Home NEI DINTORNI Cermenate, trovano lo smartphone ma pretendono 100 euro per riconsegnarlo, arrestati

Cermenate, trovano lo smartphone ma pretendono 100 euro per riconsegnarlo, arrestati

I carabinieri del nucleo radiomobile  di Cantù hanno tratto in arresto a Cermenate, in flagranza di reato, due giovani senegalesi per il reato di tentata estorsione, mentre pretendevano 100 euro da una donna per restituirle il cellulare che avevano ritrovato.

S.S., classe 1986, domiciliato citato Comune e T.M., classe 1998, domiciliato a Milano, entrambi cittadini senegalesi, sono finiti in manette grazie al tempestivo intervento dei carabinieri a cui si è subito rivolta la vittima. 

I fatti risalgono alla serata di ieri, quando una giovane donna, dopo aver smarrito il proprio smartphone, contattava con altro numero la propria utenza alla quale rispondeva uno dei due rei il quale le riferiva del rinvenimento del telefono.

La restituzione, però, non sarebbe stata a titolo gratuito: la vittima, per avere indietro il suo telefono, avrebbe dovuto sborsare denaro contante pari a 100 euro.
La richiesta di intervento della vittima   unita al celere intervento dei militari operanti, ha fatto sì che i due responsabili  venissero prontamente individuati presso l’area di servizio Esso e bloccati prima che venisse consegnato loro il denaro da parte della donna.

Gli operanti hanno così recuperato il cellulare occultato in una tasca dei pantaloni di T.M. (il quale, anche alla presenza dei militari, pretendeva il denaro) e di restituirlo alla legittima proprietaria, ancora fortemente spaventata dalla situazione venutasi a creare.

Le indagini  hanno consentito di cristallizzare, attraverso testimonianze e denuncia presentata dalla vittima, la piena responsabilità degli autori S.S. e M.R., che sono stati così tratti in arresto per tentata estorsione.
Gli arrestati, all’esito delle attività, sono stati condotti in carcere a  Como a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Allenamenti consentiti anche negli sport di squadra, ma con distanziamento

Parziale dietro-front di Regione Lombardia sulle attività sportive di squadra: gli allenamenti tornano ad essere consentiti con il distanziamento. Dopo le numerose proteste che si...

Scarica rifiuti fra Cislago e Mozzate, incastrato dalla Protezione civile

E’ un mozzatese lo scaricatore abusivo individuato per avere gettato rifiuti a Cislago: una piscinetta per i bimbi, libri, scarpe e indumenti, un passeggino,...

Centri commerciali chiusi nel weekend in Lombardia, supermercati aperti. Scuole superiori a distanza

Centri commerciali chiusi nel weekend in Lombardia e supermercati aperti per i generi alimentari. La nuova ordinanza regionale dà un ulteriore giro di vite...

Teppisti al parco di Caronno, in fuga con le offerte per l’Unicef

“Può darsi non siano ragazzini ma adulti ben organizzati, perché ci vuole forza per manomettere una porta come questa”, commentano i volontari della Pro...
polizia coprifuoco

Ufficiale il coprifuoco in Lombardia da domani sera, tutti in casa dalle 23 alle...

  Adesso è ufficiale: è stata firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza e dal presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, l’ordinanza che impone il...

Accoltella in strada l’amante della moglie, 51enne arrestato a Segrate

I Carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese hanno arrestato per tentato omicidio P.P. di 51 anni, incensurato di Cernusco sul Naviglio che ha...
lainate pistola

Lainate, minaccia ex colleghi con una pistola, autotrasportatore arrestato

Un autotrasportatore è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri dopo avere minacciato colleghi di lavoro e responsabile del servizio con una pistola a Lainate. L’episodio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !