HomeCRONACA -Impiegato di banca interrompe truffa ai danni di un anziano

Impiegato di banca interrompe truffa ai danni di un anziano

soldi contanti truffa
Biglietto da visita foto creata da fanjianhua – it.freepik.com

La Polizia di Stato, ieri mattina a Milano, grazie alla provvidenziale segnalazione di un impiegato di banca, ha bloccato una truffa in corso da 5 mesi nei confonti di un anziano. Il dipendente di una banca di Corso Sempione ha segnalato la presenza nel proprio sportello di un anziano signore stava prelevando 3.500 euro dal proprio conto corrente. Operazione, che nell’ultimo periodo si era ripetuta più volte sempre alla presenza di un uomo molto più giovane che accompagnava il cliente.

Le circostanze hanno quindi destato il sospetto dell’Istituto che è stato messo in contatto con la Squadra Mobile milanese.

Giunti immediatamente sul posto, i poliziotti hanno identificato l’anziano cliente e l'”accompagnatore”, C.C., un 47enne italiano pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio.

L’incontro fuori da un cimitero 

I “Falchi” della Sesta Sezione della Squadra Mobile hanno ricostruito i fatti, accertando che i due si erano conosciuti a marzo scorso all’esterno di un cimitero milanese: il 47enne, senza fissa dimora e nulla facente, aveva chiesto un aiuto all’anziano signore che, impietositosi, aveva deciso di ospitarlo a casa sua offrendogli un posto letto e da mangiare.

Il truffatore, che non ha più abbandonato la casa, approfittando del buon cuore e dell’umanità dell’anziano, ha cominciato a fare richieste di denaro adducendo sempre la scusa della necessità di uscire da una situazione lavorativa che gli avrebbe permesso di tornare a guadagnare e a vivere.

I soldi servivano per debiti di gioco 

I soldi che l’uomo prometteva di restituire tutti, diceva, servivano per risanare alcune aziende per le quali faceva il consulente: in realtà, gli oltre 30 mila euro elargiti in 5 mesi servivano per pagare i debiti di gioco, vizio che non si è mai interrotto.

Il pregiudicato, che ha ammesso le sue colpe, è stato denunciato dai poliziotti che gli hanno notificato, in via d’urgenza, un foglio di via obbligatorio da Milano


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

La figlia di Bearzot a Gerenzano: sarà intitolato al padre il centro sportivo

Avrà luogo domani, domenica 19 settembre, l’intitolazione del centro sportivo di Gerenzano a Enzo Bearzot. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale e dell’Asd Gerenzanese Calcio, che...

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....

Paderno, un’altra auto chiusa nel passaggio a livello: ritardi a Palazzolo

Auto chiusa nel passaggio a livello di Palazzolo nuovo disagi all’altezza di Paderno Dugnano. Attorno alle 18:30, un’auto è rimasta chiusa nella sede ferroviaria...
draghi green pass

Obbligo di Green pass al lavoro, tutte le regole del nuovo decreto

E’ stato approvato ieri il nuovo decreto del Governo che estende l’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori, dal settore pubblico a quello...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !