Home EDITORIALI Le vacanze? Chi può farle, stia in Italia

Le vacanze? Chi può farle, stia in Italia

vacanze italia
Foto di Guy Rey-Bellet da Pixabay

Lo scorso fine settimana ho rimesso piede fuori dall’Italia, dopo quasi un anno. 2.500 chilometri in auto in un weekend tra andata e ritorno, attraversando tutta l’Austria e mezza Repubblica Ceca, per motivi familiari. Io ho sempre scritto su queste colonne che è importante viaggiare all’estero per conoscere culture e stili di vita diversi, ma quest’anno no, quest’anno vi suggerisco di restare nel nostro Bel Paese.

Perchè? Per molti motivi. Viaggiare in aereo oggi ha ancora troppe criticità, viaggiare in auto è un incubo: tutte le autostrade sono piene di cantieri, in Italia (solo dove ci sono gallerie) ma ancor più all’estero. Io in 2500 km ho contato la bellezza di 53 cantieri autostradali, una follia. Ma il vero motivo per restare in Italia si chiama Covid.

Lo scorso weekend mi sono reso conto che all’estero si vive una situazione paradossale: da un lato, appena capiscono che sei italiano, ti tengono subito distante, perché ti vedono come un infetto, un untore.

Dall’altro lato in quei Paesi che ho attraversato sono indietro anni luce rispetto a noi nell’attenzione a evitare i contagi: le mascherine le mettono (non sempre) solo per entrare nei negozi, baci, abbracci e strette di mano non sono vietati, la gente si assembra tranquillamente nei locali, guanti e misurazione della temperatura sono sconosciuti…

E comunque noi che, secondo loro, siamo gli infetti, abbiamo molti meno “nuovi casi” di Covid ogni giorno. Prendiamo un esempio a caso, martedì 30 giugno: in Italia un nuovo infetto ogni 422mila abitanti, in Austria un nuovo infetto ogni 204mila abitanti, in Repubblica Ceca un nuovo infetto ogni 71mila abitanti. Insomma, gli altri hanno più problemi di noi e guardano a noi come agli infetti. Stiamo a casa nostra, che è meglio.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Origgio, sventata altra truffa dello specchietto: malvivente in fuga

Attenzione alla “truffa dello specchietto”, che non è per nulla sopita come sembra. Anzi, stanno moltiplicandosi i tentativi in zona. Dopo quello successo una...

Compravendita di stupefacenti e tentato omicidio a Seregno: arrestati due italiani

Questa mattina alle ore 07:30, i Carabinieri della Compagnia di Seregno, al termine di serrate indagini di polizia giudiziaria, hanno proceduto ad eseguire due...

Vandali e degrado in stazione a Caronno: “Adesso basta, siate civili!”

Molto spesso il biglietto da visita di una città è la stazione ferroviaria. Certo Caronno Pertusella non è una meta turistica, ma qualora lo fosse...
Lazzate trial campionato

Lazzate: da tutto il mondo per il titolo di trial

Dal 9 all’11 ottobre prossimi si svolgerà a Lazzate l’ultima prova del Campionato del mondo di trial. Qui arriveranno a sfidarsi i migliori del pianeta...
Garbagnate piantagione marijuana

Garbagnate, piantagione casalinga di marijuana: arrestato caronnese

Garbagnate, scoperta una vera piantagione casalinga di marijuana: arrestato un 34enne caronnese. Continua incessante il controllo del territorio da parte dei carabinieri della caserma di...
Bollate rapina gelateria mucca

Bollate: rapina con pistola alla gelateria

Bollate: spiana la pistola per rapinare… la gelateria delle mucche. Due malviventi in azione per rapinare… una gelateria a Bollate. Ebbene sì: una volta si rapinavano...
giro Italia saronnese

Il Giro d’Italia 2020 passerà nel Saronnese

Ciclismo: il Giro d’Italia venerdì 23 ottobre passerà nel territorio Saronnese. La diciannovesima tappa di questa anomala edizione 2020 passerà nella nostra zona Il Giro d’Italia...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !