HomeBUONO A SAPERSIGrandine da Saronno a Bollate, il "disastro" è stato previsto dal team...

Grandine da Saronno a Bollate, il “disastro” è stato previsto dal team Meteo Saetta

meteo saetta
Il team Meteo Saetta

Vento, pioggia intensa e grandine hanno creato  danni e disagi in tutta la nostra zona questa mattina. Ma cosa è successo tecnicamente? Come si spiegano questi fenomeni così intensi che si ripetono con sempre maggiore frequenza. Lo abbiamo chiesto a Carlo Falzarano e Fabio Marucci di “Meteo Saetta”, un giovane team della Campania che studia con passione e professionalità questo tipo di fenomeni. 

“Il sistema temporalesco abbattutosi questa mattina sul Nord Italia, ed in particolare tra le aree di Paderno Dugnano, Saronno, Bollate Novate Milanese e zone limitrofe, è stato studiato e anticipato  ha avuto origine a causa della presenza delle correnti d’aria in quota disposte a divergenza ciclonica” -spiegano da Meteo Saetta.

 

“La convergenza al suolo di tale ventilazione, determinata dalle masse d’aria differenti (vento fresco da Nord-Ovest, in scontro con la ventilazione più umida e calda sud-orientale), ha determinato il rinvigorirsi di questo ampio sistema temporalesco, in gergo meteorologico MCS (Mesoscale Convective System) che, alimentato da tali correnti calde nel suo “core principale”, ha dispensato violente raffiche di downburst (raffiche di vento lineari in uscita dal temporale), pioggia battente, frequente fulminazioni, e grandinate di medio/grossa taglia, producendo non pochi danni, proprio come se fossimo ai tropici”. 

Gli stessi ricercatori campani fanno notare che “nella nostra edizione web-tv, avevamo previsto con largo anticipo tale avversità, studiando con particolare attenzione l’area lombarda. Noi da anni, seppur in maniera amatoriale, attraverso lo studio termodinamico e con il sussidio dei principali global model, tendiamo a focalizzarci su questa fenomenologia, ormai fortemente estremizzatasi, proprio per mettere in risalto i vari rischi a cui si incorrono in determinate aree e cercando di informare chi ci segue, per limitare gli eventuali danni, tenendo sempre presente la divulgazione dei bollettini nazionali disposti dagli organi competenti, tra cui la Protezione Civile”.

Cosa dobbiamo aspettarci dal meteo in futuro? 

Quanto capitato mette in risalto ormai da diversi anni a questa parte, il nostro clima prettamente estremo, ed è solo l’inizio. La fenomenologia diverrà sempre più estrema, aumentando il rischio di assistere a nuovi scenari potenzialmente pericolosi, che hanno sconvolto negativamente questo fine settimana.

Cos’è “Meteo Saetta”?

Principalmente ci occupiamo a designare lo studio evolutivo degli indici termodinamici per avere una maggiore risoluzione sullo sviluppo dei temporali, e fenomeni estremi su tutta Italia, ma non solo, calchiamo scenari molto più tecnici per l’ampliamento di tendenze meteorologiche stagionali e mensili.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Maltempo: sottopassi allagati, crolli, situazione critica in provincia di Varese | FOTO

Pioggia intensa e vento stanno creando grossi problemi dal primo pomeriggio di oggi soprattutto nella provincia di Varese per sottopassi allagati e crolli sulle...

La figlia di Bearzot a Gerenzano: sarà intitolato al padre il centro sportivo

Avrà luogo domani, domenica 19 settembre, l’intitolazione del centro sportivo di Gerenzano a Enzo Bearzot. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale e dell’Asd Gerenzanese Calcio, che...

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....

Paderno, un’altra auto chiusa nel passaggio a livello: ritardi a Palazzolo

Auto chiusa nel passaggio a livello di Palazzolo nuovo disagi all’altezza di Paderno Dugnano. Attorno alle 18:30, un’auto è rimasta chiusa nella sede ferroviaria...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !