Home BRIANZA Saronno, ricovero record: 73 giorni per sconfiggere il coronavirus

Saronno, ricovero record: 73 giorni per sconfiggere il coronavirus

 Giuseppe Alfano, 67enne di Trapani, ha sconfitto il coronavirus dopo 73 giorni di ricovero all’ospedale di Saronno,    lontano dalla propria famiglia e dalla sua terra d’origine, trovatosi ospite in Lombardia proprio nel pieno della pandemia.

Lo scorso febbraio infatti, l’uomo e la moglie,  sono venuti in Lombardia per trascorre un po’ di tempo coi figli. Ben presto il lockdown li ha bloccati a casa della famiglia della figlia a Lazzate con i nipotini.

“Purtroppo siamo rimasti tutti contagiati – spiega il genero Giuseppe Accardi – noi abbiamo avuto i sintomi per alcuni giorni e dopo circa una settimana abbiamo iniziato a mostrare segni di miglioramento mentre mio suocero peggiorava”.

La situazione è degenerata rapidamente tanto che il 17 marzo il personale sanitario ha consigliato un ricovero all’ospedale di Saronno.

“E’ stato in terapia semi-intensiva ed era quasi sempre semicosciente. Almeno così ci hanno detto visto che noi non potevamo andarlo a trovarlo. Potevamo avere sue notizie solo telefonando all’ospedale, cosa non sempre semplice vista la grande mole di lavoro e il gran numero di casi che il personale doveva affrontare”.

Le condizioni di Giuseppe Alfano sono state gravi per una decina di giorni ma l’incubo era ancora lontano da finire.

Il 67enne è stato sottoposto 8 volte al tampone di verifica e il risultato che permetteva la dimissione è arrivato solo venerdì 29 maggio quando è stato dimesso.

“Per lui ci sono stati 73 giorni di ricovero, il personale ci ha detto che è il “record” di quest’emergenza per quanto riguarda l’ospedale di Saronno”.

Ad accogliere il 67enne alcuni cartelloni realizzati dai nipotini.

“Abbiamo voluto raccontare la nostra storia – conclude il genero Giuseppe Accardi – per dare una speranza a quanti hanno dei familiari che stanno lottando contro la malattia Covid 19 ma soprattutto vogliamo dire grazie al personale dell’ospedale di Saronno che ha fatto il possibile non solo per curare Giuseppe ma anche per farci sentire meno la distanza”.



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

carabinieri Mariano Comense

Cabiate, bimba morta in casa: maltrattamenti e violenza sessuale dal compagno della madre

L’11 gennaio scorso una bimba di soli 18 mesi era morta all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove era stata trasportate d’urgenza per le...
carabinieri auto

Lainate, una testa di maiale e un’esplosione per l’azienda in crisi

I carabinieri sono intervenuti ieri mattina a Lainate in seguito ad un’esplosione nel parcheggio davanti alla sede di una ditta, già oggetto di atti...

Rapinano un tir e sequestrano l’autista: 4 in carcere e uno agli arresti domiciliari

Nella mattinata di oggi 23 gennaio, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti...
Limbiate Luciano Camerra

Limbiate, lo sfogo del medico di base su Facebook: “Siamo pochi e ci trattate...

Da 36 anni medico di base a Limbiate, Luciano Camerra ha reagito all’ennesimo post su Facebook in cui si accusava in maniera generica la...

Ancora zona rossa sabato 23 gennaio: centri commerciali chiusi, supermercati aperti (orari)

Entro lunedì la Lombardia cambierà colore, forse già da domenica 24 gennaio, passando all'arancione, come anticipato nelle ore scorse a causa di un errore...
scuola mascherina

Lombardia zona arancione, da lunedì 25 scuole aperte con almeno metà studenti

La Lombardia torna in zona arancione da domani, domenica 24 gennaio. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni...
Fontana Lombardia

Fontana smentisce errore della Lombardia su Rt, decisione a breve su zona arancione

La "Cabina di regia" del Ministero della Salute sta valutando in queste ore la situazione reale del contagio in Lombardia.  Da queste nuove valutazioni dipenderà...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !