Home SERIE TV "Normal People", la recensione - L'amore come mai nessuno lo ha raccontato

“Normal People”, la recensione – L’amore come mai nessuno lo ha raccontato

 
di Stefano Di Maria
Se c’è una serie che lascerà il segno in questo 2020 è senza dubbio NORMAL PEOPLE, produzione irlandese di Element Pictures per BBC Three e Hulu. Tratta dall’omonimo romanzo di Sally Rooney, ricalca perfettamente le atmosfere delle pagine raccontando in dodici episodi (di circa mezzora) la tormentata storia d’amore tra Marianne Sheridan e Connell Waldron. Detta così potrebbe sembrare la solita vicenda teen, in realtà è molto, molto di più: una storia di crescita e di riscatto dalle proprie ansie e paure.
 
A interpretare splendidamente i protagonisti, scelti con un casting decisamente azzeccato, sono Daisy Edgar-Jones e Paul Mescal, a loro agio nei panni di due studenti tormentati dal mal di vivere che li accomuna nel corso della loro crescita: dal periodo conclusivo della scuola superiore in una cittadina dell’Irlanda agli anni al Trinity College di Dublino. Marianne e Connel provengono da realtà molto diverse (una famiglia ricca lei, che non va d’accordo con la madre e il fratello problematici, figlio di una donna delle pulizie lui), eppure sono uguali nell’anima ma vittime di se stessi, di un senso d’inadeguatezza quando si trovano in gruppo e vivono la vita di tutti i giorni. Al punto che Connell riuscirà a vivere la storia d’amore solo clandestinamente, a costo di diventare crudele e perdere Marianne. Salvo poi ritrovarla all’università, dove le loro vite si intrecceranno di nuovo ripetendo gli schemi del passato, pur con la maturità di voler superare le resistenze psicologiche che impediscono loro di essere felici.
 
Gli interpreti sono sorprendenti per il realismo della recitazione e per la chimica che riescono a mettere in scena, lasciando senza fiato gli spettatori per l’intensità con cui soffrono e quando fanno l’amore (c’è molto sesso, ma mai volgare).
 
Il titolo NORMAL PEOPLE non si riferisce alla normalità dei protagonisti ma al loro desiderio di sentirsi normali, al cammino che devono compiere per sentirsi come tutti gli altri. Si tratta di un’opera di formazione, di crescita personale, raccontata in modo commovente, che ci obbliga al binge watching seppure non ci siano colpi di scena ma solo sentimento, passione e vite tormentate.
 
Una perla seriale imperdibile per chi cerca un prodotto di qualità e d’introspezione psicologica, disponibile su Starz Play, servizio streaming in abbonamento tramite la piattaforma Apple Tv Channel.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bollate hinterland

Poveri bollatesi, tra carcere, bulla, striscia e zona rossa… in ritardo

Bollate non è una città particolarmente fortunata. Oltre a essere un comune del problematico hinterland, in Italia il suo nome è associato a un...
Cestello lavoro

Giardinieri sul cestello toccano cavi dell’alta tensione, uno grave in ospedale

Un brutto incidente sul lavoro si è verificato questa mattina a Lesmo, in provincia di Monza e Brianza, dove due giardinieri impegnati in operazioni...

Cani buttati in un cassonetto, li adotta una famiglia di Caronno

Il futuro di due splendide cucciole nate a Latina e subito gettate in un cassonetto dell’immondizia sembrava segnato. E invece no, quello che ancora...

Bollate, raccolta firme per chiedere precedenza per il vaccino a chi risiede in zona...

E’ stata lanciata questa domenica 28 febbraio ed ha già raggiunto 250 firme la petizione per chiedere la vaccinazione prioritaria per tutti i cittadini...
covid grafico

Peggiorano i contagi nella zona: a Limbiate e Senago più nuovi casi che a...

La situazione dell’epidemia da Sars-Cov2 nella nostra zona sta peggiorando e in questo preciso momento il comune con il maggior numero di casi non...
rally incendio

Rally dei laghi: auto esce di strada, prende fuoco e incendia il bosco...

Una delle auto in gara per il Rally dei Laghi, che si disputa oggi sopra Varese, è uscita di strada verso ed ha preso...

Saronno, nell’ex Isotta Fraschini un pezzo dell’Accademia di Brera

L'Accademia di Brera vuole allargarsi, occupare nuovi spazi per accogliere studenti da tutto il mondo e l'area dell'ex Isotta Fraschini di Saronno è stata...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !