HomeBRIANZABrugherio, quasi 2 anni di mail oscene ad una coppia e ai...

Brugherio, quasi 2 anni di mail oscene ad una coppia e ai loro amici, trovata la responsabile

donna computer mail
Foto di free stock photos from www.picjumbo.com da Pixabay

Due anni di insulti a sfondo sessuale inviati a una coppia di coniugi e a loro colleghi e conoscenti: i carabinieri di Brugherio sono finalmente riusciti ad individuare e bloccare la donna responsabile di questa persecuzione.

La donna inviava continuamente insulti contenuti in messaggi diffamatori, effettuava un controllo delle abitudini quotidiane, uno studio delle frequentazioni a cui seguiva l’invio di fotomontaggi sessualmente espliciti anche con la presenza di animali.

Una coppia brugherese ha dovuto subire queste continue vessazioni per circa 600 giorni, fino a quando i carabinieri, al termine di lunghe e approfondite indagini sono riusciti ad individuare e denunciare.

Tutto è iniziato più di due anni fa quando sono cominciate ad arrivare ad un uomo di Brugherio delle strane email, sempre con mittente criptato, dal contenuto diffamatorio e offensivo.

Poi i contenuti di queste email sono diventati sempre più osceni e denigratori, raggiungendo prima anche la compagna dell’uomo e poi anche i colleghi di lavori di entrambi.

La coppia non si è fatta intimorire e coraggiosamente ha denunciato i fatti ai militari della Stazione di Brugherio – riponendo in loro piena fiducia – che hanno condotto delle complesse e perseveranti indagini fino ad individuare l’autrice delle condotte: si tratta di una donna, monzese poco più che trentenne, il cui movente non è stato ancora definito con precisione e che aveva predisposto un vero e proprio arsenale tecnologico per depistare le ricerche e la sua identificazione.
Il Tribunale di Monza, su c richiesta dei Carabinieri, ha quindi emesso la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai due che, finalmente, hanno ripreso la loro normale vita quotidiana.

La donna utilizzava delle metodologie informatiche complesse per evitare di essere rintracciata, per esempio si registrava ad account di posta esteri, che si autodisattivavano dopo poche ore.

La misura cautelare è stata emessa a seguito delle risultanze ricostruite ed accertate durante le indagini: per il movente, che non è giuridicamente rilevante, non sono emersi elementi tali da poterlo definire, anche se potrebbe essere scaturito da una sorta di gelosia.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Nasce la Superlega di calcio, fan club di Saronno divisi

Per il calcio europeo la nascita della Superlega ha il sapore di uno scisma. Dodici tra i più ricchi club hanno firmato ieri notte...
Limbiate vaccino

Limbiate, ecco come funziona il nuovo centro per il vaccino anti Covid | FOTO

Avvio regolare per il nuovo centro vaccini di Limbiate, che da questa mattina sta accogliendo i primi 400 prenotati, in particolare della fascia 75-79...

Uboldo, bambino urtato da un’auto davanti a scuola: la polizia locale cerca il “pirata”

“Se qualcuno ha assistito all’incidente, si faccia avanti”. E’ l’appello della polizia locale di Uboldo, che sta ancora cercando l’automobilista che il 15 aprile...
pizza

Lazzate, clienti al tavolo, i carabinieri chiudono la pizzeria

I carabinieri hanno sanzionato e chiuso per 5 giorni una pizzeria di Lazzate in cui sono stati trovati clienti che consumavano al tavolo. Nel pomeriggio...

Garbagnate Milanese, sesso a pagamento nel centro massaggi cinese: denunciato il titolare

Nel weekend i Carabinieri di Garbagnate Milanese hanno denunciato a piede libero un 47enne cittadino cinese proprietario di un centro massaggi di Garbagnate, in...

Bollate, inaugurata la nuova tensostruttura per le emergenze della Protezione Civile

La squadra della Protezione Civile di Bollate arricchisce le proprie dotazioni acquistando una nuova tensostruttura pneumatica, la quarta, utile per ogni situazione di emergenza....
Saronno Vaccino

Vaccino: a Saronno la prima settimana 400 iniezioni al giorno, soprattutto AstraZeneca

Nella prima settimana di attività, al centro vaccinale di Saronno sono state eseguite 400 iniezioni al giorno, con 4 linee vaccinali attive, da oggi,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !