HomePrima PaginaSicurezza, patto fra Caronno e l'Associazione Carabinieri di Saronno

Sicurezza, patto fra Caronno e l’Associazione Carabinieri di Saronno

Il momento della firma

Firmata a Caronno Pertusella una convenzione triennale fra il Comune e il 132° Nucleo di Volontariato e Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Saronno: è stata così sancita una proficua collaborazione avviata con l’amministrazione civica lo scorso marzo per rinforzare la task-force organizzata in contrasto al rischio Covid-19.

Una collaborazione che ha portato a ottimi risultati, per la grande e qualificata mole di lavoro posta in essere con disponibilità e sinergia dalle varie associazioni impiegate: Gruppo Protezione Civile Alpini, Gruppo Comunale di Protezione Civile e i Nuclei ANC di Volontariato caronnese e di Protezione civile saronnese (tutte insignite della benemerenza civica 2020).

Composto per la maggior parte da volontari della sezione ANC di Caronno Pertusella, il 132° Nucleo ha all’attivo 15 anni di operatività, che l’hanno visto protagonista di interventi su tutti gli scenari divenuti tristemente famosi nella nostra storia recente: gli eventi sismici dell’Aquila, in Emilia e nel centro Italia, oltre alle alluvioni in Toscana e Liguria. Un altro fiore all’occhiello è la presenza di nove volontari abilitati e riconosciuti dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile quali informatori in seno alla campagna nazionale “Io non rischio”: un’importante iniziativa volta a sensibilizzare la popolazione sulle buone norme di comportamento da tenere nelle situazioni critiche o catastrofi e, soprattutto, cosa fare e come comportarsi per prevenire tali eventi.

Il sindaco Marco Giudici col tenente Giovanni Salafia (a destra) e un altro volontario

I volontari in tuta rossoblu sono ormai noti anche nelle scuole di Caronno e in altri istituti del circondario per le tante ore di attività svolte con gli studenti, a fronte dei numerosi progetti educativi proposti con le direzioni didattiche. Inseriti nella Colonna mobile provinciale di Protezione Civile, con il ruolo di Squadra Safety & Security, gli uomini del Tenente Giovanni Salafia rappresentano una realtà di sicuro affidamento e preparazione tecnica e professionale.

La convenzione sottoscritta da quest’ultimo col sindaco Marco Giudici è un altro passo avanti per migliorare l’impianto della sicurezza sul territorio caronnese, soprattutto l’attività di prevenzione e assistenza alla popolazione, con particolare riguardo alle fasce più deboli.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fabrio Anobile

Fabio Anobile, di Misinto, campione del mondo di ciclismo paralimpico

Fabio Anobile, ciclista paralimpico di Misinto è Campione del Mondo. Ha ottenuto la medaglia d’oro nella categoria C3 nella prima giornata dedicata alle prove...

Caronno, paura in piazza Pertini: precipitano le piastrelle del passaggio rialzato

Attimo di forte spavento stamattina, poco prima delle 9, in pizza Pertini a Caronno Pertusella quando diverse piastrelle si sono staccate dal passaggio pedonale...
limbiate william chiappa

Limbiate, tutta l’Italia in “Ciao” al via la sfida di William

Partenza da Predoi (Bolzano), il comune più a Nord d’Italia, arrivo a Porto Palo di Capo Passero, il comune più a Sud d’Italia (esclusa...

Paderno Dugnano, maxi rissa fra albanesi al Villaggio Ambrosiano: 30enne ferito da un coccio...

Ci sono due feriti nella maxi rissa scoppiata in mezzo alla strada nella periferia di Paderno Dugnano. Si conterebbero almeno una decina di persone...

Lombardia cambia ancora: ok al cambio vaccino dopo Astrazeneca. I dubbi di insegnanti...

La Regione Lombardia ha cambiato posizione nel giro di poche ore sul richiamo del vaccino AstraZeneca per le persone che hanno meno di 60...
Limbiate vaccino

Vaccino AstraZeneca, Lombardia sospende richiamo a chi ha meno di 60 anni, in...

In Regione Lombardia sono al momento sospesi i richiami per le persone con meno di 60 anni che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca come...

Paderno Dugnano, ponte chiuso tra Incirano e Nova Milanese: calcinacci sulla Milano-Meda

Chiuso il ponte della Milano-Meda tra Incirano e Nova Milanese. E' il secondo cavalcavia chiuso "in via precauzionale" a Paderno Dugnano in pochi giorno....
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !