HomeEDITORIALIVergogna italiana

Vergogna italiana

pulizie secchio
Foto di Myriam Zilles da Pixabay

Tante volte abbiamo sentito dire che “Gli stranieri fanno i lavori che noi non vogliamo più fare”. E’ vero, ma perché non li vogliamo più fare? Spesso perchè c’è dietro uno sfruttamento vergognoso. Se non lo sapete, ve lo racconto io, però poi, alla fine, non girate la testa dall’altra parte.

Vi racconto la storia di una ragazza straniera che vive nella nostra zona. Cercava lavoro in attesa che il nostro sistema “autarchico” le desse almeno la possibilità di provare a far riconoscere la sua laurea in Odontoiatria. Così ha trovato impiego come “cameriera al piano” in un hotel a 5 stelle in centro a Milano. Sulla carta era tutto regolare, pagata (da una cooperativa esterna) 7 euro all’ora, peccato che ci fosse l’obbligo di rifare perfettamente tre camere in un’ora, impresa impossibile, perché i turisti spesso sono dei maiali.

Entra in una camera e trova il vomito sul letto, in un’altra un gentil turista si è tagliato le unghie lasciandole tutte sulle lenzuola, in un’altra un uomo si è lavato male il sedere lasciando strisce di escrementi sugli asciugamani, in un’altra qualcuno ha fatto la cacca senza degnarsi di far scorrere l’acqua, in un’altra ancora hanno lasciato tutta l’immondizia per terra…

Per rifare alla perfezione una camera con bagno occorrono 40 minuti, non 20, per cui la paga oraria reale (in teoria) è 3,50 euro lorde all’ora. La ragazza ha lavorato per un mese, sei giorni e mezzo su sette dalle 9 alle 17. Ha lavorato 28 giorni e alla fine sapete quanto stipendio ha preso? 390 euro. Lei dopo un mese ha lasciato subito, ma c’è chi non può permettersi questo “lusso”. Qui non è questione di essere comunisti o proletari, è questione di essere onesti: questo è vergognoso sfruttamento che in Italia non dovrebbe esistere.

Piero Uboldi 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Limbiate vaccino

Limbiate, ecco come funziona il nuovo centro per il vaccino anti Covid | FOTO

Avvio regolare per il nuovo centro vaccini di Limbiate, che da questa mattina sta accogliendo i primi 400 prenotati, in particolare della fascia 75-79...

Uboldo, bambino urtato da un’auto davanti a scuola: la polizia locale cerca il “pirata”

“Se qualcuno ha assistito all’incidente, si faccia avanti”. E’ l’appello della polizia locale di Uboldo, che sta ancora cercando l’automobilista che il 15 aprile...
pizza

Lazzate, clienti al tavolo, i carabinieri chiudono la pizzeria

I carabinieri hanno sanzionato e chiuso per 5 giorni una pizzeria di Lazzate in cui sono stati trovati clienti che consumavano al tavolo. Nel pomeriggio...

Garbagnate Milanese, sesso a pagamento nel centro massaggi cinese: denunciato il titolare

Nel weekend i Carabinieri di Garbagnate Milanese hanno denunciato a piede libero un 47enne cittadino cinese proprietario di un centro massaggi di Garbagnate, in...

Bollate, inaugurata la nuova tensostruttura per le emergenze della Protezione Civile

La squadra della Protezione Civile di Bollate arricchisce le proprie dotazioni acquistando una nuova tensostruttura pneumatica, la quarta, utile per ogni situazione di emergenza....
Saronno Vaccino

Vaccino: a Saronno la prima settimana 400 iniezioni al giorno, soprattutto AstraZeneca

Nella prima settimana di attività, al centro vaccinale di Saronno sono state eseguite 400 iniezioni al giorno, con 4 linee vaccinali attive, da oggi,...
scuola mascherina

Spostamenti liberi tra regioni in zona gialla, per arancione e rossa servirà il “pass”

Tra le novità che scatteranno dal prossimo 26 aprile, con la parziale riapertura di molte attività commerciali, tra cui bar e ristoranti in particolare...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !