HomeCRONACA -Coronavirus e infodemia: imparate a selezionare le informazioni

Coronavirus e infodemia: imparate a selezionare le informazioni

coronavirus fake news
Foto di Markus Distelrath da Pixabay

L’organizzazione mondiale della sanità (OMS) l’ha definita un’ “Infodemia”, un’abbondanza di informazioni – alcune accurate e altre no – che rendono difficile per le persone trovare fonti affidabili e una guida affidabile quando ne hanno bisogno.

Le fake news circolano quasi più rapidamente del Covid-19 

Si tratterebbe, secondo Tedros Adhanom Ghebreyesus, il direttore dell’OMS, di una malattia che si sta diffondendo quasi più rapidamente del COVID-19 soprattutto attraverso i social media e porrebbe un grave problema per la salute pubblica. Un gruppo di ricerca dell’Università di Trento e dell’Università di Harvard ha recentemente raccolto e analizzato più di 100 milioni di Tweets (poco meno di 1 terabyte di dati) postati online a partire dal 21 gennaio 2020 (https://covid19obs.fbk.eu/#/).

I ricercatori hanno utilizzato degli algoritmi per definire quanti di questi messaggi fossero stati postati da esseri umani e quanti da “robot”. Hanno quindi analizzato la qualità dell’informazione diffusa rispetto a COVID. Hanno scoperto che, in Italia, man mano che la pandemia si diffondeva, i Tweet erano sempre meno “veritieri” e sempre più forieri di “fake news”.

Informazione Covid in Italia, India e Usa 

Nella classifica internazionale dei paesi in cui le fake news su COVID sono circolate più rapidamente, l’Italia occupa attualmente il 36esimo posto, preceduta dagli Stati Uniti al 35esimo posto e seguita dall’India al 37esimo. Quando l’informazione può diventare nociva? Le scienze sociali da anni ormai mettono in guardia sul rischio grave di diffondere troppa informazione, soprattutto attraverso i social media.

Anzitutto troppa informazione potrebbe creare polarizzazione tra idee diverse e scontro sociale come Christopher Bail e colleghi hanno mostrato (https://www.pnas.org/content/115/37/9216). Inoltre, il cosiddetto sovraccarico cognitivo dovuto all’abbondanza dell’informazione, può avere effetti deleteri in termini di salute mentale e, soprattutto, essere causa di depressione e ansia (https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0268401217310629). Mai come oggi è quindi importante imparare a selezionare le informazioni che riceviamo e che utilizziamo quotidianamente per prendere decisioni.

Valentina Rotondi, ricercatrice Oxford University


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
caronno danni temporale

Vento e temporale, danni a Caronno Pertusella e pianta caduta sulla Milano-Meda

Numerosi interventi dei Vigili del fuoco nella nostra zona per il maltempo di questo pomeriggio, domenica 20 giugno. Situazioni più critiche nella zona tra...

Biassono, i Vigili del Fuoco salvano uno scoiattolo caduto dentro una canna fumaria |...

Oggi, domenica 20 giugno, alle ore 8.30 intervento di soccorso particolare nel Comune di Biassono, in Via Alberto da Giussano 26B, per il recupero...
carabinieri chiusura locale

Rapinata gioielleria a Saronno, persa la refurtiva durante la fuga

Due rapinatori di una gioielleria in fuga, perdono la refurtiva inseguiti da passanti e carabinieri, e adesso sono ricercati. E' successo a Saronno questo pomeriggio...

Piove al palasport di Caronno, il Volley: “Rischiamo il prossimo campionato”

Ogni volta che c’è un temporale, continua a piovere dal tetto del palasport di Caronno Pertusella, col risultato che le partite di basket e...

Omicidio ad Arese, in casa anche i tre figli della coppia che hanno dato...

C’erano anche i tre figli della coppia questa mattina in casa ad Arese, dove un uomo di 41 anni ha ucciso a coltellate la...
Solaro investiti

Solaro, marito e moglie investiti sulla Saronno-Monza

Due persone sono state investite questa mattina a Solaro, sulla Saronno-Monza davanti alla Farmacia Comunale n.1. L’incidente si è verificato poco dopo le 9,15 in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !