HomeEDITORIALINon voglio crederci

Non voglio crederci

fuga milano treni Da lunedì 21 dicembre sarà vietato spostarsi fuori dalla propria regione per limitare il propagarsi del virus. Una decisione che ci fa arrabbiare, ma che ha un senso, visto il difficile momento che stiamo vivendo. Purtroppo, però, c’è chi non ha capito la gravità della situazione e si comporta “da italiano”. Ossia: se fanno una regola, io non cerco di capire perché la fanno, ma cerco di capire come aggirarla.

E’ così che da più parti mi preannunciano che tra oggi e domenica ci sarà una sorta di esodo di massa dalla Lombardia verso altre regioni, in particolare del sud, esattamente come avvenne a marzo, quando molti fuggirono prima del lockdown e portarono il virus in ogni angolo del Paese. A quanto pare, la lezione di marzo non è servita a nulla e in questi giorni si ripeterà il fenomeno.

Addirittura, mi raccontano che in qualche scuola, siccome le lezioni finirebbero quando è già attivo il divieto di uscita dalla regione, sono stati escogitati degli stratagemmi, tra assemblee e inviti agli studenti con difficoltà a far lezione a distanza, per fare in modo che non sia obbligatoria la presenza in classe, così da avere il tempo di lasciare la Lombardia prima del blocco agli spostamenti.

Io non voglio credere che sia vero, che sia questa la motivazione reale ma se fosse vero… ci sarebbe da meditare molto: se è questa l’educazione che diamo ai nostri ragazzi, ci meritiamo solo che il virus ci estingua.

Piero Uboldi 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Solaro pasolini

Solaro, omaggio a Pasolini, con mostra, proiezione e due conferenze

Una mostra, una proiezione e due conferenze per conoscere meglio il genio di Pierpaolo Pasolini a 100 anni dalla sua nascita. L’iniziativa è promossa...

Anche Gerenzano ha il suo Valentino: campione di minimoto premiato dal sindaco

Anche Gerenzano ha il suo Valentino Rossi: è la giovane promessa Valentino Sponga, 13 anni, pilota di moto che con passione e determinazione sta...
Garbagnate PD Macrì

Garbagnate, il Pd si porta avanti, presentato il candidato sindaco per il 2022

Il Partito democratico di Garbagnate ha presentato oggi il candidato sindaco per le elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2022. L’assemblea degli iscritti...

Petizione popolare a Caronno: “Vogliamo un parco e un’area cani”

Al via la raccolta firme per trasformare in parco giochi e area cani il boschetto tra via Nino Bixio e via Bainsizza a Caronno...

Bollate, volontari al lavoro nel weekend per togliere le scritte dai muri

Un fine settimana impegnativo quello dei volontari guidati da Alessandro Parisi, coordinatore della Velostazione di Bollate, che si sono dedicati alla pulizia dei muri...

Saronno, Caronno, Origgio, Uboldo, Gerenzano, Cislago: in 800 col reddito di cittadinanza ma senza...

Nella zona del Saronnese sono 798 i percettori del reddito di cittadinanza, dei quali lavora solo qualche decina. Tutta colpa di una legge troppo...
rovello porro

Quattro camion rubati a Seveso per bloccare le strade di Rovello e assaltare il...

Una banda di malviventi ha rubato quattro camion per la raccolta rifiuti di Gelsia Ambiente stanotte a Seveso per mettere a segno l’assalto al...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !