Home BRIANZA Parco Groane: la Lombardia approva la nuova legge per le Guardie ecologiche...

Parco Groane: la Lombardia approva la nuova legge per le Guardie ecologiche volontarie

Il consiglio regionale della Lombardia ha  approvato all’unanimità la nuova legge per le Guardie ecologiche volontarie, provvedimento che interesserà anche il Parco delle Groane.

E’ stata approvata all’unanimità dal Consiglio regionale la nuova legge che disciplina l’attività delle Guardie Ecologiche Volontarie (Gev).

La revisione si è resa necessaria per aggiornare una normativa risalente al 2005, raccogliendo così le esigenze manifestate dagli enti organizzatori del servizio volontario di vigilanza ecologica.

Le guardie ecologiche volontarie, attualmente poco meno di 2mila,  sono cittadini che svolgono, senza compenso, un’attività volta alla tutela del territorio.
La loro funzione è un ruolo non repressivo di vigilanza, prevenzione, segnalazione e informazione.

Nel nuovo testo è stato introdotto innanzitutto il concetto di tutela della biodiversità, oggi ritenuta di primario interesse dalle normative europee, nazionali e regionali”.

Nella legge si prevede esplicitamente la funzione di divulgazione di buone pratiche per il rispetto e la cura dell’ambiente e per la promozione della sostenibilità ambientale.

E’ stata anche sottolineata l’importanza della cooperazione delle guardie volontarie con i servizi di Polizia locale, con le guardie ecologiche, con l’Arpa e con la Protezione Civile.
Fra le novità relative alla gestione, si introduce il requisito di età (massimo 70 anni) per l’accesso ai corsi di formazione.

La tipologia dei corsi, articolati secondo le direttive regionali, riserva una specifica attenzione alle situazioni di potenziale rischio ambientale e alla “gestione di situazioni che comportano particolare tensione”.

La definizione dei requisiti fisici delle guardie non è più stabilita dalla Regione, ma attribuita agli Enti organizzatori del servizio (gli Enti gestori dei Parchi, le Comunità montane, i Comuni capoluogo e le associazioni fra Comuni) in base alle loro specifiche necessità organizzative.

Le guardie ecologiche onorarie (si può chiedere tale qualifica dopo 10 anni di servizio continuativo) potranno continuare la loro funzione di collaborazione e supporto fino al compimento di 85 anni d’età. Il monte ore dovuto dalle guardie per mantenere il loro “incarico” sarà inoltre calcolato su base annua e non mensile, venendo così incontro alle esigenze organizzative dei volontari.

E’ stata poi istituita formalmente una giornata dedicata alle guardie ecologiche volontarie (all’organizzazione dell’evento si dedica uno stanziamento di 30mila euro annui) e una Consulta di servizio (che comporta un impegno di spesa massimo di 5mila euro all’anno) per il confronto tra Regione e Enti organizzatori del servizio di GEV.

I finanziamenti previsti, su base annuale, ammontano a 520mila euro, cui si aggiungono gli impegni per le assicurazioni e la copertura antinfortunistica. Viene introdotta infine anche la clausola valutativa, con cui si prevede che la Giunta presenti una relazione al Consiglio, ogni due anni.

“E’ importante rilanciare il ruolo delle GEV” ha sottolineato l’Assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo “soprattutto quando le guardie ecologiche volontarie vengono concepite come custodi e non come  ‘poliziotti’ dell’ambiente e della sostenibilità, con un rapporto di cortesia, disponibilità e correttezza verso i cittadini”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fermi a comprare droga in macchina, rischio incidenti a Origgio e Uboldo

“Continuiamo a rischiare incidenti per colpa di chi si ferma a comprare droga”. Si moltiplicano le segnalazioni di automobilisti esasperati da quanto sia divenuta...
lavori strada

Milano-Meda: cantieri mobili di giorno e chiusure di notte per manutenzione

Riprendono da stanotte i cantieri sulla Milano – Meda per attività di manutenzione straordinaria e per le indagini previste nell’operazione ponti sicuri. I controlli sotto...
vaccino sindaci

Vaccino: Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano lo fanno in proprio, nella sede della Croce...

Da questo pomeriggio gli anziani over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto, stanno ricevendo la vaccinazione anti-Covid dal loro medico di base,...
carabinieri controllo Groane

Carabinieri travestiti da runners prendono pusher 22enne tra Solaro e Limbiate

Nella giornata di sabato 6 marzo i Carabinieri del Nucleo operativo di Saronno hanno arrestato un 22enne di origine marocchina per spaccio di sostanze...

8 marzo, “Just Like a woman” uno spettacolo sull’universo femminile col patrocinio di Saronno

«Femminicidio fenomeno impressionante, scuote la coscienza del paese». Lo ha detto questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al...

Covid, Draghi valuta l’idea di una super zona rossa per tutta Italia da settimana...

La situazione covid in Italia è tornata a complicarsi ulteriormente nelle ultime settimane e, nonostante le misure restrittive prese negli ultimi giorni (tra cui...

Troppo difficile lavorare a casa? A Origgio si può fare smart-working a Villa Borletti

Possono essere tanti gli ostacoli allo smart-working: figli a casa da scuola che hanno bisogno di attenzioni, rumori e vociare continui, incombenze domestiche varie....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"