HomeBOLLATESEPaderno: ladri con il piccone alla Camera del lavoro

Paderno: ladri con il piccone alla Camera del lavoro

Paderno ladri piccone Camera del LavoroA Paderno i ladri sono entrati in azione con il piccone alla Camera del lavoro.

Hanno preso a martellate una finestra e un muro della Camera del lavoro, ma se ne sono dovuti andare senza bottino.

Sono più i danni che altro per la struttura di fronte al passaggio a livello di via Roma. È finita nel mirino di alcuni ladri che per il momento rimangono anonimi e sull’accaduto indagano i carabinieri.

È giovedì notte, quando i malviventi arrivano davanti alla sede dei sindacati nel cuore di Paderno.

Scavalcano la recinzione della scuola Emilio De Marchi per raggiungere il retro della struttura.

Sono armati di un piccone. Iniziano a prendere a colpi la facciata della palazzina per far saltare una delle grate a protezione delle finestre. Con un colpo dietro l’altro rompono i mattoni della facciata finché la protezione in metallo cede.

A questo punto forzano la finestra ed entrano nei locali. Puntano dritto alla cassaforte nell’ufficio accanto da cui sono entrati. Qui ripetono lo stesso copione. Una mazzata dietro l’altra rompono il muro per sradicare la cassaforte.

Sradicata la cassaforte alla Cgil di Paderno Dugnano 

Sul pavimento si accumulano polvere e macerie. Riescono ad aprire la cassetta di sicurezza, ma al suo interno non ci sono contanti. Non si sa per quanto hanno dovuto martellare nel cuore della notte, ma è certo che hanno avuto tutto il tempo di agire indisturbati.

Dopodiché tornano verso la finestra, saltano all’esterno passando di nuovo dal cortile della scuola e fuggono per il centro di Paderno. Solo qualche ora più tardi viene scoperto il furto. Toccherà ai primi incaricati allertare venerdì mattina i carabinieri.

“Purtroppo sul retro non abbiamo telecamere che invece riprendono l’ingresso in strada”, spiega Giancarlo Toppi, responsabile della Camera del lavoro.

“È chiaro che hanno puntato a noi in questa fase perché abbiamo in corso la campagna fiscale per i 730. Ma in cassaforte non lasciamo nulla anche perché prediligiamo i pagamenti con carta di credito”.

All’interno degli uffici non mancherebbe nulla. Per come sono andati i fatti il sospetto è che i ladri abbiano fatto un sopralluogo qualche giorno prima all’interno dei locali, magari fingendosi proprio clienti. Al momento sono in corso le indagini per risalire alla loro identità.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Garbagnate, investita dal Malpensa Express: morta una donna. Treni in ritardo tra Milano e...

Ritardi di un'ora per i treni in partenza da Milano Cadorna a causa dell'investimento di una donna all'altezza di Garbagnate Milanese. Sarebbe una donna...
Fontana Lombardia

Covid, la Lombardia resta zona gialla. Fontana: “Dobbiamo rimettere in moto l’economia e la...

Anche per la prossima settimana la Lombardia resterà in zona gialla. La decisione, presa nel consueto monitoraggio settimanale della cabina di regia di Iss...
sciopero treni

Trenord, sciopero dei treni il 30 gennaio: nessuna fascia di garanzia

Nuovo sciopero del personale di Trenord. Questa volta l'agitazione è in programma per domenica 30 gennaio. In Lombardia i treni regionali, suburbani e il...

Incidente a Cislago: investita sulle strisce, atterra l’elisoccorso

  Non si troverebbe in gravi condizioni la donna che questa mattina, dopo le 9.30, è stata travolta da un’auto sulla Varesina a Cislago....
prima pagina notiziario

Caos tamponi, famiglie disperate; Cusano, scomparso da un mese, indagini per omicidio | ANTEPRIMA

L’apertura del Notiziario del 28 gennaio è dedicata al caos tamponi che sta mettendo in difficoltà moltissime famiglie della nostra zona. Da Bollate a...
auto medica areu

Paullo, incidente sul lavoro, operaio folgorato da alta tensione in cima ad un ponteggio

Un nuovo gravissimo incidente sul lavoro in questo gennaio nero in Lombardia: a Paullo un operaio di 30 anni è rimasto folgorato dopo avere...

L’Ema ha dato l’ok per Paxlovid, la pillola anti-Covid di Pfizer

Nella giornata di oggi, giovedì 27 gennaio, l'Ema, l'Agenzia europea del farmaco, ha autorizzato l'immissione in commercio condizionale per il Paxlovid, la pillola anti-Covid...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !