Home Prima Pagina Caronno, i commercianti sistemano le aiuole e... rischiano la multa

Caronno, i commercianti sistemano le aiuole e… rischiano la multa

 

Un esempio delle aiuole che sono state smontate

Gli incivili imbrattano e ad abbellire i marciapiedi pensano i commercianti. Succede in corso della Vittoria, dove alcuni titolari di negozi si sono messi a disposizione per rendere più gradevoli le aree antistanti le loro vetrine: purtroppo non lo consentono le norme, essendo il passaggio pedonale di proprietà pubblica, e così rischiano addirittura una multa.

“Eravamo esasperati – spiega Mimma Cosentino, titolare della gelateria Jenant in corso della Vittoria – Avendo sempre le aiuole degradate, soprattutto per colpa dei padroni dei cani che non si curano degli escrementi, con altri commercianti ho iniziato a tenere pulito, a tagliare le erbacce e a posizionare cartelli che sensibilizzassero la gente a essere più civile. Abbiamo anche creato delle aiuole, con tanto di recinto, cordolo coi sassolini e piastrelle colorate”.

Peccato che gli esercenti abbiano dovuto rimuovere quasi tutto. Andati in Comune per riferire cosa avevano realizzato, si sono sentiti rispondere che non potevano, perché è suolo pubblico: è la legge che lo impedisce. Così, per quanto assurdo possa sembrare, “abbiamo smontato i piccoli recinti di legno ma lasciato quanto meno le piastrelle”, spiega Mimma Cosentino, tenendo a dire che “la funzionaria del Comune è stata gentilissima e certo non si può darle torto. Noi commercianti, però, volevamo solo fare un gesto provocatorio, per diffondere più senso civico fra i cittadini irrispettosi e rendere più decoroso il marciapiede”.

Un paradosso: chi si è prodigato gratuitamente, adesso, rischia pure una multa.   


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

donna computer mail

Brugherio, quasi 2 anni di mail oscene ad una coppia e ai loro amici,...

Due anni di insulti a sfondo sessuale inviati a una coppia di coniugi e a loro colleghi e conoscenti: i carabinieri di Brugherio sono...

Covid, l’appello del sindaco di Cislago ai ragazzi: “Aiutateci, rinunciate a divertimento e socialità”

In questo periodo d’impennata dei contagi da Covid-19, il sindaco di Cislago Gianluigi Cartabia si appella ai giovani: “Aiutateci. i vostri bis bisnonni avevano...
PRIMA PAGINA NOTIZIARIO

Covid, numeri impressionanti, mentre mancano vaccini e medici; a Saronno caso di Tbc a...

Apertura inevitabilmente dedicata all’emergenza sanitaria anche questa settimana per il notiziario: la situazione è critica anche perché non ci sono ancora i vaccini antinfluenzali...

Dopo Saronno ci prova Caronno: in arrivo raffica di “Zone 30”

Dopo la sperimentazione non proprio felice di Saronno, dove il limite di 30 all’ora aveva creato una valanga di contestazioni, ci prova Caronno Pertusella:...
sesto droga tangenziale

Sulla Tangenziale Nord con 115 kg di hashish in auto, 25enne arrestato

I carabinieri di Bresso hanno arrestato ieri un 25enne albanese fermato sulla Tangenziale Nord alla guida di un’auto con 115 kg di droga a...
snam Covid 19

Covid: l’incendio è scoppiato, ecco i numeri della nostra zona

La seconda ondata della pandemia è arrivata anche nei nostri comuni. Settimana scorsa scrivevamo che stava arrivando, ora possiamo affermare che è arrivata, perché...

Allenamenti consentiti anche negli sport di squadra, ma con distanziamento

Parziale dietro-front di Regione Lombardia sulle attività sportive di squadra: gli allenamenti tornano ad essere consentiti con il distanziamento. Dopo le numerose proteste che si...
PRIMA PAGINA NOTIZIARIO
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !