HomePrima PaginaInizio 2021 in zona rossa: che cosa si può fare fino all'Epifania...

Inizio 2021 in zona rossa: che cosa si può fare fino all’Epifania tra divieti e spostamenti

Il 2021 inizia in zona rossa in tutta Italia fino al 6 gennaio (a eccezione di lunedì 4 gennaio che sarà per tutti zona arancione). In questa prima settimana del nuovo anno ci saranno divieti, negozi chiusi e spostamenti limitati per contenere i contagi da coronavirus come indicato nel “Decreto Natale” del 18 dicembre. 

In ogni scenario sarà in vigore il coprifuoco tra le 22 e le 5 della mattina. Gli spostamenti per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità sono sempre possibili, senza distinzione tra giorni e orari, ma sarà necessaria l’autocertificazione nei giorni rossi anche nel proprio comune di residenza. Invece la zona arancione consente spostamenti più liberi almeno attorno al luogo di residenza. 

Fino all’Epifania sono vietati tutti gli spostamenti, anche per far visita ad amici o parenti, che comportino l’uscita dalla Regione in cui si vive o in cui si ha la residenza. Nei giorni rossi sarà possibile, ma una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

Invece i negozi saranno limitati nelle attività: bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie sono aperti soltanto per il servizio di asporto (entro le 22) e per il domicilio. Per questo le gallerie dei centri commerciali saranno chiuse, a eccezione degli ipermercati (qui gli orari dei principali catene). Tutti i negozi alimentari e i supermercati, farmacie, librerie, tabaccherie, parrucchieri, fiorai, profumerie e gli altri esercizi normalmente aperti in zona rossa osserveranno i consueti orari dei giorni prefestivi e festivi. I trasgressori rischiano una multa da 400 a 1.000 euro (eventualmente aumentata fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo).


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Furto al cimitero di Turate: sparita una Madonna in bronzo

Una banda di ladri si è introdotta nel cimitero di Turate per rubare una statua in bronzo della Madonna: alta più di un metro,...
rapina super comasina

Milano, rapina al supermercato in Comasina: presi dai “falchi” poco dopo | VIDEO

Ieri sera a Milano la Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato due cittadini italiani 31 e 38 anni per la rapina...

Vandali contro il defibrillatore: indignati i volontari di Cislago Cuore

Non si capisce perché i vandali continuino a prendersela con le teche dei defibrillatori. Hanno colpito di nuovo, stavolta sulla Varesina, vicino il poliambulatorio...

Lombardia zona bianca sabato 31 e domenica 1 agosto: niente coprifuoco, ristoranti aperti al...

Weekend di zona bianca per la Lombardia. Negli ultimi giorni i numeri, sia dei ricoverati in terapia intensiva sia quelli ricoverati non in terapia...
misinto ribaltata

Misinto, perde il controllo dell’auto e si ribalta, ragazza in ospedale | FOTO

Alle 6.40 di questa mattina diversi mezzi di soccorso sono intervenuti a Misinto, dove un'auto si è ribaltata sulla via San Siro.  L'incidente si è...

Alluvione sul Lago di Como: anche i volontari di Bollate, Paderno, Misinto, Lazzate, Cogliate...

Il maltempo dell'ultima settimana non ha risparmiato la Lombardia, in particolare la zona del Lago di Como: i violenti temporali, infatti, hanno provocato frane...
Gianetti consiglio

Gianetti Ceriano: nuova convocazione al Ministero per il 4 agosto

Il nuovo incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per il futuro della Gianetti di Ceriano Laghetto è in programma il prossimo 4 agosto. La seconda...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !