HomePrima PaginaCaso Amazon, i sindaci di Uboldo e Origgio: "Pronti ad andare dal...

Caso Amazon, i sindaci di Uboldo e Origgio: “Pronti ad andare dal prefetto”

I furgoni in piazza mercato a Uboldo

Pronti a rivolgerci al prefetto per tutelare l’ordine pubblico”. Parola dei sindaci di Origgio Evasio Regnicoli e Uboldo Luigi Clerici, dopo avere partecipato al nuovo summit con Amazon per discutere dei problemi di traffico e degrado creati dai corrieri.

Il confronto con la referente per gli enti locali ha portato a due punti fermi: definire tutte le criticità, lamentate da cittadini e imprenditori, e chiarire cosa sia stato fatto fino a oggi dalla multinazionale. “Nel complesso non possiamo che dirci soddisfatti, anche se solo parzialmente, dell’incontro – commenta Regnicoli – Resta però il fatto che la nostra polizia locale non può gestire un traffico di corrieri così consistente, che sta generando problemi su entrambi i comuni. Se la situazione non migliorerà, ci rivolgeremo al prefetto di Varese per chiedere il supporto di altre forze dell’ordine”.

Ma che cosa ha fatto Amazon dopo il primo incontro di un mese fa? Ogni 15 giorni viene effettuata la pulizia dell’area di via Del Lavoro dov’è insediata la logistica; sono stati installati dei box di bagni chimici per evitare che i corrieri facciano i loro bisogni dove capita, per strada o nella vegetazione.

E per il futuro? “Il problema più pressante è realizzare dei parcheggi – rimarca il sindaco di Origgio – L’azienda ne è consapevole, avendo accolto la richiesta di mettere a disposizione un ricovero per gli automezzi degli autisti che vanno a ritirare i pacchi per le consegne. In questo modo si eviterà di vedere corrieri che sostano a lungo su aree pubbliche, imbrattandole di rifiuti e facendo i loro bisogni all’aperto”.

C’è anche un altro progetto in programma: un parcheggio multipiano, per la cui realizzazione Amazon sta trattando con un privato che ha già ottenuto dal Comune il permesso a costruire. Novità in tal senso dovrebbero esserci a marzo.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Limbiate incendio

Incendio ex Snia a Varedo, Arpa: bruciano 2000 tonnellate di rifiuti, oggi doveva iniziare...

Nel maxi incendio in corso nell’ex Snia di Varedo stanno andando a fuoco 2000 tonnellate di rifiuti in un capannone sotto sequestro che proprio...

Limbiate, fumo denso in strada per il maxi incendio all’ex Snia di Varedo |...

Fumo denso nelle strade di Limbiate e Varedo per il maxi incendio che si è sviluppato questa mattina prima delle 6 nell’ex Snia. In...

Centro sportivo intitolato a Bearzot, ospitata la figlia

Intitolato il centro sportivo a Bearzot.  La giunta e l’Asd Gerenzanese hanno ospitato per l’occasione la figlia di Enzo Bearzot, Cinzia, e il nipote,...
Unieuro

Limbiate, ha aperto Unieuro al posto di Galimberti spa

Da venerdì a Limbiate c’è Unieuro al posto di Galimberti Spa. Ha riaperto con una nuova insegna dopo oltre 7 mesi di chiusura, il...
Straceriano

Ceriano Laghetto, torna la Straceriano, alla 25esima edizione

Domani, domenica 26 settembre, a Ceriano Laghetto torna la “Straceriano”, trofeo Il Notiziario, alla sua 25esima edizione, dopo la sospensione forzata delle ultime due...

Varedo, maxi incendio di rifiuti nell’ex Snia, decine di vigili del fuoco sul...

Un gigantesco incendio si è sviluppato questa mattina nell’ex Snia di Varedo. Stanno bruciando tonnellate di rifiuti stoccati abusivamente all’interno dell’ex fabbrica di filati. Il...

“Alla 13a ora”, il nuovo libro di Marta Leandra Mandelli ambientato a Villa Arconati

Si apre un nuovo capitolo nella storia di Villa Arconati. Nella giornata di domenica 26 settembre si terrà nella Sala Museo di Villa Arconati...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !