Home SERIE TV "Servant", recensione - Scavando nei traumi della mente

“Servant”, recensione – Scavando nei traumi della mente

di Stefano Di Maria

Mentre Apple Tv+ sta rilasciando la seconda stagione dosandola ogni settimana, vale la pena rispolverare SERVANT, serie statunitense del 2019 creata da Tony Basgallop.

Si tratta di un prodotto molto originale, a metà fra il dramma, il thriller e l’esoterico, che ci fa piombare nell’incubo di una madre sconvolta dalla morte del figlio. Il piccolo Jericho sarà sostituito da una bambola reborn, dalle inquietanti fattezze umane: una terapia psicologica mirata a farle superare lo shock per la scomparsa del bambino. Peccato che Dorothy abbia subito un tale trauma da essersi convinta che quello sia davvero il suo piccolo: lo mette nel passeggino, gli prepara da mangiare, gli parla, lo fa addormentare la sera… Il marito Sean non sa che fare. Fino a quando arriva la tata Leanne, che alla vista del bambolotto sta al gioco. Si comporta esattamente come fa la madre, come se anche lei fosse convinta che sia un bimbo reale. Che cosa c’è dietro a questi strani comportamenti? Com’è possibile che Leanne ignori la richiesta di spiegazioni di Sean? Fino a quando potrà andare avanti il comportamento disfunzionale di entrambe?

SERVANT ci fa scavare nel torbido della mente umana, dei meccanismi psicologici che possono originarsi di fronte a traumi insopportabili. Per farlo i due registi M. Night Shyamalan e Daniel Sackheim scelgono come location privilegiata la casa della famiglia Turner: le mura domestiche sono la prigione della mente non solo di Dorothy ma anche di Sean, il quale si ritrova suo malgrado intrappolato in un gioco perverso che gli sfugge di mano. Anche perché, a differenza della moglie che fa la giornalista, lavora in casa come chef che fa consulenze e prepara catering. Il giallo dell’arrivo di Leanne non si risolverà nella prima stagione, lasciando spazio a una seconda che si spera non deluda le aspettative.

La produzione ha fatto un ottimo lavoro sotto ogni punto di vista. La regia è ben curata, attenta ai dettagli: i primi piani delle opere culinarie di Sean sono capolavori, così come le riprese di corridoi e interni soffocanti (emblematica la sigla). Il triangolo (non in senso amoroso) al centro della storia funziona grazie alle interpretazioni di ottimi attori: da Lauren Ambrose (che ricordiamo per il must SIX FEET UNDER con Michael C. Hall), perfetta nel ruolo di una donna palesemente bipolare, a Toby Kebbell, il cui Sean è combattuto fra l’amore che prova per la moglie e l’angoscia di una situazione che gli sta troppo stretta; Nell Tiger Free è altrettanto brava nei panni di una ragazza che sembra celare un lato oscuro, dall’aria rassicurante e minacciosa al contempo.

Non mancando tempi morti, a tratti una certa lentezza, SERVANT potrebbe non risultare un prodotto di facile fruizione, ma per l’originalità del soggetto e l’ottima prova del cast merita senz’altro una chance. La prima stagione, composta da 10 episodi di 30 minuti, è disponibile sul servizio streaming Apple Tv+.

Trovate qui tutte le nostre recensioni 

https://www.ilnotiziario.net/wp/serie-tv/


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Lombardia, rischio zona rossa: parte il piano di vaccinazione di massa

Nella giornata di oggi, 3 marzo, hanno effettuato il passaggio alla zona arancione rinforzata 18 comuni della Provincia di Mantova, 9 comuni della Provincia...
Bollate droga casa

Bollate, affidata in prova ai servizi sociali, spaccia droga in casa: 36enne arrestata

Ieri pomeriggio a Bollate (MI), la Polizia di Stato ha arrestato una cittadina italiana di 36 anni per detenzione ai fini di spaccio di...

“Ci hanno chiuso a Uboldo”: petizione chiede di modificare il rondò di Saronno

Non si rassegnano i residenti al confine con Saronno: l’isolamento nel quale vivono nell’ultimo tratto di via Ceriani a Uboldo li spinge a riproporre...
trenord sciopero

Sciopero generale domenica 7 e lunedì 8 marzo: treni Trenord a rischio

Per domenica 7 e lunedì 8 marzo è previsto sciopero generale. I sindacati Cub trasporti, Sgb, Cobas e Usb lavoro privato hanno infatti indetto...
nuovo dpcm

Nuovo Dpcm dal 6 marzo al 6 aprile, ecco cosa cambia

Nella serata di ieri, 2 marzo è stato presentato il nuovo Dpcm che regolerà l'emergenza Covid dal 6 marzo al 6 aprile, Pasqua compresa.  La...
Misinto Spaccio

Spacciatore di Misinto arrestato dopo la fuga da Cogliate a Rovello Porro

I carabinieri di Cesano Maderno hanno arrestato un 40enne marocchino di Misinto che spacciava droga nel Parco delle Groane. L’uomo, ufficialmente senza fissa dimora,...

Spaccio alla stazione Saronno Sud: la Polizia ferma marito e moglie

Gli agenti della Polizia ferroviaria hanno arrestato nei pressi della stazione Saronno Sud  un uomo di 42 anni, per spaccio di sostanza stupefacente e...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !