Home Prima Pagina Saronno, ristoratore multato: "Siamo al collasso, serve permesso speciale per chi fa...

Saronno, ristoratore multato: “Siamo al collasso, serve permesso speciale per chi fa delivery”

multe verbale Domenica scorsa bar e ristoranti di Saronno – come nel resto della Lombardia diventata zona gialla – hanno riaperto i propri spazi al pubblico. Il piatto in tavola però è freddo. Il (parziale) ritorno alla normalità deve fare i conti con i danni economici prodotti dai trentasette giorni di restrizioni anti-Covid.

Tra i titolari, in molti hanno affrontato il periodo garantendo almeno il servizio di consegna di cibo a domicilio: «Le attività di delivery ci consentono di ‘galleggiare’ – ammette Ivan Mastromatteo, titolare di un esercizio nel centro storico – tuttavia si deve prendere spesso l’auto e dunque cercare parcheggio nelle vicinanze col rischio di prendere continuamente multe».

E aggiunge: «Serve un “pass speciale” per quei ristoratori che fanno attività di delivery». Al momento non è prevista una deroga al regolamento comunale di accesso alla Ztl – zona a traffico limitato – che consente il transito nel centro storico per le vetture che si sono previamente registrate (alla Saronno Servizi o, in alternativa, al comando dei vigili urbani) con la possibilità di soste brevi per carico/scarico merci dinnanzi alla propria attività. Dal comando dei Vigili di Saronno arriva “comprensione” per l’eccezionalità del periodo e la conferma di tempi celeri per la registrazione di tutti i veicoli che per motivi commerciali hanno necessità di transitare nella Ztl cittadina.

«Per tutta la durata del periodo (fino al 15 gennaio almeno) autorizziamo l’accesso temporaneo, anche a più di un veicolo per esercizio commerciale – spiega Giuseppe Sala, comandante dei Vigili di Saronno – In molti però non hanno registrato la targa del proprio veicolo e hanno preso la multa perché per le consegne utilizzavano un veicolo diverso da quello col permesso», dice.

La riapertura di bar e ristoranti arriva a pochi giorni dall’entrata in vigore della nuova stretta per le festività natalizie: tra le ipotesi allo studio del governo, che ieri ha ricevuto le indicazioni del comitato tecnico scientifico – l’istituzione di una unica “zona arancione” nazionale con il divieto di spostamento tra comuni e la chiusura di bar e ristoranti per il periodo compreso tra la Vigilia di Natale e Capodanno.

Claudio Agrelli



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

carabinieri auto

Evade dai domiciliari a Pavia: 23enne ritrovato a Solaro con gli amici

  Oggi 27 gennaio, i Carabinieri della stazione di Solaro hanno eseguito l'ordine di carcerazione nei confronti di un 23enne solarese, già noto alle Forze...

Novate Milanese: ruba vestiti al centro commerciale, 18enne arrestato

I carabinieri di Novate Milanese hanno arrestato un 18enne scoperto a rubare vestiti all’interno del centro commerciale. La pattuglia dell’Arma, intervenuta all’interno del centro commerciale...

Sciopero nazionale 29 gennaio: si fermano treni, voli e scuola

Per la giornata di venerdì 29 gennaio, le associazioni sindacali SI COBAS e SLAI COBAS hanno proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore di...
Novate lite spara panico

Inseguimento per le strade di Cogliate, spacciatore bloccato dai carabinieri

Inseguimento in sirena per le strade di Cogliate con l’arresto di uno spacciatore di droga. Nella serata di ieri i carabinieri della Sezione Radiomobile...
vendramin kobe bryant

Uboldo, il maestro Vendramin firma un dipinto murale dedicato a Kobe Bryant e Petrovic

A un anno dalla morte di Kobe Bryant, l’artista di Uboldo Fabrizio Vendramin ha completato un’opera bellissima che vede il grande campione di basket...
inter juve fuochi

Fuochi d’artificio prima di Inter-Juve: la Polizia denuncia due tifosi milanesi

Fuochi d'artificio accanto allo stadio di San Siro prima dell'inizio della partita: ieri a Milano la Polizia di Stato ha denunciato due cittadini italiani...
Saronno superiori

Scuola, le superiori tornano in presenza. Il commento degli studenti di Saronno | VIDEO

Da ieri lezioni in presenza anche negli istituti scolastici superiori di Saronno. La campanella è tornata a suonare anche per loro dopo quasi tre mesi...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !