HomeBRIANZADa Limbiate una nave per soccorrere i migranti in mare

Da Limbiate una nave per soccorrere i migranti in mare

Limbiate nave soccorso migranti
corrado mandreoli

Da Limbiate una nave nel Mediterraneo per portare soccorso ai migranti in mare.

C’è anche un limbiatese tra i 130 soci fondatori di una nuova onlus che puntaa  dotarsi di un’imbarcazione per il soccorso in mare di migranti.

Si tratta di Corrado Mandreoli, sindacalista, già segretario della Camera del Lavoro di Milano e oggi presidente vicario di ResQ, la nuova associazione nata per supportare i migranti in arrivo nel mediterraneo.

Corrado Mandreoli è del villaggio Giovi ed è sempre stato vicino a queste tematiche.

Oggi ha iniziato un nuovo percorso che ha l’obiettivo di acquistare una nuova nave che solcherà presto il Mediterraneo per rintracciare e salvare chi rischia di morire in mezzo
al mare.

“L’idea era nata con alcuni amici- ci ha spiegato Mandreoli- durante l’epoca dei decreti Salvini.

Tutto questo odio che si stava diffondendo verso chi scappa da vite difficili ci ha fatto riflettere: bisognava fare qualcosa, non si poteva restare a guardare”.

“Non pensiamo solo ad una nuova imbarcazione che comunque è necessaria visto che ne continuano a sequestrare-ma vogliamo anche parlare con la gente per spiegare loro come stanno davvero le cose e lavorare su un ritorno all’umanità”.

Così si sono adoperati per riuscire a
far salpare sul Mediterraneo un nuovo mezzo: si tratta di una barca di 40 metri di lunghezza con 10 persone di equipaggio e 9 tra medici, infermieri, soccorritori, mediatori, giornalisti e fotografi”.

“Vi sono anche due gommoni veloci in appoggio che assicureranno gli
avvicinamenti alle imbarcazioni in difficoltà e il salvataggio.

Resq people da Limbiate al Mediterraneo 

“La nave si chiama “ResQ-People Saving People” ed è nata per rinforzare il fronte del salvataggio dei migranti sul mediterraneo in stretta collaborazione con Mediterranea, un’altra realtà già attiva”.

“Nata dall’idea di pochi, vanta oltre 130 soci tra cui nomi molto conosciuti come quello dell’attrice Lella Costa. Persone che vogliono “dire basta allo stillicidio di vite umane nel Mediterraneo, sia di coloro che muoiono affogati, sia di coloro che vengono riportati nei lager libici”.

A Limbiate Mandreoli si sta già attivando per organizzare un incontro pubblico sul tema, anche in collaborazione con associazioni locali che gli hanno già espresso la volontà di collaborare.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Traffico paralizzato in Milano Meda per un tamponamento a catena: tre feriti

  Un tamponamento fra tre veicoli in Milano Meda ha generato nel tardo pomeriggio grandi disagi alla circolazione in direzione di Milano, dove i veicoli...

Vince il no al Palio di Gerenzano (49 a 35): rinviato al 2022

Mentre a Uboldo è stato il parroco a decidere di non tenere il Palio delle Contrade a causa della pandemia, consultate la Curia e...

Bollate, quattro nuove telecamere multi ottiche al Parco Martin Luther King

A Bollate sono arrivate quattro nuove telecamere multi ottiche che verranno posizionate in zone particolarmente sensibili del Parco Martin Luther King con l'obiettivo di...
cusano investita strisce

Cusano, anziana investita sulle strisce in centro

Una donna anziana è stata investita da un’auto questa mattina a Cusano Mlanino mentre attraversava sulle strisce pedonali il centralissimo viale Matteotti. La donna di...
qualità vita

La qualità della vita dopo il Covid

Il Covid ha portato nell’ultimo anno grossi cambiamenti nelle nostre vite, ma non è detto che siano tutti negativi. Molti di voi avranno letto...
Garbagnate area cani virus

Garbagnate, area cani chiusa per un allarme virus (ma non è il Covid)

Area cani chiusa per un allarme virus a Garbagnate. La comunicazione alla Polizia locale di Garbagnate è giunta da Ats nei giorni scorsi, la quale...
Baranzate ospedale Sacco donne

Baranzate, l’ospedale Sacco è la “casa sicura” delle donne

L’ospedale Sacco è una “casa sicura” per tutte le donne. L’ospedale Sacco, posto proprio al confine tra Baranzate e Milano, è stato senza dubbio in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !