Home CRONACA - Ambra Angiolini testimonial in Regione per prevenzione e cura dei disturbi alimentari

Ambra Angiolini testimonial in Regione per prevenzione e cura dei disturbi alimentari

Ambra Angiolini
Simona Tironi, Alessandro Fermi, Ambra Angiolini

La Regione Lombardia ha dato in via libera ad una legge per prevenire e curare i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione.

Il provvedimento prevede tra l’altro l’istituzione di una Rete regionale per la prevenzione e la cura e l’implementazione in ogni Asst di interventi ambulatoriali per l’intercettazione precoce, la diagnosi e l’eventuale invio dei pazienti alle strutture più appropriate.

A sostegno degli obiettivi vengono stanziati 1,5 milioni di euro all’anno, che si aggiungono alle risorse già previste su questo tema per le attività in essere e che attualmente ammontano a circa 4 milioni di euro l’anno.

Il provvedimento, dopo la sua approvazione in Aula, è stato presentato in conferenza stampa nell’Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli dove, oltre a Simona Tironi, sono intervenuti anche il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, il Presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti, il direttore generale dell’ASST Spedali Civili di Brescia Massimo Lombardo e l’attrice Ambra Angiolini, autrice del libro “InFame” nel quale racconta la sua battaglia contro il disturbo alimentare della bulimia che l’ha accompagnata per 11 anni.

Ambra Angiolini parla di disturbi alimentari in Regione Lombardia

“Bisogna ridare un peso e una forma giusta a quello che davvero conta, facendo venire fuori la bellezza che c’è in ciascuno di noi e facendo crescere l’autostima personale –ha detto Ambra Angiolini, che ha raccolto l’invito di Simona Tironi a fare da testimonial alla nuova legge regionale sui disturbi alimentari-. Queste non sono malattie che hanno a che fare con l’immagine estetica che abbiamo di noi stessi, queste sono malattie dell’anima ed è il motivo per cui non le possiamo curare in un giorno ma richiedono attenzione particolare. Dobbiamo aiutare i ragazzi a parlare di se stessi e in questa direzione va il mio laboratorio teatrale in cui ho coinvolto le ospiti e gli ospiti del centro pilota regionale per i disturbi del comportamento alimentare di Gussago sul tema “IO VOGLIO anorESSERE buliMIA”. La mia ambizione –ha concluso Ambra Angiolini- è quella di portare questo progetto a livello nazionale perché diventi un punto esclamativo per tutta l’Italia”.

“Mi prendo l’impegno di portare questa legge lombarda a Roma all’attenzione del nuovo Governo Draghi insieme alla recente legge sul contrasto alle droghe e alle dipendenze –ha sottolineato Emanuele Monti-. La Lombardia si conferma esempio e riferimento nazionale nei campi della salute e del sociale”.

Disturbi della nutrizione, dati in crescita in Italia 

Il tema dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione presenta un impatto generazionale profondo. Si tratta infatti della seconda causa di morte della popolazione femminile italiana in adolescenza dopo gli incidenti stradali e colpisce un numero crescente di giovani. In prevalenza sono interessati l’1% delle adolescenti per anoressia nervosa e il 3% per bulimia nervosa; forme subcliniche caratterizzate da una minore gravità del quadro sembrano colpire mediamente il 10% dei soggetti di sesso femminile. In adolescenza, il rapporto maschi/femmine per anoressia nervosa è 1 a 9. In Italia, le donne con anoressia sarebbero circa 25mila, mentre quelle con bulimia circa 100mila.
I dati sono sensibilmente peggiorati durante la pandemia, complici soprattutto il lockdown e la solitudine prodotta dalla didattica a distanza, con un numero di casi che ad esempio presso l’Ospedale San Raffaele di Milano nell’ultimo semestre è più che raddoppiato e ha interessato prevalentemente studenti di 14 e 15 anni, con almeno sessanta casi riscontrati legati prevalentemente a repentine perdite di peso fino a 20 chili in poche settimane.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Annasio coda

Limbiate. in tantissimi per il saluto all’ambasciatore, la moglie: “tradito da qualcuno vicino” |...

  Questa mattina, fin dall'apertura della camera ardente nel  Municipio di Limbiate, alle 10, si è formata una lunga coda di  persone per rendere omaggio...
Rapine Saronno Lodi

Arrestata la banda di rapinatori che seminava il terrore sulla linea Saronno-Lodi | VIDEO

Questa mattina sono stati arrestati 6 giovani tra i 20 e 26 anni accusati di essere i componenti della banda di rapinatori che ha...

Salvati da un canile lager: a Uboldo arrivati 30 cani maltrattati

Una trentina di cani salvati da un canile lager della Campania sono arrivati a Uboldo: sono stati inseriti nel rifugio “Una luce fuori dal...
incendio

Incendio in azienda di lavorazione metalli, maxi intervento dei Vigili del fuoco | VIDEO

Sono proseguite per tutta la notte le operazioni di spegnimento dell'incendio che si è sviluppato ieri sera alle  21  in  una fabbrica per la...
Covid Lombardia Milano

Covid, Lombardia a rischio zona arancione, tutti gli indicatori sono in aumento

La Lombardia rischia seriamente di tornare in zona arancione. La decisione verrà presa solo nel pomeriggio, ma gli indicatori che sono al vaglio della...
prima pagina notiziario

Limbiate, addio al nostro ambasciatore; Bollate resta rossa, contagi in aumento | ANTEPRIMA

La notizia di apertura di questo numero de Il Notiziario è  dedicata alla tragica morte in un agguato dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio,...

Cislago: aveva occupato da mesi una casa comunale, denunciato un 45enne

Un 45enne marocchino viveva da mesi, in condizioni igienico-sanitarie precarie, in una casa di proprietà del Comune: scoperto, è stato denunciato e allontanato. E' successo...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !