HomePrima PaginaLa crisi di Governo vista dai parlamentari della nostra zona

La crisi di Governo vista dai parlamentari della nostra zona

Camera Montecitorio L’incertezza regna sovrana ma Conte, per ora, va avanti. Nel “day after” lo strappo di Matteo Renzi che ieri ha ritirato la delegazione di Italia Viva e aperto la crisi del governo giallo-rosso, il premier è salito al Quirinale dove ha assunto l’interim all’Agricoltura. Nel colloquio con Mattarella, Conte ha ribadito la necessità di un “chiarimento” tra le forze politiche in Parlamento. Convocato intanto per le 20.30 il Consiglio dei ministri per l’approvazione dello scostamento di bilancio, necessario per erogare i nuovi ristori alle categorie economiche più duramente colpite dalla pandemia. Tra i parlamentari lombardi della maggioranza prevalgono “preoccupazione” e “incertezza” per l’evolversi della crisi politica.

Riccardo Olgiati (deputato, Movimento 5 Stelle, Legnano) – «Renzi ha oltrepassato il limite della decenza politica. Tutte le forze di maggioranza si sono strette intorno a Conte, non vedo in questo momento altre soluzioni che possano prescindere dalla sua presenza come capo del governo. Un appoggio esterno dei renziani sembra molto pericoloso perché il governo sarebbe più facilmente ricattabile. In alternativa potrebbe nascere un governo con una nuova forza politica, in particolare al Senato. Non avrebbe senso pescare qualche parlamentare qua e là senza identità politica».

Chiara Braga (deputata Partito Democratico, Como) – «Con lo strappo di Italia Viva si apre uno scenario dagli esiti molto incerti. Il paese ha bisogno di risposte immediate a partire dal contrasto alla pandemia con l’implementazione del piano vaccinale. Per noi le priorità sono lo scostamento di bilancio, il decreto ristori per aiutare lavoratori e imprese che stanno chiudendo anche rispetto alle restrizioni che si rendono necessarie. Il nostro supporto al presidente del Consiglio Conte è confermato (…) Non nascondo la nostra preoccupazione perché il quadro è molto destabilizzato per la scelta, per noi del tutto incomprensibile, di Italia Viva».

Da Italia Viva un tweet della deputata di Varese Maria Chiara Gadda fa capire il clima da “resa dei conti” che si respira in queste ore tra gli ex alleati di governo.

Maria Chiara Gadda (deputata Italia Viva, Varese) – “Solo per un attimo provare a ripercorrere i mesi trascorsi, e guardare a quelli che verranno con spirito critico, aiuterebbe a porsi qualche domanda in più rispetto al solito cliché delle tifoserie. Vedo tanti così sprezzanti nelle loro sicurezze, il dubbio è un tarlo prezioso”.

Il centro-destra intanto chiede a Conte di riferire al più presto in Parlamento per chiarire sullo stato della sua maggioranza. Il leader della Lega, Salvini ha sentito il Capo dello Stato per chiedere di “fare in fretta” per uscire dallo stallo prodotto dalla crisi di governo.

Jari Colla (deputato, Lega, Paderno Dugnano) – “Oggi stiamo assistendo ad un teatrino indecente per la fine di un governo. Noi crediamo che la via maestra sia quella di tornare ad elezioni. Il Conte II è nato solamente per non far governare Salvini e il centro-destra mentre tutti i sondaggi dicono che avrebbe la maggioranza. Andare ad elezioni non è una scelta irresponsabile, in Europa voteranno a breve una decina di paesi quindi come lo fanno loro lo possiamo fare anche noi. Se non si dovesse tornare alle urne il centro-destra è pronto ad assumersi l’onere di fare un nuovo governo, non certo spetterebbe al Movimento 5 Stelle e alla sinistra che nel corso di quest’anno hanno dimostrato una serie di fallimenti nella gestione della crisi sanitaria ed economica».

Oggi intanto sono stati fermati i lavori in Aula e nelle Commissioni mentre i presidenti di Senato e Camera hanno convocato le rispettive conferenze dei capigruppo.

Claudio Agrelli 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bollate scritte shock

Bollate, “Forza Hitrer” e “Viva Covid”: scritte shock sotto indagine

“Forza Hitrer” e “Viva Covid”: sconcerto a Bollate per le scritte comparse in due zone della città. Nei giorni scorsi un anonimo bollatese (ma non...

Saronno, i lavoratori del wedding in crisi: “Stop a feste nuziali abusive, fateci ripartire”

"Sì lo voglio, o forse no". Maggio è da sempre un mese gettonato per chi decide di convolare a nozze, per migliaia di operatori...
bar aperto tavolini

Coffee & Covid

I contagi da Covid nella nostra zona sono tornati a crescere. Di poco, ma stanno crescendo. I telegiornali non ve lo dicono ancora, perché...

Grave incidente tra Ceriano e Rovello, tre feriti in un frontale | FOTO

È di pochi istanti fa l'incidente che si è verificato sulla Sp31, strada provinciale che da Ceriano Laghetto porta a Rovello Porro. Si...

Monza e Brianza, 380mila euro per migliorare sicurezza e impianti di videosorveglianza

"Migliorare la sicurezza sui territori, anche con con la realizzazione di nuovi impianti di videosorveglianza". È questo uno degli obiettivi fondamentali di Regione Lombardia...

Caronno: scoperta serra di marijuana in casa, 48enne ai domiciliari

Aveva allestito alcune stanze di casa come serre, con tanto di lampade solari, per la produzione di marijuana: è così finito in manette un...
Limbiate Istituto via pace

Limbiate, 26 insegnanti in isolamento nell’Istituto comprensivo di via Pace

A Limbiate ci sono 26 docenti in isolamento fiduciario nell'istituto comprensivo di via Pace. Sono 13 maestre della primaria di via Pace e 13...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !