Home SERIE TV "Il complotto contro l'America", la recensione - Gli Stati Uniti alleati di...

“Il complotto contro l’America”, la recensione – Gli Stati Uniti alleati di Hitler

Foto Book Terapia

 
di Stefano Di Maria
IL COMPLOTTO CONTRO L’AMERICA (Titolo originale THE PLOT AGAINST AMERICA) è una di quelle serie da guardare comodamente seduti in poltrona, senza aspettarsi grossi colpi di scena né forte tensione. Se cercate l’azione siete nel posto sbagliato. Chi, invece, è ben disposto a calarsi nelle atmosfere degli anni Quaranta in America, immaginando che gli Stati Uniti si fossero alleati col nazismo anzichè salvare l’Europa, non rimarrà deluso. Questa serie è talmente ben fatta che sembra realistica seppure ucronica, termine riferito al racconto di fatti storici alternativi a quanto davvero accaduto.
 
Riprendendo fedelmente il celebre romanzo fantapolitico di Philip Roth, viene raccontata la storia di una famiglia ebrea, i Levin, che in poco tempo si ritrovano catapultati in una società diversa, figlia dell’ascesa al potere dell’aviatore Charles Lindbergh (chiari i riferimenti all’odierno Trump), che ha sconfitto Roosevelt alle elezioni e trasformato gli Stati Uniti d’America in un paese fascista, alleato dei nazisti. Un immaginario che, mostrando le conseguenze per la società, dove si ghettizzano i diversi in un’esplosione di violenza, è invece lo specchio di ciò che rischia di succedere ai giorni nostri con l’avanzata del populismo. Questo nelle intenzioni dello scrittore e degli autori della serie: a noi spettatori trarne le conclusioni e farci un’opinione.
 
Originale la scelta di mostrare il cambiamento della società attraverso gli occhi del piccolo Philip, che sarà testimone di una deriva inimmaginabile fino a poco tempo prima. Attorno a lui, senza dubbio promettente attore, un cast di tutto rispetto: a spiccare è Morgan Spector (BOARDWALK EMPIRE), nel ruolo del padre, Winona Ryder (STRANGER THINGS), perfetta nella parte dell’ingenua cognata in cerca di un riscatto dalla vita, e John Turturro (già apprezzato nell’imperdibile serie THE NIGHT OF), qui nei panni di un rabbino inconsapevole al punto da appoggiare inizialmente il nuovo governo. Notevole l’investimento di risorse nella ricostruzione storica, con costumi, auto d’epoca e ambientazioni perfetti, evidenziati da una fotografia efficace in ogni scena.
 
Le puntate, sei in tutto della durata di un’ora circa, richiedono una certa attenzione, ma se si vuol vedere un prodotto di rara qualità (certo uno dei migliori di questo 2020) la pazienza viene premiata nell’ultimo episodio, dove tutti i nodi verranno al pettine. Aprendo la porta alla seconda stagione, non ancora confermata. Il COMPLOTTO CONTRO L’AMERICA, di HBO (quella di DEXTER) e trasmesso da Sky, è disponibile su Now Tv.
 

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bollate hinterland

Poveri bollatesi, tra carcere, bulla, striscia e zona rossa… in ritardo

Bollate non è una città particolarmente fortunata. Oltre a essere un comune del problematico hinterland, in Italia il suo nome è associato a un...
Cestello lavoro

Giardinieri sul cestello toccano cavi dell’alta tensione, uno grave in ospedale

Un brutto incidente sul lavoro si è verificato questa mattina a Lesmo, in provincia di Monza e Brianza, dove due giardinieri impegnati in operazioni...

Cani buttati in un cassonetto, li adotta una famiglia di Caronno

Il futuro di due splendide cucciole nate a Latina e subito gettate in un cassonetto dell’immondizia sembrava segnato. E invece no, quello che ancora...

Bollate, raccolta firme per chiedere precedenza per il vaccino a chi risiede in zona...

E’ stata lanciata questa domenica 28 febbraio ed ha già raggiunto 250 firme la petizione per chiedere la vaccinazione prioritaria per tutti i cittadini...
covid grafico

Peggiorano i contagi nella zona: a Limbiate e Senago più nuovi casi che a...

La situazione dell’epidemia da Sars-Cov2 nella nostra zona sta peggiorando e in questo preciso momento il comune con il maggior numero di casi non...
rally incendio

Rally dei laghi: auto esce di strada, prende fuoco e incendia il bosco...

Una delle auto in gara per il Rally dei Laghi, che si disputa oggi sopra Varese, è uscita di strada verso ed ha preso...

Saronno, nell’ex Isotta Fraschini un pezzo dell’Accademia di Brera

L'Accademia di Brera vuole allargarsi, occupare nuovi spazi per accogliere studenti da tutto il mondo e l'area dell'ex Isotta Fraschini di Saronno è stata...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !