HomeEDITORIALILe vacanze? Chi può farle, stia in Italia

Le vacanze? Chi può farle, stia in Italia

vacanze italia
Foto di Guy Rey-Bellet da Pixabay

Lo scorso fine settimana ho rimesso piede fuori dall’Italia, dopo quasi un anno. 2.500 chilometri in auto in un weekend tra andata e ritorno, attraversando tutta l’Austria e mezza Repubblica Ceca, per motivi familiari. Io ho sempre scritto su queste colonne che è importante viaggiare all’estero per conoscere culture e stili di vita diversi, ma quest’anno no, quest’anno vi suggerisco di restare nel nostro Bel Paese.

Perchè? Per molti motivi. Viaggiare in aereo oggi ha ancora troppe criticità, viaggiare in auto è un incubo: tutte le autostrade sono piene di cantieri, in Italia (solo dove ci sono gallerie) ma ancor più all’estero. Io in 2500 km ho contato la bellezza di 53 cantieri autostradali, una follia. Ma il vero motivo per restare in Italia si chiama Covid.

Lo scorso weekend mi sono reso conto che all’estero si vive una situazione paradossale: da un lato, appena capiscono che sei italiano, ti tengono subito distante, perché ti vedono come un infetto, un untore.

Dall’altro lato in quei Paesi che ho attraversato sono indietro anni luce rispetto a noi nell’attenzione a evitare i contagi: le mascherine le mettono (non sempre) solo per entrare nei negozi, baci, abbracci e strette di mano non sono vietati, la gente si assembra tranquillamente nei locali, guanti e misurazione della temperatura sono sconosciuti…

E comunque noi che, secondo loro, siamo gli infetti, abbiamo molti meno “nuovi casi” di Covid ogni giorno. Prendiamo un esempio a caso, martedì 30 giugno: in Italia un nuovo infetto ogni 422mila abitanti, in Austria un nuovo infetto ogni 204mila abitanti, in Repubblica Ceca un nuovo infetto ogni 71mila abitanti. Insomma, gli altri hanno più problemi di noi e guardano a noi come agli infetti. Stiamo a casa nostra, che è meglio.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

I ragazzi di Caronno raccontano la pandemia: ecco il diario “La voce del cuore”

Le quinte elementari e le medie di Caronno Pertusella hanno fatto tesoro dell’esperienza della pandemia realizzando un “Diario Solidale” diverso da quello degli anni...
Denise Pipitone Cesate svola caso

Denise Pipitone, una segnalazione da Cesate porta alla svolta del caso

Scomparsa Denise Pipitone, la segnalazione di una ex cesatese getta nuova luce sul caso. è stata riconosciuta la donna che era con Danas nel video...

Saronno e il Brollo in lutto, addio a Don Pasquale: “Ha fatto la storia...

Lutto nella comunità pastorale di Saronno. Si è spento ieri notte a 86 anni Don Pasquale Colombo, per ventiquattro anni alla guida della parrocchia...
Bollate comune anello brillante

Limbiate, foglietti con insulti all’ex moglie sul posto di lavoro: arrestato

Ha infranto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex moglie presentandosi a Monza dove lavora la donna, minacciandola e lanciandole addosso dei...
BUsto Arsizio Polizia

Busto Arsizio, furto, aggressione e fuga in auto col bimbo: arrestate 2 donne

La Polizia di Stato di Busto Arsizio, ha arrestato ieri due donne rom, di 31 e 21 anni, che hanno tentato di rubare merce...

Parcheggi occupati dai pendolari: a Cislago arrivano soste a disco orario e pass

  I dischi orari di due ore eccetto che per i residenti con pass. Questo il provvedimento adottato a Cislago per risolvere un annoso problema:...

Orrore a Lomazzo: anziana scopre ladro in casa e viene violentata

Un 26enne originario della Nigeria e in Italia senza permesso di soggiono, ha rapinato e violentato una donna di 89 anni a Lomazzo, comune...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !