HomeSERIE TV"Das Boot" - La recensione. La resistenza e le spie nella...

“Das Boot” – La recensione. La resistenza e le spie nella Francia nazista

DAS BOOT, serie televisiva franco-tedesca di guerra, è un tuffo nella storia del secondo conflitto mondiale: per la precisione a La Rochelle, simbolo della resistenza francese contro l’invasione tedesca. Da qui partivano i sommergibili in missione nelle acque nemiche. La vicenda narra proprio della vita di un equipaggio in un sottomarino, l’U 612, dove giovani soldati rischiano la vita per una guerra di cui non hanno nemmeno compreso il perché.
Rispetto al film originale del 1981, “U-Boot 96”, di Wolfgang Petersen, la serie è l’occasione per approfondire, ambientando i fatti un anno dopo gli eventi narrati dal lungometraggio, come si viveva in Francia nel 1942: attraverso una carrellata di personaggi ben tratteggiati e con una ricostruzione storica perfetta, DAS BOOT ci immerge nel clima di paura e sottomissione che si viveva durante la dominazione nazista, nella frenetica attività dei palazzi del potere e nella quotidianità vissuta dagli equipaggi che si imbarcavano nei sommergibili con un’incoscienza che a volte li salvava e altre li conduceva alla morte. Nella narrazione, a tratti lenta a tratti avvincente, non mancano le spie che orchestravano attentati per indebolire i tedeschi: non solo gli uomini, ma anche le donne venivano reclutate nella resistenza, forse inconsapevoli sino in fondo delle torture che avrebbero subito se fossero state scoperte. Come la giovane traduttrice franco-tedesca Simone Strasser (interpretrata da una magnifica Vicky Krieps), di cui si invaghisce Hinrich Laudrup (perfetto nei suoi panni l’attore Robert Stadlober), un ufficiale tedesco che non immagina sia proprio lei la spia che sta cercando. Spicca anche Rick Okon, nei panni del comandante Klaus Hoffmann, un giovane messo a capo della spedizione nell’Atlantico più perché figlio di un grande comandante che per i suoi meriti, combattuto fra il compiere il suo dovere e risolvere le rivalità dell’equipaggio.
DAS BOOT, prodotta da Sonar Entertainment, Sky Deutschland e Bavaria Fiction, disponibile nei pacchetti a pagamento di Sky, è un prodotto di grande qualità, già rinnovato per la seconda stagione.

Immagine: SBS On Demand


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Vince il no al Palio di Gerenzano (49 a 35): rinviato al 2022

Mentre a Uboldo è stato il parroco a decidere di non tenere il Palio delle Contrade a causa della pandemia, consultate la Curia e...

Bollate, quattro nuove telecamere multi ottiche al Parco Martin Luther King

A Bollate sono arrivate quattro nuove telecamere multi ottiche che verranno posizionate in zone particolarmente sensibili del Parco Martin Luther King con l'obiettivo di...
cusano investita strisce

Cusano, anziana investita sulle strisce in centro

Una donna anziana è stata investita da un’auto questa mattina a Cusano Mlanino mentre attraversava sulle strisce pedonali il centralissimo viale Matteotti. La donna di...
qualità vita

La qualità della vita dopo il Covid

Il Covid ha portato nell’ultimo anno grossi cambiamenti nelle nostre vite, ma non è detto che siano tutti negativi. Molti di voi avranno letto...
Garbagnate area cani virus

Garbagnate, area cani chiusa per un allarme virus (ma non è il Covid)

Area cani chiusa per un allarme virus a Garbagnate. La comunicazione alla Polizia locale di Garbagnate è giunta da Ats nei giorni scorsi, la quale...
Baranzate ospedale Sacco donne

Baranzate, l’ospedale Sacco è la “casa sicura” delle donne

L’ospedale Sacco è una “casa sicura” per tutte le donne. L’ospedale Sacco, posto proprio al confine tra Baranzate e Milano, è stato senza dubbio in...
limbiate auto villoresi

Limbiate, auto con mamma e figli nel Villoresi, vite distrutte, nessun risarcimento

Auto con madre e figli nel Villoresi, nessun risarcimento per la tragedia che ha distrutto la vita di una famiglia di Limbiate. In tanti...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !