Home BOLLATESE Bollate: sabato e domenica sedi elettorali aperte... per distribuire le mascherine gratuite

Bollate: sabato e domenica sedi elettorali aperte… per distribuire le mascherine gratuite

Si svolgerà questo weekend la distribuzione delle mascherine riutilizzabili offerte gratis dal Comune a tutti i cittadini. Per il ritiro verranno utilizzati gli stessi spazi scolastici che sono sede di seggi elettorali. Ciascuno, cioè, dovrà andare a ritirare le mascherine per la propria famiglia nella scuola in cui va solitamente a votare.

La distribuzione gratuita si svolgerà sabato 11 e domenica 12, in entrambi i giorni con orario dalle ore 10 alle 18. Si tratta di mascherine riutilizzabili che verranno fornite a ogni cittadino grazie alla disponibilità delle associazioni che collaborano con l’Amministrazione comunale nell’ambito del COC (Centro operativo comunale).

La distribuzione si svolgerà nelle scuole sede di seggio elettorale e ogni rappresentante per nucleo familiare potrà ritirare le mascherine per la sua famiglia recandosi all’istituto scolastico dove normalmente vota, in uno dei due giorni previsti per la distribuzione. Per coloro che non hanno un seggio elettorale assegnato (per esempio i 2300 stranieri che vivono a Bollate ma senza diritto di voto), nei giorni successivi al weekend verranno comunicati i luoghi esatti dedicati alla consegna specifica.

Ecco dunque le sedi di seggio elettorale dove avverrà la consegna delle mascherine:

Bollate centro: Sedi elettorali di vie Verdi, Fratellanza e Montessori; Ospiate: Sede via Galimberti; Cascina Del Sole: Sede via Coni Zugna; Cassina Nuova: Sedi vie Brianza e Como; Castellazzo: Sede via Fametta.

Le mascherine distribuite sono in tessuto non tessuto (TNT) a doppio strato, di due misure diverse (normale e piccola) e verranno consegnate impacchettate singolarmente. Il costo totale per il Comune è stato di circa 18mila euro e per l’acquisto sono stati utilizzati sia le donazioni del fondo Covid effettuate dai bollatesi che un contributo arrivato da Cap Holding, la partecipata del Comune che si occupa della gestione del ciclo idrico.

Insieme ai capigruppo di tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale, abbiamo pensato di usare le risorse raccolte grazie alle donazioni dei cittadini per l’acquisto di un bene utile a tutti – spiega il Sindaco Francesco Vassallo – Le mascherine, insieme al distanziamento, rappresentano ad oggi l’unica vera prevenzione alla diffusione del Coronavirus. Utilizzarle con costanza è una buona abitudine che ci mette tutti più al sicuro dalla diffusione di questo terribile virus”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Covid, proposta della Lombardia: coprifuoco dalle 23 e centri commerciali chiusi nel weekend

Coprifuoco dalle 23 alle 5 a partire da giovedì 22 ottobre e centri commerciali chiusi nel weekend a eccezione dei generi alimentari. E' la proposta...
vittorio demicheli

Covid, Ats in ritardo nel tracciamento dei contagiati a Milano e in Brianza

Il virus è più veloce delle Ats, che non riescono a star dietro all’aumento dei contagiati. Lo ha rivelato Vittorio Demicheli, direttore sanitario dell’Ats Milano...
calcio bambini

“Uno schiaffo allo sport giovanile”: il calcio dilettantistico contro Regione Lombardia

Il Comitato Regionale Lombardia della Lega nazionale dilettanti (che coordina l’attività dilettantistica del gioco del calcio), ha inviato una durissima nota a Regione Lombardia...

Sindaco di Origgio in auto isolamento, ma è negativo al tampone del Covid

“Nel weekend avevo la febbre a 38 e mi sono subito auto isolato, ma sto bene e lavoro da casa”. Via telefono dalla sua...
tampone covid auto

Covid, da domani tampone rapido in auto anche a Limbiate

La Asst Monza sarà operativa da domani, martedì 20, con un secondo drive-through, un punto tamponi con accesso diretto senza scendere dalla propria vettura, a...
saronno giunta

Saronno, ecco la nuova giunta comunale, primo consiglio venerdì 23

La nuova giunta comunale di Saronno è stata presentata ufficialmente oggi, lunedì 19 ottobre in Villa Gianetti. E’ la squadra di assessori nominata dal nuovo...

Coprifuoco in strade e piazze dopo le 21, sparita la parola “sindaci” dal Dpcm....

Coprifuoco in strade e piazze a rischio assembramento? Sì, ma non si sa chi ne avrà le facoltà per farlo. Ed è polemica. Ieri...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !