HomePrima PaginaPerchè la fiducia nella scienza è importante per sconfiggere il coronavirus

Perchè la fiducia nella scienza è importante per sconfiggere il coronavirus

grafico fiducia scienza
Figura 1: Decessi giornalieri e crescita percentuale (sinistra) e fiducia nella scienza (destra). Fonti: protezione civile nazionale (sinistra) e dati ottenuti dalla Twitter API tra il 24/2 e il 15/4 aprile (destra).

La fiducia nella scienza è un elemento fondamentale del sostegno pubblico alle politiche di contenimento, alle restrizioni e alle linee guida utili a tutelare la salute pubblica. Tuttavia, sostenere la fiducia può essere particolarmente difficile in periodi di estrema incertezza.

Nei primi giorni dell’epidemia di Ebola nell’Africa occidentale nel 2013, ad esempio, la mancanza di fiducia negli operatori sanitari ha spinto numerose famiglie a nascondere i propri membri malati per evitare che venissero visitati dagli operatori sanitari, diffondendo così ulteriormente il virus tra la popolazione (Heidi J. Larson “Vaccine trust and the limits of information” Science, 353(6305): 1207–1208, 2016).

Comprendere come la fiducia nella scienza evolva durante una pandemia è, perciò, fondamentale.

In che modo la fiducia nella scienza e negli esperti influenza il successo dei messaggi di sanità pubblica e il sostegno dei cittadini alle politiche di contenimento? Un articolo da poco disponibile online (https://osf.io/twuhj/) cerca di dare una prima risposta a questa domanda studiando la dinamica della fiducia nella scienza in tempo reale in Italia utilizzando le “tracce digitali” lasciate dagli utenti su Twitter, Telegram, e Facebook.

Le tracce digitali lasciate dagli utenti su Twitter mostrano come la fiducia nella scienza segua una traiettoria ad U rovesciata: cresce, raggiunge un massimo e decresce man mano che la pandemia si diffonde (si veda Figura 1). Questa tendenza è confermata dai dati raccolti attraverso Telegram.

Esperimento su Facebook per valutare la fiducia nella scienza 

I dati raccolti attraverso un esperimento randomizzato condotto su Facebook mostrano che coloro che hanno più fiducia nella scienza sono più propensi a rispettare le misure di contenimento. Tuttavia, nonostante la conoscenza delle informazioni più rilevanti rispetto al COVID-19 e alle misure di contenimento sia piuttosto diffusa, coloro che hanno credenze sbagliate rispetto al COVID-19 danno spesso minore importanza alle informazioni sul virus quando la fonte di tali informazioni è scientifica rispetto a quando è anonima.

Questi risultati ci ricordano che la frustrazione e lo scetticismo nei confronti delle autorità possono erodere la fiducia negli esperti con conseguenze gravi in termini di diffusione della pandemia soprattutto durante la cosiddetta “fase 2”.

Valentina Rotondi, ricercatrice Oxford University 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Sacchi col microchip, a Caronno differenziata all’80%, ma aumentano i rifiuti abusivi

Il sacco col microchip, tanto contestato a Caronno Pertusella, ha migliorato il sistema di raccolta, precorrendo i tempi rispetto alle nuove direttive statali sullo...

Limbiate, bimbo precipita da un balcone: portato in ospedale

Momenti di apprensione questa mattina per le sorti di un bambino caduto dal balcone. È successo in pieno centro città. L'abitazione è infatti proprio di...

Lombardia zona bianca sabato 24 e domenica 25 luglio: ristoranti aperti al chiuso, niente...

Weekend di zona bianca per la Lombardia. Novità degli ultimi giorni è l’introduzione del Green Pass obbligatorio per una serie di attività dal prossimo...
Bollate comune anello brillante

Solaro, rubano al super e spintonano la responsabile: presi

Nella mattinata di oggi, venerdì 23 luglio, tre persone sono state bloccate dai carabinieri di Solaro nella zona del Parco delle Groane dopo che...

Addio furti e danni alle bici: a Caronno e Cislago arrivano le velostazioni

Diminuire il traffico del mattino e della sera sulle strade, abbassando così l’inquinamento acustico e atmosferico; liberare parcheggi e, soprattutto, stimolare uno stile di...

Luca Attanasio, a Reggio Calabria dedicato un ponte per l’ambasciatore limbiatese

Nella giornata di ieri, giovedì 22 luglio, è stato inaugurato a Reggio Calabria un ponte intitolato alla memoria di Luca Attanasio, l'ambasciatore originario di...
draghi green pass

Green Pass obbligatorio dal 6 agosto, ecco dove e come funziona

Varato il nuovo decreto legge con le “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !