Home NORD MILANO Coronavirus, resta la mascherina, controlli nelle spiagge e blocco di 13 Paesi

Coronavirus, resta la mascherina, controlli nelle spiagge e blocco di 13 Paesi

mascherina
Foto di Juraj Varga da Pixabay

Sarà presentato domani, 14 luglio, il nuovo Dpcm, decreto del presidente del consiglio dei ministri, con le nuove misure per il contenimento del contagio da coronavirus.

Sarà il ministro della Salute, Roberto Speranza, a relazionale al Parlameno, sui contenuti del nuovo Dpcm che dovrà prorogare con alcune novità, le misure in atto con scadenza 14 luglio.

Stanno circolando in queste ore le prime anticipazioni, da fonti governative, sui contenuti principali del nuovo Dpcm.
Secondo quanto riportato da Corriere.it, si andrà verso la proroga dell’uso della mascherina nei locali chiusi e dove non sarà possibile garantire il distanziamento.

Mascherina sì, guanti no

Rimane l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi quando non si può garantire il distanziamento sociale.
Nei locali pubblici bisognerà lasciare le proprie generalità che saranno conservate per due settimane.
Ancora necessaria la sanificazione dei luoghi, gli erogatori del disinfettante per le mani, i termoscanner in uffici e centri commerciali.
Si va verso la rimozione dell’obbligo di utilizzo dei guanti.

Assembramenti, bar all’aperto e spiagge

Il divieto di assembramento rimane in vigore. Proseguiranno e saranno intenstificati i controlli nei luoghi della movida, in tutti i quartieri di città e luoghi di vacanza dove alto è il numero delle persone che si riuniscono per aperitivi e cene.
Controlli previsti ed intensificati anche sulle spiagge, dove si dovrà verificare il corretto distanziamento tra lettini e ombrelloni.

Discoteche chiuse o riaperte dalle regioni

Il governo è orientato a mantenere il divieto di apertura dei locali da ballo al chiuso almeno fino alla fine del mese.
Viene data facoltà alla regioni di intervenire in deroga a questo divieto.

Ingressi vietati da 13 paesi, isolamento per chi arriva dagli Usa

Sarà prorogato il divieto di ingresso a chi proviene da 13 Paesi anche utilizzando i voli “triangolati”: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Kuwait, Oman, Bosnia Erzegovina, Macedonia del Nord e Moldova, Brasile, Cile, Panama, Perù e Repubblica Dominicana.

Gli italiani, che vivono o sono passati in uno di questi Stati, possono rientrare ma devono mettersi in quarantena. Rimane l’obbligo di rimanere in isolamento 14 giorni anche per chi arriva dagli Stati Uniti.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

generale figliuolo

Covid, un generale dell’esercito prende il posto del commissario Arcuri

Il presidente del consiglio dei ministri Mario Draghi ha nominato il nuovo commissario all'emergenza Covid. Si tratta di un generale dell'Esercito,  Francesco Paolo Figliuolo.  "A...

Ceriano Laghetto, Fontana in visita all’ex bosco della droga: “Battaglia ancora lunga” I...

  Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana ha fatto visita, sabato scorso, dopo la funzione in memoria dell'ambasciatore Luca Attanasio, all'ex "bosco della droga" di...
croce rossa vaccino misinto

Nella sede Cri Alte Groane il punto vaccino per Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano...

Sarà la sede della Croce Rossa Alte Groane di via Guglielmo Marconi 15 a Misinto, l’hub nel quale i cittadini di Lazzate, Misinto, Cogliate...

Rho, operaio 49enne muore travolto da un camion in retromarcia

Un terribile incidente sul lavoro è avvenuto questa mattina, 1 marzo, a Rho: un operaio di 49 anni è morto investito da un camion...
Bollate hinterland

Poveri bollatesi, tra carcere, bulla, striscia e zona rossa… in ritardo

Bollate non è una città particolarmente fortunata. Oltre a essere un comune del problematico hinterland, in Italia il suo nome è associato a un...
Cestello lavoro

Giardinieri sul cestello toccano cavi dell’alta tensione, uno grave in ospedale

Un brutto incidente sul lavoro si è verificato questa mattina a Lesmo, in provincia di Monza e Brianza, dove due giardinieri impegnati in operazioni...

Cani buttati in un cassonetto, li adotta una famiglia di Caronno

Il futuro di due splendide cucciole nate a Latina e subito gettate in un cassonetto dell’immondizia sembrava segnato. E invece no, quello che ancora...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !