Home Prima Pagina Lombardia zona arancione, negozi aperti e spostamenti consentiti nel proprio Comune

Lombardia zona arancione, negozi aperti e spostamenti consentiti nel proprio Comune

Che la colpa sia della Lombardia o che sia del Governo, è certo che da domani, domenica 24 gennaio, la Regione tornerà in zona arancione.

Dopo una settimana di ingiusta zona rossa, per i lombardi arriva una piccola buona notizia. Non per tutti però: anche in zona arancione, i bar e i ristoranti dovranno rimanere chiusi. Riapriranno invece tutte le attività al dettaglio. Inoltre, sarà possibile girare all’interno del proprio comune senza autocertificazione. Resta il divieto di spostamenti tra Regioni e altri Comuni, se non per ragioni di necessità.

Cosa comporta la zona arancione? I negozi sono tutti aperti; è sempre vietato consumare cibi e bevande all’interno dei ristoranti e delle altre attività di ristorazione (compresi bar, pasticcerie, gelaterie etc.) e nelle loro adiacenze, ma dalle 5.00 alle 22.00 è consentita la vendita con asporto di cibi e bevande: dalle 5.00 alle 18.00, senza restrizioni; dalle 18.00 alle 22.00, è vietata ai soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina (e altri esercizi simili) o commercio al dettaglio di bevande. La consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti. È consentita, senza limiti di orario, anche la consumazione di cibi e bevande all’interno degli alberghi e delle altre attività ricettive, per i soli clienti che vi sono alloggiati.

Non sono invece previste limitazioni alle categorie di beni vendibili. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi i negozi presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole. Le attività commerciali al dettaglio si svolgono comunque a condizione che sia assicurata la distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

nuovo dpcm

Nuovo Dpcm dal 6 marzo al 6 aprile, ecco cosa cambia

Nella serata di ieri, 2 marzo è stato presentato il nuovo Dpcm che regolerà l'emergenza Covid dal 6 marzo al 6 aprile, Pasqua compresa.  La...
Misinto Spaccio

Spacciatore di Misinto arrestato dopo la fuga da Cogliate a Rovello Porro

I carabinieri di Cesano Maderno hanno arrestato un 40enne marocchino di Misinto che spacciava droga nel Parco delle Groane. L’uomo, ufficialmente senza fissa dimora,...

Spaccio alla stazione Saronno Sud: la Polizia ferma marito e moglie

Gli agenti della Polizia ferroviaria hanno arrestato nei pressi della stazione Saronno Sud  un uomo di 42 anni, per spaccio di sostanza stupefacente e...

Carabinieri aggrediti a “Il Centro”: due giovanissimi di Arese e Rho finiscono in...

I carabinieri delle Stazioni di Arese e Lainate, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Milano hanno eseguito...

Milano-Meda, chiusa l’uscita per Paderno Dugnano: camion in panne sullo svincolo

Chiusa l'uscita della Milano-Meda di via Santi a Paderno Dugnano. Un pesante tir è in panne proprio sullo svincolo per il centro città. Il...

Ruba l’elettricità al Comune di Uboldo, condannato a risarcire

E’ stato condannato e dovrà risarcire il Comune un uomo che si era attaccato abusivamente alla rete elettrica pubblica. E’ una vicenda davvero unica...
carabinieri auto

Si fingevano corrieri e rubavano nelle case di riposo: un arresto anche a Barlassina

Il Gip del Tribunale di Varese ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per due uomini, un 49enne residente ad Arcisate (Varese) e...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !