HomeEDITORIALILa peste bubbonica

La peste bubbonica

aeroporto peste
Foto di Jan Vašek da Pixabay

Vi ricordate la peste bubbonica? Sì, il terribile morbo della “Peste nera” che tra il 1346 e il 1353 causò (si stima) venti milioni di morti nel mondo, una tragedia medievale narrata in innumerevoli romanzi e film. Ebbene, questo pauroso morbo è tornato, è lì dietro l’angolo, in Asia centrale. Due casi di peste bubbonica sono stati registrati nella Mongolia interna, una regione della Cina: si tratta di due giovani che avrebbero contratto la peste mangiando carne cruda di marmotta.

Ora sono ricoverati in ospedale, uno dei due è in condizioni critiche e in tutta la regione è stato vietato il consumo di carne di marmotta. Tutto ciò solo otto giorni dopo la notizia arrivata dalla Cina della scoperta di un nuovo virus molto pericoloso, di origine suina.

Perchè vi raccontiamo tutto questo? Per spaventarvi? No, semplicemente per farvi capire che il Covid che ci sta rovinando le vite non è un nemico tanto sorprendente, purtroppo. Di nemici ce ne sono molti. Il vero problema è il progresso: un tempo non esistevano aerei e vacanze di massa in giro per il mondo e dunque i virus avevano molta più difficoltà a diffondersi, quasi sempre si esaurivano nell’area in cui emergevano. I nemici ci sono sempre stati, ma erano circoscritti.

Adesso basta un cinese qualunque che salga su un aereo o un turista qualunque che giri il mondo e rischia di esplodere una pandemia di cui ci accorgiamo solo quando è già arrivata.

Non basta, dunque, sconfiggere il Covid, occorre capire che il progresso ha effetti collaterali, che il mondo è globalizzato nel bene ma anche nel male. Di pandemie ne accadranno ancora, purtroppo, è inevitabile. Ma le prossime volte dovremo farci trovare più preparati.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Anche Gerenzano ha il suo Valentino: campione di minimoto premiato dal sindaco

Anche Gerenzano ha il suo Valentino Rossi: è la giovane promessa Valentino Sponga, 13 anni, pilota di moto che con passione e determinazione sta...
Garbagnate PD Macrì

Garbagnate, il Pd si porta avanti, presentato il candidato sindaco per il 2022

Il Partito democratico di Garbagnate ha presentato oggi il candidato sindaco per le elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2022. L’assemblea degli iscritti...

Petizione popolare a Caronno: “Vogliamo un parco e un’area cani”

Al via la raccolta firme per trasformare in parco giochi e area cani il boschetto tra via Nino Bixio e via Bainsizza a Caronno...

Bollate, volontari al lavoro nel weekend per togliere le scritte dai muri

Un fine settimana impegnativo quello dei volontari guidati da Alessandro Parisi, coordinatore della Velostazione di Bollate, che si sono dedicati alla pulizia dei muri...

Saronno, Caronno, Origgio, Uboldo, Gerenzano, Cislago: in 800 col reddito di cittadinanza ma senza...

Nella zona del Saronnese sono 798 i percettori del reddito di cittadinanza, dei quali lavora solo qualche decina. Tutta colpa di una legge troppo...
rovello porro

Quattro camion rubati a Seveso per bloccare le strade di Rovello e assaltare il...

Una banda di malviventi ha rubato quattro camion per la raccolta rifiuti di Gelsia Ambiente stanotte a Seveso per mettere a segno l’assalto al...
Solaro Monegato

Monegato, da Solaro, primo italiano a completare l’ultramaratona Sparta-Atene di 246 km

Piergiuseppe Monegato, di Solaro, è uno dei finishers della più importante ultramaratona del mondo, la Sparta-Atene, sulla distanza di 246 km. Precisamente, Monegato, è...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !