HomeBOLLATESECoronavirus, test sierologici, da Bollate a Saronno, ecco a chi potrebbe arrivare...

Coronavirus, test sierologici, da Bollate a Saronno, ecco a chi potrebbe arrivare la telefonata

Da ieri, lunedì 25 maggio, i residenti di diversi comuni della zona potrebbero ricevere una chiamata telefonica da Roma per partecipare ai test sierologici promossi da Istat e Ministero della Salute su tutto il territorio nazionale.

Nell’indagine sono coinvolti 2015 comuni in tutta Italia, tra cui  ci sono  Bollate, Arese, Garbagnate, Cormano, Cusano Milanino, Novate Milanese, Paderno Dugnano, Senago.

Nell’elenco, diviso per province, tra i comuni della nostra zona di diffusione  ci sono anche  Limbiate, Misinto, Caronno Pertusella, Gerenzano, Saronno, Uboldo, Turate.

Test sullo sviluppo di anticorpi

L’obiettivo dell’indagine -spiegano dall’Istat- è capire quante persone hanno sviluppato gli anticorpi al Coronavirus, anche in assenza di sintomi.

Attraverso l’indagine si otterranno informazioni necessarie per stimare le dimensioni e l’estensione dell’infezione nella popolazione e descriverne la frequenza in relazione ad alcuni fattori quali il sesso, l’età, la regione di appartenenza, l’attività economica.

Comuni coinvolti nell’indagine

Il disegno del campione effettuato dall’Istat coinvolge 2.015 comuni su tutto il territorio nazionale e 150 mila individui. In tutta la Regione Lombardia saranno 33.000 persone quelle sottoposte al test.

I nominativi sono stati estratti dall’Istat a partire dai propri registri statistici al fine di assicurare la rappresentatività per genere, sei fasce di età e settore di attività lavorativa a livello nazionale e regionale. Le informazioni raccolte riguardano lo stato di salute e le condizioni socio-economiche del soggetto intervistato in relazione all’evolversi dell’emergenza sanitaria in atto.

La chiamata telefonica dalla Croce Rossa

I cittadini selezionati vengono contattati telefonicamente da operatori della CRI, le chiamate provengono dal loro numero che inizia con 06.5510. Viene somministrato loro un breve questionario e viene concordato un appuntamento per i test sierologici, i quali saranno effettuati presso punti di prelievo individuati da Regioni e Province Autonome o presso punti di prelievo della CRI.

Per ottenere risultati più precisi, è fondamentale che le persone, inserite nel campione casuale, diano il loro contributo: partecipare non è obbligatorio ma è un bene per se stessi e per l’intera comunità.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Saronno, l’ultimo saluto a Gianluca Toscano morto nell’incidente stradale ad Uboldo

Un vento leggero entra nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Saronno dove lo strazio di parenti e amici si unisce a quello...

Cormano, gru crolla nel giardino di un’abitazione: ferito un residente

Nella mattinata di oggi venerdì 7 maggio, pochi minuti dopo le 11, un brutto incidente sul lavoro si è verificato a Cormano, in via...

Ddl Zan, domani la manifestazione a Milano: dibattito aperto anche in provincia

Pro o contro, la legge sull'omo-bi-transfobia e la misoginia continua a dividere l'opinione pubblica. Domani all'Arco della Pace di Milano i favorevoli scenderanno in...
prima pagina notiziario

Tragico frontale, muore il papà, grave il bimbo; Bollate, i risultati del test Covid...

Il numero odierno del Notiziario si apre con la notizia del tragico incidente verificatosi sulla nuova strada tra Uboldo e Origgio nel quale ha...

Grave incidente sulla Tangenziale Nord tra Monza e Sesto, cabina del tir distrutta, 2...

Un grave incidente stradale ha provocato due feriti questo pomeriggio sulla Tangenziale Nord, A52 tra Sesto San Giovanni e Monza Sant’Alessandro. L’incidente stradale si è...

Rivoluzione fra Cislago e Gerenzano: in arrivo fast-food e ciclabile

Sulla Varesina tra Cislago e Gerenzano stanno per arrivare grosse novità. La più significativa è il prossimo insediamento di un fast-food nel triangolo di...
magliette guardia di finanza

Maglie false dell’Inter, del Barcellona, del Real e del Psg sequestrate a Trezzano dalla...

Inter, Real Madrid, Barcellona, Paris Saint Germain e la Nazionale azzurra: tutte magliette rigorosamente false. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !