Home BOLLATESE Senago: due machete, droga e soldi in via Per Cesate

Senago: due machete, droga e soldi in via Per Cesate

Senago machete drogaSenago: due machete, droga e soldi in via Per Cesate.

Dopo un’operazione della Polizia Locale è finito nei guai un 25enne.

Sequestro di 40 grammi di stupefacente, banconote e due machete.

E’ l’esito dell’operazione condotta dalla Polizia Locale, nell’ambito delle attività di contrasto allo spaccio nel Parco Groane, che ha portato all’arresto di un marocchino di 25 anni.

Nel primo pomeriggio di martedì la pattuglia di agenti si è posizionata nella zona di via per Cesate.

Ha raggiunto l’area boschiva dove ha individuato quattro soggetti. Gli uomini non si sono accorti della presenza della Locale ferma ad osservare i loschi movimenti. Quando il gruppo si è separato gli agenti sono entrati in azione puntando uno dei malviventi.

Il blitz ha creato un fuggi fuggi generale al quale però non è sfuggito il soggetto individuato. L’uomo, raggiunto e bloccato, ha inizialmente opposto resistenza cercando di divincolarsi e scappare.

Un tentativo vano dato che gli agenti lo hanno immobilizzato ed ammanettato. Addosso aveva 40 grammi di stupefacente tra eroina e cocaina e 157 euro in denaro contante probabile provento dell’attività di spaccio.

Nei pressi del luogo in cui è avvenuto il fermo sono stati rinvenuti anche due grossi machete.

Il pusher è stato portato al Comando di via San Bernardo per le pratiche del caso. Senza lavoro, senza fissa dimora e senza precedenti è stato denunciato per resistenza, porto abusivo d’arma e spaccio.

Il magistrato ha disposto l’arresto del marocchino che, dopo aver passato la notte in Questura, è stato processato per direttissima la mattina seguente.

Il processo si è svolto secondo le nuove modalità telematiche attivate per l’emergenza Covid- 19 con la partecipazioni del Comando di via San Bernardo da remoto.

“L’impegno sul fronte del contrasto allo spaccio è notevole ed i rischi non mancano – ha spiegato il comandante della Polizia Locale Fabio Tagliabue – Quello dei pusher è diventato un vero presidio del Parco e c’è quindi la necessità di continue azioni di contrasto”.

“Queste persone rappresentano un vero pericolo, non solo per l’attività criminale di spaccio, ma anche perché sono provviste di armi da taglio che potrebbero utilizzare ai danni di qualunque concittadino. Dalle ultime operazioni e dalla relativa attività di indagine è emerso come spesso le persone fermate appartengano ad una vera e propria rete criminale”.

“Il 25enne ad esempio aveva in tasca anche un foglio con una sorta di contabilità relativa alla compravendita, prova che lascia pensare che avrebbe dovuto rendere conto a qualcuno gerarchicamente superiore che probabilmente lo ha messo lì con una precisa mansione”.



SPAZIO DISPONIBILE

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fognature nuove, addio allagamenti in centro a Origgio

Mai più allagamenti a Origgio: si potenzierà la rete fognaria. Rimarranno impresse a lungo, nella mente di chi ha visto coi suoi occhi, le immagini...

Covid, la situazione nei Comuni del nostro territorio: da Bollate a Paderno, da Limbiate...

Informiamo sulla situazione contagi nei comuni del nostro territorio, grazie ai dati forniti da Regione Lombardia in tempo reale. La Provincia di Milano resta la...
trenord app stibm

Stibm, biglietti integrati per i viaggiatori saltuari da oggi a carnet sull’App di Trenord

Finalmente anche i viaggiatori saltuari non dovranno più impazzire alla ricerca dei biglietti integrati per viaggiare su bus, tram o treno, da qualsiasi comune...

“La Lombardia è zona arancione”. Coprifuoco alle 22, negozi aperti e spostamenti vietati

"Grazie ai sacrifici dei lombardi, apprezzati i dati epidemiologici, ora siamo in zona arancione e potremo riaprire gli esercizi commerciali. A breve la decisone...

Hackerata la casella mail dell’Anpi di Caronno, sporta denuncia

Hackerata la casella di posta elettronica dell’Anpi di Caronno Pertusella: nella mattinata di oggi, alle centinaia di indirizzi della mailing-list, è stato recapitato un...

Spaccio tra Bollate e Senago: ancora droga e pusher. Fermato un tossico | VIDEO

Ancora pusher, tossicodipendenti e spaccio di droga nel parco delle Groane tra Bollate e Senago. Ma ci sono anche i controlli della polizia locale....

Lombardia zona arancione: lo chiede Fontana ma decide Speranza

FONTANA ANNUNCIA: "LOMBARDIA IN ZONA ARANCIONE"  Nonostante i segnali di leggero e costante miglioramento registrati nelle ultime settimane, sembra ormai realtà l'estensione del periodo in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !