Home EDITORIALI Vergogna italiana

Vergogna italiana

pulizie secchio
Foto di Myriam Zilles da Pixabay

Tante volte abbiamo sentito dire che “Gli stranieri fanno i lavori che noi non vogliamo più fare”. E’ vero, ma perché non li vogliamo più fare? Spesso perchè c’è dietro uno sfruttamento vergognoso. Se non lo sapete, ve lo racconto io, però poi, alla fine, non girate la testa dall’altra parte.

Vi racconto la storia di una ragazza straniera che vive nella nostra zona. Cercava lavoro in attesa che il nostro sistema “autarchico” le desse almeno la possibilità di provare a far riconoscere la sua laurea in Odontoiatria. Così ha trovato impiego come “cameriera al piano” in un hotel a 5 stelle in centro a Milano. Sulla carta era tutto regolare, pagata (da una cooperativa esterna) 7 euro all’ora, peccato che ci fosse l’obbligo di rifare perfettamente tre camere in un’ora, impresa impossibile, perché i turisti spesso sono dei maiali.

Entra in una camera e trova il vomito sul letto, in un’altra un gentil turista si è tagliato le unghie lasciandole tutte sulle lenzuola, in un’altra un uomo si è lavato male il sedere lasciando strisce di escrementi sugli asciugamani, in un’altra qualcuno ha fatto la cacca senza degnarsi di far scorrere l’acqua, in un’altra ancora hanno lasciato tutta l’immondizia per terra…

Per rifare alla perfezione una camera con bagno occorrono 40 minuti, non 20, per cui la paga oraria reale (in teoria) è 3,50 euro lorde all’ora. La ragazza ha lavorato per un mese, sei giorni e mezzo su sette dalle 9 alle 17. Ha lavorato 28 giorni e alla fine sapete quanto stipendio ha preso? 390 euro. Lei dopo un mese ha lasciato subito, ma c’è chi non può permettersi questo “lusso”. Qui non è questione di essere comunisti o proletari, è questione di essere onesti: questo è vergognoso sfruttamento che in Italia non dovrebbe esistere.

Piero Uboldi 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

cocaina mascherina monopattino

Cocaina nella mascherina e fuga in monopattino, spacciatore arrestato a Milano

La Polizia di Stato ha arrestato l’altra notte a Milano un uomo per detenzione e spaccio di droga: aveva la cocaina nascosta nella mascherina...
metropolitana coltello

Vuol salire in metropolitana senza mascherina e tira fuori un coltello, 71enne arrestato

La Polizia è intervenuta ieri mattina alla fermata della metropolitana di Lambrate dove un 71enne senza mascherina pretendeva di salire a bordo di uno...

Gianni Rodari insegnò a Uboldo: conservato qui uno dei suoi quaderni

Nel centesimo anno dalla nascita di Gianni Rodari, celebrato ieri, si riscopre il forte legame di Uboldo col famoso scrittore di libri per bambini. Un...
donna computer mail

Brugherio, quasi 2 anni di mail oscene ad una coppia e ai loro amici,...

Due anni di insulti a sfondo sessuale inviati a una coppia di coniugi e a loro colleghi e conoscenti: i carabinieri di Brugherio sono...

Covid, l’appello del sindaco di Cislago ai ragazzi: “Aiutateci, rinunciate a divertimento e socialità”

In questo periodo d’impennata dei contagi da Covid-19, il sindaco di Cislago Gianluigi Cartabia si appella ai giovani: “Aiutateci. i vostri bis bisnonni avevano...
PRIMA PAGINA NOTIZIARIO

Covid, numeri impressionanti, mentre mancano vaccini e medici; a Saronno caso di Tbc a...

Apertura inevitabilmente dedicata all’emergenza sanitaria anche questa settimana per il notiziario: la situazione è critica anche perché non ci sono ancora i vaccini antinfluenzali...

Dopo Saronno ci prova Caronno: in arrivo raffica di “Zone 30”

Dopo la sperimentazione non proprio felice di Saronno, dove il limite di 30 all’ora aveva creato una valanga di contestazioni, ci prova Caronno Pertusella:...
PRIMA PAGINA NOTIZIARIO
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !