Home SERIE TV "Homecoming", dal thriller al dramma introspettivo

“Homecoming”, dal thriller al dramma introspettivo

Una donna si sveglia su una canoa in un lago, senza ricordare nulla, né sapere che cosa le sia accaduto, come sia finita lì. Comincia così la seconda stagione di HOMECOMING, particolarissima serie di Amazon Prime Video che nel suo primo capitolo aveva per protagonista Julia Roberts (stavolta in veste di produttrice).
HOMECOMING è una vicenda a tratti surreale, ma sicuramente ancorata alla realtà perché narra di qualcosa di possibile, forse già concreto ai giorni nostri: un programma per reduci di guerra mirato a far dimenticare loro i traumi del fronte per farli tornare a combattere come fossero macchine, non esseri umani.
 
La storia, che poteva essersi autoconclusa con la prima stagione, qui prosegue con qualche forzatura, vecchi e nuovi protagonisti. Spicca la brava Janel Monàe, che comunque – per quanto convincente – non è in grado di prendere l’eredità della Roberts: in un mix tra presente e passato (un flashback che dura interi episodi), riesce a dividersi fra l’interpretazione di una donna volitiva, realizzata nella vita, e la sua trasformazione in una donna confusa, incerta, che deve superare le proprie paure per indagare su cosa le sia successo.
 
Azzeccato l’intero cast, fra cui spicca Leonard Geist, l’eccentrico botanico proprietario della Geist, la struttura americana che tratta i soldati col programma Homecoming.
Di sicuro la seconda stagione di HOMECOMING non eguaglia la prima, resa indimenticabile dalla regia del suo creatore, l’egiziano Sam Esmail (qui imitato qua e là nelle inquadrature e nel montaggio, ma senza mai raggiungerlo davvero).
 
La domanda ovvia è se ci fosse bisogno di una seconda stagione: forse no, ma HOMECOMING (disponibile su Amazon Prime Video con dieci episodi dai 27 ai 38 minuti) resta un prodotto di rara qualità, forse di nicchia ma che merita una chance.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bollate controlli zona arancione

“Bollate dal 3 marzo in zona arancione rafforzata”

Bollate da mercoledì dovrebbe passare da zona rossa a zona arancione rinforzato. E’ questa l’indiscrezione che è filtrata pochi minuti fa dal Pirellone. Al...

Puzze e aziende a processo: Gerenzano, Cislago e Turate chiederanno i danni

L’amministrazione di Gerenzano, con quelle di Turate e Cislago, si è costituita parte civile nei due processi contro le aziende accusate di produrre i...
generale figliuolo

Covid, un generale dell’esercito prende il posto del commissario Arcuri

Il presidente del consiglio dei ministri Mario Draghi ha nominato il nuovo commissario all'emergenza Covid. Si tratta di un generale dell'Esercito,  Francesco Paolo Figliuolo.  "A...

Ceriano Laghetto, Fontana in visita all’ex bosco della droga: “Battaglia ancora lunga” I...

  Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana ha fatto visita, sabato scorso, dopo la funzione in memoria dell'ambasciatore Luca Attanasio, all'ex "bosco della droga" di...
croce rossa vaccino misinto

Nella sede Cri Alte Groane il punto vaccino per Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano...

Sarà la sede della Croce Rossa Alte Groane di via Guglielmo Marconi 15 a Misinto, l’hub nel quale i cittadini di Lazzate, Misinto, Cogliate...

Rho, operaio 49enne muore travolto da un camion in retromarcia

Un terribile incidente sul lavoro è avvenuto questa mattina, 1 marzo, a Rho: un operaio di 49 anni è morto investito da un camion...
Bollate hinterland

Poveri bollatesi, tra carcere, bulla, striscia e zona rossa… in ritardo

Bollate non è una città particolarmente fortunata. Oltre a essere un comune del problematico hinterland, in Italia il suo nome è associato a un...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !