HomePrima PaginaLotteria degli scontrini, i commercianti di Saronno divisi tra speranza e scetticismo...

Lotteria degli scontrini, i commercianti di Saronno divisi tra speranza e scetticismo I VIDEO

Via San Cristoforo è una delle “vie dello shopping” di Saronno

C’è chi spera nella benevolenza della ‘dea bendata’ e c’è chi per ora si mostra scettico. Dopo i vari rinvii è partita ieri, 1° febbraio, la lotteria nazionale degli scontrini, iniziativa del Ministero dell’Economia e delle Finanze che ha l’obiettivo di incoraggiare i consumatori ad acquistare con carte e bancomat rispetto al contante. A Saronno i negozi sono pronti a partire ma i commercianti sono divisi: c’è chi vede di buon occhio l’iniziativa, chi è critico e chi non ne sapeva nulla.

Fatto è che solo una manciata di negozi ha esposto in vetrina l’adesivo della lotteria. Marco Rampoldi, orefice, è contrario all’iniziativa: «Per noi esercenti è una complicazione in più a fronte di un programma che sembra aleatorio». «Siamo d’accordo con la lotteria – dice un commesso del negozio di casalinghi Prodet – la procedura per la lettura degli scontrini in cassa è semplice, il problema ora è farlo capire agli altri negozianti».  Capitolo a parte i registratori di cassa: dallo Stato non sono previsti contributi per l’aggiornamento – costo 120 euro ciascuno – e molti esercenti, alle prese con cali di fatturato per le restrizioni anti Covid, al momento preferiscono evitare la spesa. «L’esercente però rischierà di ricevere una segnalazione da parte dei clienti – spiegano i titolari della ditta Balossi & Conti – quindi un po’ per volta la stanno aggiornando». Altri negozianti non erano al corrente dell’iniziativa «Non ne sapevo nulla», dice Natalia Litvinova, titolare di un negozio di sartoria del centro.

Le fa eco Ilenia Ruggiero, titolare di un centro estetico: «Ancora non ho capito bene come funziona». Nessun commento dalle associazioni di categoria come Confesercenti e Confcommercio Ascom Saronno: quest’ultima sul sito si è limitata a ricordare agli iscritti le modalità di adesione alla “riffa di Stato”.

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

varedo incendio snia

Incendio ex Snia a Varedo, l’Arpa: rifiuti sotto sequestro da più di tre anni,...

A distanza di ore dall'inizio dell'incendio devastante nell'ex Snia di Varedo e anche a distanza di chilometri, si continuano a sentire gli effetti del...

Inaugurato il nuovo stadio di Cislago: qui anche l’Azzurra Mozzate e il Como...

In piena campagna elettorale a Cislago, è stato inaugurato questa mattina il nuovo stadio realizzato da Autostrada Pedemontana Lombarda sul viale dello Sport. Un...
Limbiate incendio

Incendio ex Snia a Varedo, Arpa: bruciano 2000 tonnellate di rifiuti, oggi doveva iniziare...

Nel maxi incendio in corso nell’ex Snia di Varedo stanno andando a fuoco 2000 tonnellate di rifiuti in un capannone sotto sequestro che proprio...

Limbiate, fumo denso in strada per il maxi incendio all’ex Snia di Varedo |...

Fumo denso nelle strade di Limbiate e Varedo per il maxi incendio che si è sviluppato questa mattina prima delle 6 nell’ex Snia. In...

Centro sportivo intitolato a Bearzot, ospitata la figlia

Intitolato il centro sportivo a Bearzot.  La giunta e l’Asd Gerenzanese hanno ospitato per l’occasione la figlia di Enzo Bearzot, Cinzia, e il nipote,...
Unieuro

Limbiate, ha aperto Unieuro al posto di Galimberti spa

Da venerdì a Limbiate c’è Unieuro al posto di Galimberti Spa. Ha riaperto con una nuova insegna dopo oltre 7 mesi di chiusura, il...
Straceriano

Ceriano Laghetto, torna la Straceriano, alla 25esima edizione

Domani, domenica 26 settembre, a Ceriano Laghetto torna la “Straceriano”, trofeo Il Notiziario, alla sua 25esima edizione, dopo la sospensione forzata delle ultime due...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !