Home EDITORIALI Decreto Rilancio: Il Governo ce la fa?

Decreto Rilancio: Il Governo ce la fa?

euro banconote
Foto di InstagramFOTOGRAFIN da Pixabay

Il Governo l’altra sera ha approvato il “Decreto Rilancio”, che contiene un’infinità di aiuti (a volte considerevoli, in alcuni casi molto piccoli) per imprese, lavoratori e famiglie.

Un documento importante, non c’è dubbio, ma leggendo le quasi 500 pagine del Decreto ci sorge un interrogativo: chi gestirà questa colossale montagna di interventi grandi e piccoli?
Dovete capire che all’interno del DL c’è davvero un po’ di tutto, dal bonus bici ai contributi a fondo perso (modesti) per le imprese, dal sostegno ai disabili agli aiuti per alcune filiere, dal bonus vacanze al car sharing, l’ecobonus, i cinema, le fiere, i camping, i monopattini, le radio private, i musei, l’editoria, le partite Iva, le bollette, la cassa integrazione, le baby sitter…

Tutto utile, tutto importante. Ma come andrà a finire? Non basta scrivere le leggi per risolvere i problemi, bisogna anche attuarle.

Purtroppo il Governo sotto questo aspetto ci lascia molto perplessi perché è schiavo della burocrazia: è inaccettabile che non sia stata ancora erogata la cassa integrazione a chi doveva prendere lo stipendio a marzo; è inaccettabile che il premer Conte si sia scusato due settimane fa per questo ritardo e in due settimane non sia cambiato nulla; è inaccettabile che una parte di partite Iva abbia ricevuto un mese fa il bonus di marzo e un’altra parte lo attenda ancora; è inaccettabile che i 25mila euro di prestito, ossigeno per le aziende, sia ancora bloccato (per molti) da cavilli e moduli.

Carlo Cottarelli, intervistato a Bollate due settimane fa, ha detto che l’Italia per uscire dalla crisi deve fare una sola cosa: sconfiggere la burocrazia. Con 500 pagine di decreto il Governo non ci sta riuscendo, figuriamoci poi a doverle attuare!

Piero Uboldi
(da il notiziario del 15.5.2020)



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

treni ritardi

Taglio dei treni da Saronno, il Comitato pendolari attacca: “Ma i politici saronnesi che...

Altro che 100% dei posti, dal 3 giugno sul nodo di Saronno, restano tagli dal 10 fino a quasi l’80% delle corse, a seconda...

Sottopasso ferroviario fra Gerenzano e Turate: ecco la nuova viabilità | FOTO

Il nuovo sottopasso veicolare tra i Comuni di Gerenzano e Turate, lungo la linea ferroviaria Milano-Saronno-Varese-Laveno, sarà completato questo venerdì: a partire dalle 9.30...
elicottero

Pedone investito, elicottero al Villaggio Snia, strada chiusa tra Ceriano Laghetto e Cesano Maderno

Un uomo di 68 anni è stato investito questo pomeriggio poco prima delle 14,30 a Cesano Maderno e in suo soccorso è atterrato anche...

Trenord, dal 3 giugno tornano sui treni tutti i posti pre-Covid, ma se ne...

Da mercoledì 3 giugno, il servizio ferroviario della Lombardia tornerà a offrire il 100% dei posti del periodo pre-Covid. Ogni giorno feriale, circolerà circa...

Gerenzano, volontari puliscono il Fontanile di San Giacomo | FOTO

Anche quest’anno è stata fatta la pulizia della vasca del Fontanile di San Giacomo a Gerenzano, risorgiva importante sotto l’aspetto naturalistico, storico, culturale e...
mascherine

Mascherine senza Iva: le prime a 50 centesimi in vendita nelle farmacie di Solaro

Adesso le mascherine chirurgiche nelle farmacie comunali di Solaro costano veramente 50 centesimi. Perchè almeno qui, finalmente, vengono vendute senza Iva, come previsto dall’entrata...

Paderno, contro la chiusura del passaggio a livello di Palazzolo: nasce comitato e raccolta...

- CLICCA QUI PER FIRMARE LA PETIZIONE SU CHANHE.ORG Comitato e petizione contro la chiusura del passaggio a livello di Palazzolo a Paderno Dugnano. Nei...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !