HomePrima PaginaCoronavirus, Novartis di Origgio dona 720mila euro alla Croce Rossa

Coronavirus, Novartis di Origgio dona 720mila euro alla Croce Rossa

Ben 720mila euro sono stati donati dalla Novartis di Origgio alla Croce Rossa Italiana. Tutto merito dell’offerta di un’intera giornata di lavoro dei 2mila collaboratori dell’azienda, che hanno aderito all’invito a sostenere finanziariamente l’organizzazione che in tutta Italia è in prima linea nel contrasto all’emergenza Coronavirus.  Novartis, per parte sua, si era impegnata a integrare la donazione, raddoppiando la cifra raccolta.

La scelta di devolvere il contributo alla Cri nasce dalla consapevolezza del ruolo insostituibile che questa organizzazione sta svolgendo, soprattutto nelle aree dove l’infezione da Coronavirus ha gli effetti più drammatici, per rispondere alle esigenze delle fasce di popolazione più vulnerabili ed esposte ai rischi sanitari e sociali dell’emergenza in corso.

“Questa donazione, per la quale ringrazio Novartis Italia, è tanto più significativa in quanto frutto del concorso di centinaia di collaboratori dell’azienda, donne e uomini eccezionali – afferma Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa – In questa forte partecipazione ci sono molte analogie con lo spirito che anima le migliaia di nostri volontari, impegnati ogni giorno sul campo per aiutare e soccorrere tutti quelli che soffrono a causa dell’emergenza Covid”. La somma raccolta da Novartis è destinata, a sostenere le attività della regione Lombardia che richiedono interventi di emergenza più numerosi e tempestivi: Bergamo, Brescia, Codogno e Lodi; consentirà, in particolare, l’acquisto di sei ambulanze attrezzate o predisposte al bio-contenimento e di un’autoemoteca, ovvero un’unità camper per emotrasfusioni.

“Novartis ha un profondo legame con la Lombardia, regione nella quale ha le radici del suo insediamento in Italia e che ospita la nostra sede più importante – sottolinea Pasquale Frega, Country President di Novartis in Italia – Questo ha rappresentato un ulteriore stimolo per tanti nostri collaboratori a compiere un gesto di solidarietà che, per dimensioni, non ha precedenti nella storia della nostra azienda, e che nasce dalla volontà di fare squadra con quanti, a partire dalla Croce Rossa Italiana, sono in prima linea nel difendere la vita e la salute delle persone più fragili”. 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Lotta agli incendi nelle Groane, un nuovo mezzo per i Vigili del fuoco volontari...

  Un nuovo mezzo per i Vigili del Fuoco del distaccamento volontario di Bovisio Masciago, che nelle scorse settimane, in un'ottica di potenziamento dell’autoparco, hanno...

Volley maschile, l’Italia è campione d’Europa: Yuri Romanò l’orgoglio di Paderno Dugnano

Il volley maschile è campione d'Europa. Un'altra grande vittoria che inorgoglisce il Paese dopo la vittoria della pallavolo femminile agli Europei di poche settimane...

Maltempo: sottopassi allagati, crolli, situazione critica in provincia di Varese | FOTO

Pioggia intensa e vento stanno creando grossi problemi dal primo pomeriggio di oggi soprattutto nella provincia di Varese per sottopassi allagati e crolli sulle...

La figlia di Bearzot a Gerenzano: sarà intitolato al padre il centro sportivo

Avrà luogo domani, domenica 19 settembre, l’intitolazione del centro sportivo di Gerenzano a Enzo Bearzot. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale e dell’Asd Gerenzanese Calcio, che...

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !