Home NEI DINTORNI Cermenate, trovano lo smartphone ma pretendono 100 euro per riconsegnarlo, arrestati

Cermenate, trovano lo smartphone ma pretendono 100 euro per riconsegnarlo, arrestati

I carabinieri del nucleo radiomobile  di Cantù hanno tratto in arresto a Cermenate, in flagranza di reato, due giovani senegalesi per il reato di tentata estorsione, mentre pretendevano 100 euro da una donna per restituirle il cellulare che avevano ritrovato.

S.S., classe 1986, domiciliato citato Comune e T.M., classe 1998, domiciliato a Milano, entrambi cittadini senegalesi, sono finiti in manette grazie al tempestivo intervento dei carabinieri a cui si è subito rivolta la vittima. 

I fatti risalgono alla serata di ieri, quando una giovane donna, dopo aver smarrito il proprio smartphone, contattava con altro numero la propria utenza alla quale rispondeva uno dei due rei il quale le riferiva del rinvenimento del telefono.

La restituzione, però, non sarebbe stata a titolo gratuito: la vittima, per avere indietro il suo telefono, avrebbe dovuto sborsare denaro contante pari a 100 euro.
La richiesta di intervento della vittima   unita al celere intervento dei militari operanti, ha fatto sì che i due responsabili  venissero prontamente individuati presso l’area di servizio Esso e bloccati prima che venisse consegnato loro il denaro da parte della donna.

Gli operanti hanno così recuperato il cellulare occultato in una tasca dei pantaloni di T.M. (il quale, anche alla presenza dei militari, pretendeva il denaro) e di restituirlo alla legittima proprietaria, ancora fortemente spaventata dalla situazione venutasi a creare.

Le indagini  hanno consentito di cristallizzare, attraverso testimonianze e denuncia presentata dalla vittima, la piena responsabilità degli autori S.S. e M.R., che sono stati così tratti in arresto per tentata estorsione.
Gli arrestati, all’esito delle attività, sono stati condotti in carcere a  Como a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cabiate: bambina violentata a 18 mesi, arrestato 25enne di Lentate. Salvini: “Castrazione chimica”

"Per il mostro che ha commesso questo crimine orrendo l’auspicio di una vita in prigione, con castrazione chimica, senza sconti, senza pietà, in attesa...

Zona arancione domenica 24: negozi e supermercati aperti, centri commerciali chiusi

La Lombardia si è risvegliata zona arancione dopo il pasticciaccio dei dati errati sui contagi che hanno fatto schizzare l'indice RT imponendo una settimana...

Lombardia zona arancione, negozi aperti e spostamenti consentiti nel proprio Comune

Che la colpa sia della Lombardia o che sia del Governo, è certo che da domani, domenica 24 gennaio, la Regione tornerà in...
carabinieri Mariano Comense

Cabiate, bimba morta in casa: maltrattamenti e violenza sessuale dal compagno della madre

L’11 gennaio scorso una bimba di soli 18 mesi era morta all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove era stata trasportate d’urgenza per le...
carabinieri auto

Lainate, una testa di maiale e un’esplosione per l’azienda in crisi

I carabinieri sono intervenuti ieri mattina a Lainate in seguito ad un’esplosione nel parcheggio davanti alla sede di una ditta, già oggetto di atti...

Rapinano un tir e sequestrano l’autista: 4 in carcere e uno agli arresti domiciliari

Nella mattinata di oggi 23 gennaio, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti...
Limbiate Luciano Camerra

Limbiate, lo sfogo del medico di base su Facebook: “Siamo pochi e ci trattate...

Da 36 anni medico di base a Limbiate, Luciano Camerra ha reagito all’ennesimo post su Facebook in cui si accusava in maniera generica la...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !