HomeSERIE TV"Marcella", fra giallo e thriller la storia di una donna tormentata

“Marcella”, fra giallo e thriller la storia di una donna tormentata

Mai una serie tv ha avuto un titolo così poco azzeccato. Si chiama MARCELLA la nostra ultima scoperta di Netflix. Un nome che di certo non attira l’attenzione del serial mind tra la sfilza di prodotti originali della piattaforma di streaming. Eppure si tratta di una delle migliori serie in circolazione, come non se ne vedevano da anni.
 
Tanto per cominciare è un giallo: uno di quelli tosti, però, dove i rischi di depistaggi mentali (per noi poveri spettatori che non siamo detective) sono sempre dietro l’angolo. I personaggi sono tanti e tali, così oscuri e ambigui, che dietro qualunque volto potrebbe nascondersi il killer che, imitando gli omicidi del 2005, uccide donne e uomini nelle loro case soffocandoli con un sacchetto.
 
Addirittura si nutrono dubbi sulla protagonista: la detective Marcella Backland, ex agente che torna al Metropolitan Police Service di Londra dopo un periodo di crisi per la morte prematura della figlia in culla. Questa serie non è solo un giallo ma anche la storia di una donna tormentata, splendidamente interpretata da Anna Friel, che nel 2017 ha ricevuto un Emmy Award come migliore attrice per questo ruolo.
 
La vicenda comincia infatti con la protagonista che si risveglia, sporca e piena di sangue, in una vasca da bagno. Poi il salto temporale all’indietro: disperata perché abbandonata dal marito, subisce un tale choc che diventeranno più frequenti gli episodi di blackout mentale, che la fanno tornare in sé senza ricordare nulla di ciò che ha fatto.
 
Perché vedere MARCELLA? Perché per la prima volta si può amare una protagonista detective e al contempo detestarla. Per il montaggio scattante, che non annoia mai, per le storie appassionanti che racconta, per l’azione e la suspense, anche dopo avere scoperto l’identità dell’assassino, per la fotografia che getta uno sguardo su una Londra diversa, periferica, cupa come la vicenda narrata.
Netflix ha pubblicato ieri la terza stagione, dopo la seconda incentrata su omicidi commessi nel mondo della pedofilia (riprendendo questioni lasciate in sospeso con la prima stagione).

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Saronno, “Perchè non posso toccare mio padre?”. Il direttore della Focris: “Applicato il...

"Il tempo finisce". Non è eterno e non va sprecato, specie nell'assistenza ai propri cari. Ne è consapevole Alessandra D'Ercole, mediatrice familiare: il papà,...

Principio di incendio in una villetta a Lazzate: intervento dei Vigili del fuoco

Ieri, martedì 22 giugno, intorno alle 13.30, i Vigili del fuoco sono intervenuti a Lazzate, in via Silvio Pellico 16, per un principio di...
Cormano Lotteria scontrini

Vinti a Cormano 10mila euro con la Lotteria degli Scontrini

Sono stati vinti a Cormano 10mila euro con la Lotteria degli Scontrini. Spesa fortunata per un cliente della grande distribuzione organizzata cormanese che con uno...

Limbiate: “C’è veleno per cani sul marciapiedi” Ma erano farina e bicarbonato contro le...

A Limbiate qualcuno ha chiamato la Polizia Locale per segnalare  tracce di veleno sul marciapiede, poi si scopre che era una forma di “autodifesa”...
tari raccolta rifiuti

Solaro, Tari pagata ma per il Comune risultano morosi

Tari pagata regolarmente ma considerati “morosi” dal Comune. Sono in aumento i casi di persone che, dopo avere regolarmente effettuato i versamenti della tassa...

Amazon, a Origgio sciopera il comparto sicurezza: “Trattati come lavoratori di serie B”

Un altro sciopero al centro logistico di Amazon. Da questa mattina alle 6 a incrociare le braccia sono i lavoratori della sicurezza e della...

Paderno, incidente in Milano-Meda: motociclista ricoverato in codice giallo

Un terribile incidente tra un'auto e una moto è avvenuto oggi, martedì 22 giugno, intorno alle 11.25 in Milano-Meda, all'altezza del Carrefour di Paderno...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !