Home BRIANZA Limbiate: ragazzine fotografano pedofilo e lo fanno arrestare dai carabinieri

Limbiate: ragazzine fotografano pedofilo e lo fanno arrestare dai carabinieri

arrestoI carabinieri di Desio hanno arrestato un 66enne di Limbiate ritenuto responsabile di violenza sessuale, adescamento e atti sessuali con minorenni.

Determinante l’iniziativa di due ragazzine che, notando e riconoscendo l’uomo, sono riuscite a scattargli delle foto consegnandole successivamente ai carabinieri.

Il mandato di arresto è stato emesso dalla Procura di Milano sulla scorta dell’attività investigativa condotta dai Carabinieri della Sezione Operativa di Desio, coordinati dal Pubblico Ministero Marina Petruzzella, attraverso la quale sono stati ricostruiti tre eventi delittuosi in danno di altrettante minori di 11, 13 e 15 anni, residenti in Brianza.

Tutto trae origine dalla denuncia ai carabinieri, sporta dai genitori di una 11enne che lo scorso luglio, mentre stava passeggiando in bici, veniva avvicinata da un uomo il quale, dietro l’offerta di denaro, la avvicinava intimandole di spogliarsi. Nel frangente la giovane riusciva a mettersi in fuga senza subire ulteriori conseguenze.

Raccolte le informazioni sull’evento, tra cui una minuziosa descrizione dell’uomo, i militari dell’Arma hanno avviato i primi accertamenti per identificare l’autore. Attraverso apposita individuazione fotografica l’uomo veniva riconosciuto nel 66enne colpito da misura cautelare.

Altri due gli episodi contestati. In un caso, avvenuto in circostanze analoghe al primo, lo stesso aveva avvicinato una 13enne e approfittando della momentanea assenza della madre, la palpeggiava fuggendo subito dopo in bici. Il terzo evento è relativo all’adescamento di una 15enne, avvicinata facendole credere di esser caduto in bici e di aver bisogno di soccorso. Ottenuta l’attenzione della giovane, l’uomo, attraverso specifici riferimenti sessuali, le proponeva di recarsi a casa sua per medicarla; invito che la giovane rifiutava.

L’indagato, ora agli arresti domiciliari, risulta essere già stato condannato in passato per fatti analoghi.

Dalla Procura un appello importante, sull’importanza di mantenere sempre massima la soglia di ascolto e protezione nei confronti dei minori, talvolta vittime inconsapevoli di gravi condotte criminose, quali l’adescamento, introdotto come autonoma fattispecie di reato nell’ordinamento italiano nel 2012. Per questo motivo ogni tentativo deve essere sempre portato all’attenzione delle Forze dell’Ordine da parte dei genitori/tutori dei minori, al fine di consentire adeguati approfondimenti investigativi ed evitare che si trasformi in reati ancora più gravi.



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

carabinieri auto

Evade dai domiciliari a Pavia: 23enne ritrovato a Solaro con gli amici

  Oggi 27 gennaio, i Carabinieri della stazione di Solaro hanno eseguito l'ordine di carcerazione nei confronti di un 23enne solarese, già noto alle Forze...

Novate Milanese: ruba vestiti al centro commerciale, 18enne arrestato

I carabinieri di Novate Milanese hanno arrestato un 18enne scoperto a rubare vestiti all’interno del centro commerciale. La pattuglia dell’Arma, intervenuta all’interno del centro commerciale...

Sciopero nazionale 29 gennaio: si fermano treni, voli e scuola

Per la giornata di venerdì 29 gennaio, le associazioni sindacali SI COBAS e SLAI COBAS hanno proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore di...
Novate lite spara panico

Inseguimento per le strade di Cogliate, spacciatore bloccato dai carabinieri

Inseguimento in sirena per le strade di Cogliate con l’arresto di uno spacciatore di droga. Nella serata di ieri i carabinieri della Sezione Radiomobile...
vendramin kobe bryant

Uboldo, il maestro Vendramin firma un dipinto murale dedicato a Kobe Bryant e Petrovic

A un anno dalla morte di Kobe Bryant, l’artista di Uboldo Fabrizio Vendramin ha completato un’opera bellissima che vede il grande campione di basket...
inter juve fuochi

Fuochi d’artificio prima di Inter-Juve: la Polizia denuncia due tifosi milanesi

Fuochi d'artificio accanto allo stadio di San Siro prima dell'inizio della partita: ieri a Milano la Polizia di Stato ha denunciato due cittadini italiani...
Saronno superiori

Scuola, le superiori tornano in presenza. Il commento degli studenti di Saronno | VIDEO

Da ieri lezioni in presenza anche negli istituti scolastici superiori di Saronno. La campanella è tornata a suonare anche per loro dopo quasi tre mesi...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !