Home SERIE TV "Bridgerton", recensione - Scandali, amori e segreti alla corte inglese

“Bridgerton”, recensione – Scandali, amori e segreti alla corte inglese

 

di Stefano Di Maria

E’ possibile raccontare l’epoca della Reggenza inglese, nei primi anni dell’Ottocento, senza la patina del già visto e  adattandola al comune sentire dei tempi moderni? BRIDGERTON, serie evento di Netflix di produzione americana e creata da Chris Van Dusen, ci è riuscita benissimo. Senza la pretesa di una fedele ricostruzione storica, la produttrice Shonda Rhimes (la stessa di Grey’s Anatomy) è riuscita a realizzare uno show di notevole livello, che rimarrà impresso a lungo nella memoria dei consumatori seriali.

BRIDGERTON, che si basa sui romanzi di Julia Quinn, è lo specchio della nobiltà di Londra della Regency Era, quando le famiglie altolocate consumavano i loro giorni tra feste, balli, cene, passeggiate, indolenti pomeriggi a giocare a carte e pettegolezzi. In questa rappresentazione, è subito chiaro che la ragione di vita inculcata in ogni figlia fosse di sposarsi con un buon partito (spesso deciso dalla famiglia), per altro senza che le madri spiegassero nulla del sesso. A sperimentarlo è la protagonista della storia, Daphne, che al suo debutto nell’alta società incontrerà l’affascinante duca di Hastings, Simon, uno scapolo di cui s’innamorerà suo malgrado perdutamente. Il loro sarà un amore travagliato, molto coinvolgente, a repentaglio per la promessa che il duca fece a suo padre in punto di morte: “Sei stato un mostro. Non ti darò mai un erede”. Sullo sfondo è una girandola di personaggi, quasi tutti ben caratterizzati: la madre, i fratelli e le sorelle di Daphne e la famiglia dei Featherington, narrando scandali, tradimenti, amori clandestini e separazioni. Un mondo a parte rispetto alla povertà del popolo, che a malapena riesce a racimolare il cibo.

Il tutto raccontato dalla misteriosa Lady Whistledown, che fa da voce narrante degli otto episodi, la quale conosce molto bene quegli ambienti e ne svela segreti e bugie: i suoi pamphlet sono gli antenati degli odierni giornali scandalistici, sortendo in chi legge lo stesso effetto. La forza di BRIDGERTON sta nell’attualizzare situazioni, vicende e sentimenti dell’Ottocento che sono universali: possiamo riconoscerci anche a duecento anni di distanza.

A dir poco notevole lo sforzo produttivo. Ogni scena è curata nel minimo dettaglio, con settemila costumi e una fotografia che indugia su location da sogno, risalenti all’epoca e adattate allo show. A dominare sul cast, azzeccatissimo, non possono che essere loro: la Phoebe Dynevor che interpreta Daphne, perfetta nella parte della ragazza inglese minuta e ingenua descritta nel libro di Julia Quinn, e Regé-Jean Page, un Simon che a differenza dell’originale è nero.

La peculiarità della serie sta anche in questo: nell’immaginare nobili di colore all’epoca della Reggenza inglese (a proposito, anche la regina Charlotte è nera, ispirata a Sophia Carlotta di Meclemburgo-Strelitz, primo membro bi-razziale della famiglia reale inglese). Non c’è da stupirsi se la pretesa non è la ricostruzione storica ma il puro intrattenimento. E che intrattenimento.

Trovate qui tutte le nostre recensioni https://www.ilnotiziario.net/wp/serie-tv/

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Incidente a Bollate, sono 4 i feriti nel frontale | FOTO

Sono in totale 4, tra cui una donna in condizioni gravissime, i feriti dello scontro frontale tra due auto avvenuto questa sera a Bollate. L’incidente...

Terribile incidente a Bollate, donna gravissima dopo un frontale | FOTO

Un terribile incidente stradale si è verificato questa sera poco prima delle 20,30 a Bollate. Uno scontro frontale spaventoso tra una Audi ed una...

Origgio, lavoratore ferma tre ladri che gli stanno rubando il furgone

Esce dalla ditta per tornare al suo furgone e trova tre ladri che stanno armeggiando attorno e dentro al veicolo. E’ la disavventura capitata giorni...

Saronno e Saronnese: 100mila euro dalla Regione per combattere le chiusure dei piccoli negozi

Ben 100mila euro di contributi erogati al Distretto del Commercio Antiche Brughiere. Li ha erogati Regione Lombardia sulla base dei progetti presentati dagli esercenti....

Lombardia zona arancione scuro, sabato 6 e domenica 7 marzo: spostamenti vietati, centri commerciali...

Primo weekend in zona arancione scuro per la Lombardia, che rimarrà di tale colore sicuramente fino al 14 marzo. Spostamenti, visite ad amici e...
croce rossa cri misinto

Vaccino, da lunedì 8 si comincia nella sede Cri per Lazzate, Misinto, Cogliate e...

Da lunedì 8 marzo, nella sede Cri di Misinto inizia la vaccinazione anti-Covid per gli over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto....

Lentate, gravissimo incidente sul lavoro: 65enne perde quattro dita di una mano

Un gravissimo incidente sul lavoro è accaduto questo pomeriggio, venerdì 5 marzo, a Lentate sul Seveso, dove un uomo di 65 anni ha perso...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"