Home Prima Pagina Perchè la fiducia nella scienza è importante per sconfiggere il coronavirus

Perchè la fiducia nella scienza è importante per sconfiggere il coronavirus

grafico fiducia scienza
Figura 1: Decessi giornalieri e crescita percentuale (sinistra) e fiducia nella scienza (destra). Fonti: protezione civile nazionale (sinistra) e dati ottenuti dalla Twitter API tra il 24/2 e il 15/4 aprile (destra).

La fiducia nella scienza è un elemento fondamentale del sostegno pubblico alle politiche di contenimento, alle restrizioni e alle linee guida utili a tutelare la salute pubblica. Tuttavia, sostenere la fiducia può essere particolarmente difficile in periodi di estrema incertezza.

Nei primi giorni dell’epidemia di Ebola nell’Africa occidentale nel 2013, ad esempio, la mancanza di fiducia negli operatori sanitari ha spinto numerose famiglie a nascondere i propri membri malati per evitare che venissero visitati dagli operatori sanitari, diffondendo così ulteriormente il virus tra la popolazione (Heidi J. Larson “Vaccine trust and the limits of information” Science, 353(6305): 1207–1208, 2016).

Comprendere come la fiducia nella scienza evolva durante una pandemia è, perciò, fondamentale.

In che modo la fiducia nella scienza e negli esperti influenza il successo dei messaggi di sanità pubblica e il sostegno dei cittadini alle politiche di contenimento? Un articolo da poco disponibile online (https://osf.io/twuhj/) cerca di dare una prima risposta a questa domanda studiando la dinamica della fiducia nella scienza in tempo reale in Italia utilizzando le “tracce digitali” lasciate dagli utenti su Twitter, Telegram, e Facebook.

Le tracce digitali lasciate dagli utenti su Twitter mostrano come la fiducia nella scienza segua una traiettoria ad U rovesciata: cresce, raggiunge un massimo e decresce man mano che la pandemia si diffonde (si veda Figura 1). Questa tendenza è confermata dai dati raccolti attraverso Telegram.

Esperimento su Facebook per valutare la fiducia nella scienza 

I dati raccolti attraverso un esperimento randomizzato condotto su Facebook mostrano che coloro che hanno più fiducia nella scienza sono più propensi a rispettare le misure di contenimento. Tuttavia, nonostante la conoscenza delle informazioni più rilevanti rispetto al COVID-19 e alle misure di contenimento sia piuttosto diffusa, coloro che hanno credenze sbagliate rispetto al COVID-19 danno spesso minore importanza alle informazioni sul virus quando la fonte di tali informazioni è scientifica rispetto a quando è anonima.

Questi risultati ci ricordano che la frustrazione e lo scetticismo nei confronti delle autorità possono erodere la fiducia negli esperti con conseguenze gravi in termini di diffusione della pandemia soprattutto durante la cosiddetta “fase 2”.

Valentina Rotondi, ricercatrice Oxford University 



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Limbiate

Limbiate, occupano scantinato e ne ricavano alloggi abusivi, 4 ordinanze di sgombero

La Polizia locale di Limbiate ha scoperto uno scantinato senza alcun requisito di abitabilità che è stato occupato e trasformato in alloggio per 4...

Dialogo social tra Don Alberto e Fedez, “La Chiesa si cambia dal basso”

"Meglio bimbe di Conte che bimbi dai preti". Sono stati questi versi, contenuti nell'ultimo singolo di Fedez "Roses" a far partire il dibattito tra...
Morricone De Rosa

Addio a Morricone, la sua biografia scritta da Alessandro, giovane compositore di Solaro

Il maestro Ennio Morricone si è spento questa notte a Roma all’età di 91 anni: una buona parte della sua straordinaria esistenza sarà ricordata...

Ubriaco, sotto sorveglianza, non si ferma all’alt, inseguito tra Monza e Vimercate

I  carabinieri della Radiomobile della Compagnia di Monza, insieme a quelli della Compagnia  di Vimercate e agli agenti della Polizia della  Questura di Monza,...
Saronno muore camion Lecchese

Saronno, malore sul camion: muore 57enne nel Lecchese

Malore sul camion di dolci: muore un 57enne nel Lecchese. Originario di Saronno ma residente da tempo a Pellio d’Intelvi, si è spento all’ospedale di...

Gerenzanese in lutto per la scomparsa dell’ex capitano Mario Pagani

Grande cordoglio a Gerenzano per la perdita di Mario Pagani, presidente onorario e consigliere dell’Asd Gerenzanese Calcio. Fu capitano nel campionato di Prima Categoria...
Polizia Locale

Solaro, oltre il limite con auto sequestrata, addio vettura e maxi multa (all’amico)

Fermato con il telelaser, si scopre alla guida di un’auto non assicurata e già sotto sequestro. Passerà qualche guaio, ma soprattutto ne farà passare...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !