HomeSERIE TV"The third day", la recensione - Un viaggio introspettivo fra mistery e...

“The third day”, la recensione – Un viaggio introspettivo fra mistery e horror

 
 
di Stefano Di Maria
 
Non era mai stata scritta e realizzata una serie con una stagione divisa in due blocchi di episodi che si potrebbero vedere in modo indipendente, pur avendo personaggi e vicende che li legano. E’ questa la particolarità di THE THIRD DAY, una sorta di psico-horror-thriller la cui prima parte, “Summer”, vede protagonista l’immenso Jude Law, reduce dal successo di THE YOUNG POPE di Paolo Sorrentino; la seconda, “Winter”, vede al centro della storia Naomie Harris, partner perfetta di Law in questo progetto destinato a lasciare il segno. Fra le due parti, in realtà, ce n’è un’altra, evento live di dodici ore in presa diretta trasmesso sul web.
 
Caratterizzato da una fotografia vivida, dai colori intensi che si spengono nel secondo blocco di episodi, THE THIRD DAY ci catapulta nell’isola inglese di Osea, nell’estuario del fiume Blackwater, nell’Essex. Un luogo magico, molto naturalistico e anche surreale, con una suggestiva strada rialzata che attraversa il mare comparendo solo con la bassa marea. A ricordarlo è il titolo, che fa riferimento al terzo giorno della Creazione, quando Dio creò il cielo, il mare e la terra. E’ qui che si ritrova Sam, interpretato da Jude Law, che convive coi demoni del passato: suo figlio fu ucciso brutalmente nei pressi dell’isola e da quel lutto non è mai uscito veramente. Da quando si ritrova a Osea cambierà tutto: viene catapultato in un mondo diverso, minaccioso e misterioso, dove vive una comunità dai riti arcaici, con la quale non sa di avere un legame. Nella seconda parte vediamo Helen, che va sull’isola per festeggiare il compleanno della figlia (così almeno sembra), ma in poche ore si ritroverà con le sue bambine in un incubo.
 
Certo c’è la componente thriller, anche un pizzico di horror, ma THE THIRD DAY è molto di più. E’ un viaggio introspettivo in due diversi modi di elaborare il lutto: attraverso la sofferenza incondizionata o reprimendo il dolore col rischio di diventare duri come pietre. Il lirismo di alcune scene, sottolineate da musiche coinvolgenti, ricorda l’inarrivabile THE LEFTOVERS, dove l’introspezione psicologica era ai massimi livelli. Gli incubi dell’isola, i suoi misteri, sono indecifrabili, specchio dell’animo dei due protagonisti, che arrivano a fare scelte discutibili, insensate e pericolose. Da sottolineare, nel cast, la bravissima Emily Watson, qui in un ruolo inedito per lei.
THE THIRD DAY, prodotta dall’impareggiabile Hbo (garanzia di qualità) e Sky, si compone di sei episodi di un’ora ciascuno, è stato trasmesso da Sky Atlantic ed è disponibile in Sky Box Set.
 
Foto: Neon / Horror Italia 24

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Solaro pasolini

Solaro, omaggio a Pasolini, con mostra, proiezione e due conferenze

Una mostra, una proiezione e due conferenze per conoscere meglio il genio di Pierpaolo Pasolini a 100 anni dalla sua nascita. L’iniziativa è promossa...

Anche Gerenzano ha il suo Valentino: campione di minimoto premiato dal sindaco

Anche Gerenzano ha il suo Valentino Rossi: è la giovane promessa Valentino Sponga, 13 anni, pilota di moto che con passione e determinazione sta...
Garbagnate PD Macrì

Garbagnate, il Pd si porta avanti, presentato il candidato sindaco per il 2022

Il Partito democratico di Garbagnate ha presentato oggi il candidato sindaco per le elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2022. L’assemblea degli iscritti...

Petizione popolare a Caronno: “Vogliamo un parco e un’area cani”

Al via la raccolta firme per trasformare in parco giochi e area cani il boschetto tra via Nino Bixio e via Bainsizza a Caronno...

Bollate, volontari al lavoro nel weekend per togliere le scritte dai muri

Un fine settimana impegnativo quello dei volontari guidati da Alessandro Parisi, coordinatore della Velostazione di Bollate, che si sono dedicati alla pulizia dei muri...

Saronno, Caronno, Origgio, Uboldo, Gerenzano, Cislago: in 800 col reddito di cittadinanza ma senza...

Nella zona del Saronnese sono 798 i percettori del reddito di cittadinanza, dei quali lavora solo qualche decina. Tutta colpa di una legge troppo...
rovello porro

Quattro camion rubati a Seveso per bloccare le strade di Rovello e assaltare il...

Una banda di malviventi ha rubato quattro camion per la raccolta rifiuti di Gelsia Ambiente stanotte a Seveso per mettere a segno l’assalto al...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !