Home EDITORIALI Lo sciopero... da casa

Lo sciopero… da casa

sciopero scuola
Foto di Jan Vašek da Pixabay

Lunedì 8 giugno, ultimo giorno di scuola, Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gild hanno proclamato uno sciopero generale di docenti e personale Ata. Ma le scuole sono chiuse, gli insegnanti lo stipendio lo prendono lavorando da casa e dunque ero curioso di capire quanta sarebbe stata l’adesione a quello sciopero. Ebbene, dai dati forniti dal Ministero l’adesione è stata ridicola, ben al di sotto del solito: solo lo 0,5%, ossia ha scioperato un dipendente ogni duecento. Il nulla.

A questo punto qualche considerazione dobbiamo farla, perché dobbiamo smettere di non vedere i nostri difetti. Più volte abbiamo scritto che in Francia i lavoratori hanno “le palle” e sanno scioperare davvero mentre in Italia sembra quasi che lo sciopero serva solo per attaccare un giorno e allungare il weekend per stare a casa. Ma se a casa ci sono già… allora non sciopero?

Lo sciopero proclamato da Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gild chiedeva risorse per potenziare gli organici, il tetto di 20 alunni per classe in presenza di bambini disabili, rigorosa applicazione delle misure anti-Covid, assunzione dei precari con almeno tre anni di servizio…

Bene. Ma qui non hanno scioperato nemmeno i 200mila precari! Che cosa vuol dire tutto questo? Che a docenti e personale Ata non interessa nulla di potenziare gli organici, della sicurezza e del problema precari? Che i sindacati non hanno più credibilità?

Oppure che noi Italiani se siamo a casa allora non prendiamo sul serio neppure uno sciopero fatto su temi seri? Cominciamo a farci qualche esame di coscienza, forse riusciremo a capire che abbiamo tanti difetti da correggere.

Piero Uboldi



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

mascherina bus

Coronavirus: in Lombardia all’aperto senza mascherina, ma con distanza. Torna il bagaglio a mano...

O mascherina o distanza interpersonale all’aperto. Sarà questa la regola che entrerà in vigore da domani in tutta la Lombardia, con la nuova ordinanza...
carabinieri blitz

Paderno, blitz all’alba, sgominata la banda dei furti nelle case: 15 arresti

Carabinieri in azione dalle prime ore di questa mattina a Paderno Dugnano e in diverse altre località delle province di Milano, Forlì e Savona,...
truffe matrimoni poliziavideo

Furti da conti online, matrimoni combinati, truffe: 4 arrestati tra Milano e Varese |...

La Polizia Postale ha arrestato 4 persone  indagate per accesso abusivo a sistema informatico, autoriciclaggio, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina in concorso, ingresso e permanenza illegale...

Caronno, i commercianti sistemano le aiuole e… rischiano la multa

  Gli incivili imbrattano e ad abbellire i marciapiedi pensano i commercianti. Succede in corso della Vittoria, dove alcuni titolari di negozi si sono messi...

Limbiate, vandali nel parco inclusivo: chi rovina i giochi dei bimbi? | FOTO

  Bulloni svitati sui giochi per i bambini inaugurati appena 4 giorni fa a Limbiate. Ha dell’incredibile quanto accaduto nel parco “inclusivo” di via Turati...

Bollate, assalto dei ladri in piazza: tre colpi in una notte

A Bollate  una banda di ladri ha tentato e messo a segno tre colpi contro esercizi pubblici del centro.  Un martello di quelli da carpentiere,...

Rho-Monza: apre la complanare di Paderno, chiude uno svincolo a Cormano

Buone notizie con aperture di svincoli sulla Rho-Monza.  Dal 14 luglio viene chiuso il ramo dell’interconnessione con la Milano-Meda in entrata da Milano per carreggiata nord...
prima pagina Notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !