come tristemente noto, spesso una donna deve fare i conti con il...
Bollate Cormano Paderno via La Cava

Bollate, Cormano, Paderno: Il sottopassaggio di via La Cava riaperto ma… tra un anno...

Il sottopassaggio di via La Cava potrà essere riaperto ma tra un anno e mezzo. Il sottopassaggio di via La Cava per collegare Bollate a...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !