HomeCRONACA -Reddito di cittadinanza con documenti falsi, rumena arrestata alle Poste di Renate

Reddito di cittadinanza con documenti falsi, rumena arrestata alle Poste di Renate

reddito cittadinanza Una donna rumena 44enne, I.G., in Italia senza fissa dimora, pregiudicata per reati contro la legge sull’immigrazione, accompagnata da un bambino di 11 anni, è stata arrestata dai carabinieri nell’ufficio postale di Renate, in Brianza, mentre si accingeva a ritirare la carta elettronica Reddito di Cittadinanza, per la quale aveva ormai completato tutte le pratiche, con documenti falsi.

Il fare sospetto della donna ha però attirato l’attenzione del personale impiegato che, mentre con una scusa poneva in attesa la donna, ha immediatamente contattato il comando Stazione Carabinieri di Besana in Brianza (MB).

Gli uomini dell’Arma, intuita la situazione che si stava prospettando, si sono subito recati presso quell’ufficio e hanno accertato che sia la carta d’identità rumena che l’attestazione di soggiorno permanente per cittadini dell’UE e il certificato di attribuzione del codice fiscale (ossia i documenti presentati per ottenere il beneficio in oggetto) erano tutti falsi.

Successivamente, accertata la vera identità della donna, i carabinieri hanno proceduto all’arresto contestando alla donna  la tentata truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche,   possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. 

I carabinieri hanno inoltre denunciato la donna  per falsa attestazione e falsa dichiarazione a un pubblico ufficiale, falsità materiale e altri reati. 

La donna è stata quindi accompagnata e trattenuta presso la caserma dei carabinieri di Seregno dove l’indomani si è tenuta l’udienza in teleconferenza di convalida dell’arresto e il contestuale rito direttissimo al termine del quale è stata scarcerata con obbligo di firma e processo rinviato al 25 maggio.

Il minore che accompagnava la donna (con il quale non ha rapporti di diretta parentela), dopo gli accertamenti del caso,  è stato affidato ai propri familiari. Nella circostanza l’undicenne è stato trovato in possesso dei reali documenti d’identità dell’indagata.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Amazon, a Origgio sciopera il comparto sicurezza: “Trattati come lavoratori di serie B”

Un altro sciopero al centro logistico di Amazon. Da questa mattina alle 6 a incrociare le braccia sono i lavoratori della sicurezza e della...

Paderno, incidente in Milano-Meda: motociclista ricoverato in codice giallo

Un terribile incidente tra un'auto e una moto è avvenuto oggi, martedì 22 giugno, intorno alle 11.25 in Milano-Meda, all'altezza del Carrefour di Paderno...
saronno cantiere

Saronno, incidente nel cantiere in centro, operaio in codice giallo a Legnano

Infortunio sul lavoro in un cantiere edile questa mattina in pieno centro a Saronno. L’allarme è scattato poco prima delle 10 in via Mazzini. Un...
yoga caronno

Caronno, yoga day nel segno del verde: piantati alberi da frutto donati al comune...

“Namasté”. Con il tradizionale saluto si è celebrato oggi, solstizio d’estate, l’International yoga day: istituita nel 2014 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, la giornata rende...
senago incidente

Senago, auto finisce contro il muro di una casa: grave 21enne alla guida |FOTO

    Terribile incidente  nel centro di Senago, una macchina è finita contro la recinzione di una casa. Il ragazzo di 21 anni alla guida, ha...

Codice errato, impossibile pagare la Tari: disagi e proteste a Origgio

Disagi sui pagamenti della rata unica della Tari: per un errore del software di Saronno Servizi, le bollette sono pervenute alle famiglie – a...

Cesano Maderno, investe una donna e fugge: denunciata 20enne positiva all’alcoltest

Nella serata di ieri, domenica 20 giugno, una donna, mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, è stata investita a da un pirata...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !