HomeBOLLATESESolaro, al via i lavori di ristrutturazione della scuola Mascherpa

Solaro, al via i lavori di ristrutturazione della scuola Mascherpa

L’Amministrazione Comunale di Solaro ha varato un nuovo piano di interventi per la ristrutturazione e la miglioria della scuola Mascherpa dell’Istituto Comprensivo Regina Elena. Due in particolare i nuovi progetti, che andranno a sommarsi alla rimozione dell’amianto dalle pavimentazioni e la ricostruzione dei bagni dell’edificio.

La variante ai lavori presso la struttura di Via San Francesco è già cominciata e interessa il rifacimento dell’impianto elettrico, la creazione di un’aula di informatica, di una sala docenti, e altre modifiche minori, fra le quali una porta di collegamento fra l’edificio della scuola Mascherpa e quello della scuola intelligente Regina Elena. In ogni aula verranno inoltre rivisti i collegamenti elettrici per meglio posizionare le Lim e permettere così una didattica migliorata.

Approfittando del periodo di chiusura della struttura per il cantiere della rimozione dell’amianto, l’Amministrazione Comunale solarese ha provveduto ad effettuare importanti verifiche sulla tenuta della copertura. Due differenti relazioni hanno certificato che i problemi di infiltrazioni d’acqua, già noti, sono peggiorati durante l’ultimo anno e si è per questo proceduto a richiedere la progettazione del restauro del tetto ed a bandire la gara per l’intervento.

I lavori, che partiranno oggi lunedì 1 febbraio, saranno effettuati da un’azienda della zona e si protrarranno per 60 giorni. Il primo lotto di quattro aule sarà concluso con una ventina di giorni in anticipo e permetterà il rientro nell’edificio, in totale sicurezza e senza che siano interessate dai lavori, delle quattro classi attualmente dislocate nella sede provvisoria di via San Paolo.

In merito ai lavori, parole di grande soddisfazione sono state pronunciate dall’Assessore ai Lavori Pubblici di Solaro Christian Caronno: «Continuano gli sforzi economici di questa Amministrazione per ridare ai nostri ragazzi una scuola in ordine e soprattutto completamente ammodernata. Abbiamo cominciato con il progetto della rimozione dell’amianto; il cantiere è stato fermato alcune settimane a causa di problemi legati alla pandemia ed ha subito dei ritardi. La ditta sta procedendo secondo cronoprogramma cercando di recuperare parte del tempo perduto. A quest’opera importante abbiamo deciso di aggiungere altre opere che riteniamo utili al buon funzionamento della scuola, svolte sfruttando il periodo con le attuali sistemazioni degli alunni. Inizialmente avevamo pensato di lavorare invece sulla copertura la prossima estate, ma le perizie ci hanno consigliato di intervenire al più presto possibile. Si tratta di un nuovo pesante investimento che abbiamo deciso di non rimandare ulteriormente, i lavori saranno eseguiti sul tetto per sanare quei problemi di infiltrazioni che, con l’andare del tempo, avrebbero rischiato di inficiare anche il rifacimento appena eseguito della pavimentazione. La durata dei lavori prevista è di 60 giorni, ma visto il periodo molto dipenderà anche dal meteo. Si tratta di sforzi considerevoli, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista delle risorse temporali, ma siamo sicuri che l’intera cittadinanza capisca, come noi, quanto sia importante consegnare ai nostri bambini una scuola più moderna, in piena funzionalità e in totale sicurezza».


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Limbiate vaccino

Limbiate, ecco come funziona il nuovo centro per il vaccino anti Covid | FOTO

Avvio regolare per il nuovo centro vaccini di Limbiate, che da questa mattina sta accogliendo i primi 400 prenotati, in particolare della fascia 75-79...

Uboldo, bambino urtato da un’auto davanti a scuola: la polizia locale cerca il “pirata”

“Se qualcuno ha assistito all’incidente, si faccia avanti”. E’ l’appello della polizia locale di Uboldo, che sta ancora cercando l’automobilista che il 15 aprile...
pizza

Lazzate, clienti al tavolo, i carabinieri chiudono la pizzeria

I carabinieri hanno sanzionato e chiuso per 5 giorni una pizzeria di Lazzate in cui sono stati trovati clienti che consumavano al tavolo. Nel pomeriggio...

Garbagnate Milanese, sesso a pagamento nel centro massaggi cinese: denunciato il titolare

Nel weekend i Carabinieri di Garbagnate Milanese hanno denunciato a piede libero un 47enne cittadino cinese proprietario di un centro massaggi di Garbagnate, in...

Bollate, inaugurata la nuova tensostruttura per le emergenze della Protezione Civile

La squadra della Protezione Civile di Bollate arricchisce le proprie dotazioni acquistando una nuova tensostruttura pneumatica, la quarta, utile per ogni situazione di emergenza....
Saronno Vaccino

Vaccino: a Saronno la prima settimana 400 iniezioni al giorno, soprattutto AstraZeneca

Nella prima settimana di attività, al centro vaccinale di Saronno sono state eseguite 400 iniezioni al giorno, con 4 linee vaccinali attive, da oggi,...
scuola mascherina

Spostamenti liberi tra regioni in zona gialla, per arancione e rossa servirà il “pass”

Tra le novità che scatteranno dal prossimo 26 aprile, con la parziale riapertura di molte attività commerciali, tra cui bar e ristoranti in particolare...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !