HomePrima PaginaSaronno, il dramma di Giorgio raccontato da Selvaggia Lucarelli: "Vittima collaterale del...

Saronno, il dramma di Giorgio raccontato da Selvaggia Lucarelli: “Vittima collaterale del Covid”

“Voglio raccontare cosa è successo nella mia famiglia in soli 7 mesi perché chi dice che il Covid è finito, sappia che esistono anche i morti collaterali”. A dirlo è Antonia che a Selvaggia Lucarelli ha raccontato su Il Fatto Quotidiano (qui l’articolo) il dramma della sua famiglia iniziato da un tampone positivo al Covid. 

La protagonista è la mamma di 75 anni. “Il 18 febbraio, due giorni prima del primo caso a Codogno, è entrata nella Rsa Golgi Redaelli, a Milano. Si era rotta il femore e andava lì per la riabilitazione, aveva il Parkinson”. racconta la figlia a Selvaggia Lucarelli. “Il 26 marzo sarebbe stata dimessa, eravamo preoccupati ma ottimisti. Finché il 22 marzo ci hanno chiamati dicendo che aveva la febbre. Il 26 la portano al Policlinico, ha una polmonite bilaterale, è Covid”.
 
Un dramma che prosegue per giorni con ricoveri e dimissioni tra l’ospedale e la Rsa. “Finché il 5 aprile una dottoressa ci chiama e con freddezza ci dice che mia madre stava per morire”, dice la figlia a Il Fatto Quotidiano. Passano i giorni aspettando quella chiamata finché il destino si capovolge. “Alla fine è tornata a casa il 13 maggio, noi pensavamo che il peggio fosse passato, ma mia madre era 40 chili con piaghe da decubito, dopo due mesi col catetere si faceva tutto addosso, ci siamo trovati soli ad assisterla, cambiarla tre volte al giorno, a gestire un’infezione ospedaliera”. 
 
Una nuova vita a cui però non tutti erano pronti. Soprattutto Giorgio, abituato a vivere con lei. “Era depresso, temeva di non poter più aiutare mia madre. Il 2 settembre si è operato lui di ernia, una piccola operazione in day hospital”. Finché dopo appena 4 giorni la situazione precipita: “Il 6 si è suicidato“. Quella mattina lo hanno trovato i familiari nel letto di casa: “Si è infilato un coltello in gola, poi l’altro e ha posato coltelli sul comodino. Non ci ha lasciato nulla, neppure una riga”.

 

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
caronno danni temporale

Vento e temporale, danni a Caronno Pertusella e pianta caduta sulla Milano-Meda

Numerosi interventi dei Vigili del fuoco nella nostra zona per il maltempo di questo pomeriggio, domenica 20 giugno. Situazioni più critiche nella zona tra...

Biassono, i Vigili del Fuoco salvano uno scoiattolo caduto dentro una canna fumaria |...

Oggi, domenica 20 giugno, alle ore 8.30 intervento di soccorso particolare nel Comune di Biassono, in Via Alberto da Giussano 26B, per il recupero...
carabinieri chiusura locale

Rapinata gioielleria a Saronno, persa la refurtiva durante la fuga

Due rapinatori di una gioielleria in fuga, perdono la refurtiva inseguiti da passanti e carabinieri, e adesso sono ricercati. E' successo a Saronno questo pomeriggio...

Piove al palasport di Caronno, il Volley: “Rischiamo il prossimo campionato”

Ogni volta che c’è un temporale, continua a piovere dal tetto del palasport di Caronno Pertusella, col risultato che le partite di basket e...

Omicidio ad Arese, in casa anche i tre figli della coppia che hanno dato...

C’erano anche i tre figli della coppia questa mattina in casa ad Arese, dove un uomo di 41 anni ha ucciso a coltellate la...
Solaro investiti

Solaro, marito e moglie investiti sulla Saronno-Monza

Due persone sono state investite questa mattina a Solaro, sulla Saronno-Monza davanti alla Farmacia Comunale n.1. L’incidente si è verificato poco dopo le 9,15 in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !