Home BOLLATESE Covid a Bollate spiegato dal prof. Sarti: la curva del contagio e...

Covid a Bollate spiegato dal prof. Sarti: la curva del contagio e quella crescita a Natale

Zona gialla, zona arancione, zone rossa. Il futuro della Lombardia nelle prossime settimane appare incerto e confuso. Negli scorsi giorni, si è parlato della possibilità di mantenere la Lombardia in zona arancione per il mese di gennaio, con i weekend in zona rossa. Una della cause possibili di questo inasprimento arriva dai giorni dello shopping natalizio, quelli tra il 7 e il 23 dicembre, che hanno portato poi al Decreto Natale.

I dati del contagio purtroppo darebbero ragione a questa decisione. In tutta l’area Metropolitana di Milano, ad esempio, è possibile notare un “appiattimento” della curva dei contagi assoluti nel passaggio da novembre a dicembre ma una sua lieve crescita nei giorni a ridosso delle festività natalizie. Invece, resta sempre alto il numero dei decessi.

Prendiamo il caso di Bollate. Il professore Simone Sarti, bollatese e docente di Metodologia della Ricerca Sociale all’Università Statale di Milano, ha elaborato la 6^ serie di grafici relativi ai decessi, ai ricoverati e ai positivi COVID-19 dei bollatesi. Cosa si nota da questi grafici? Si nota, ad esempio, che dopo una progressiva diminuzione dei casi giornalieri di covid a Bollate, con i numeri che si sono mantenuti sotto le 50 unità dall’8 dicembre in poi, il 29 dicembre si registrano quasi 100 nuovi positivi. Per quanto riguarda i decessi invece, i numeri di dicembre sono molto preoccupanti: dall’1 dicembre all’1 gennaio, i morti per covid a Bollate sono passati da 74 a 104, un aumento di 30 unità, rispetto ad un mese di novembre che ha visto 28 bollatesi deceduti. Purtroppo l’andamento in crescita dei decessi dall’inizio di settembre non sembra voler arrestarsi. In progressiva discesa invece il numero dei ricoverati.



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Novate lite spara panico

Inseguimento per le strade di Cogliate, spacciatore bloccato dai carabinieri

Inseguimento in sirena per le strade di Cogliate con l’arresto di uno spacciatore di droga. Nella serata di ieri i carabinieri della Sezione Radiomobile...
vendramin kobe bryant

Uboldo, il maestro Vendramin firma un dipinto murale dedicato a Kobe Bryant e Petrovic

A un anno dalla morte di Kobe Bryant, l’artista di Uboldo Fabrizio Vendramin ha completato un’opera bellissima che vede il grande campione di basket...
inter juve fuochi

Fuochi d’artificio prima di Inter-Juve: la Polizia denuncia due tifosi milanesi

Fuochi d'artificio accanto allo stadio di San Siro prima dell'inizio della partita: ieri a Milano la Polizia di Stato ha denunciato due cittadini italiani...
Saronno superiori

Scuola, le superiori tornano in presenza. Il commento degli studenti di Saronno | VIDEO

Da ieri lezioni in presenza anche negli istituti scolastici superiori di Saronno. La campanella è tornata a suonare anche per loro dopo quasi tre mesi...
Polizia Stradale

Incidente con un camion in galleria, traffico in tilt tra Bollate, Paderno Dugnano...

    Un grave incidente stradale  che vede coinvolto un autoarticolato è avvenuto pochi minuti fa lungo la tangenziale Nord di Milano, la Rho-Monza, tra le...

Caronno Pertusella, incendio nella notte: palazzo evacuato e due bambini ricoverati | FOTO

Paura nella notte tra lunedì 25 e martedì 26 gennaio a Caronno Pertusella. Un incendio è divampato intorno alle 4.30 in un appartamento in...

Saronno, nuova perizia sull’infermiera killer Laura Taroni: “Affascinata dalla morte, ma sana di mente”

  "Affascinata dalla morte". "Attratta dai farmaci, ma sana di mente". "Ben capace di realizzare mentalmente quali possano essere gli aspetti di disvalore relativi all'omicidio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !