Home NEI DINTORNI Da Como a Busto Arsizio, bloccata la filiera dei falsi Vuitton,...

Da Como a Busto Arsizio, bloccata la filiera dei falsi Vuitton, Gucci e Dior

busto firme guardia finanzaLa Guardia di Finanza di Busto Arsizio ha individuato un negozio in città con licenza di vendita al dettaglio e all’ingrosso in possesso di pezze di tessuto ed etichette con marchi delle più note griffe della moda contraffatti. Il materiale, pronto per il confezionamento, non era accompagnato dai previsti documenti che ne legittimavano la regolare provenienza e il legittimo possesso.

I finanzieri bustocchi hanno perquisito i locali aziendali per sequestrate tutta la merce e ricostruire la filiera produttiva. Grazie all’incrocio di fatture e documenti contabili rinvenuti e alle banche dati in uso ai militari del Corpo, è stata poi individuata la stamperia del comasco da dove proveniva la merce. Lo sviluppo delle indagini consentiva di ricostruire come la stamperia comasca, attraverso l’utilizzo di alcuni files grafici forniti direttamente dalla committente di Busto Arsizio, riproducesse fedelmente – ma illecitamente – i marchi su numerosi tessuti, gran parte dei quali erano già rinvenuti dalle fiamme gialle all’interno del magazzino.

L’operazione, condotta nell’ambito del dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti, ha permesso di sottoporre a sequestro oltre 800 metri lineari di tessuto già stampato e 100 etichette recanti marchi contraffatti. Anche le etichette erano pronte per essere applicate sugli articoli contraffatti destinati alla vendita sul mercato italiano ed estero.

Senza l’intervento delle Fiamme Gialle, il tessuto stampato con i finti loghi di note griffe quali Louis Vuitton, Gucci e Christian Dior sarebbe stato trasformato in circa 2000 articoli tra borse e abiti firmati che avrebbero fruttato considerevoli illeciti guadagni.
Il materiale sequestrato è stato posto a disposizione delle Autorità Giudiziarie di Busto Arsizio e Como e i due titolari delle imprese – di nazionalità italiana – sono stati denunciati per i reati di contraffazione, commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione, mentre una delle due società coinvolte è stata anch’essa deferita alla Autorità giudiziaria di Busto Arsizio.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Uboldo come Caronno: arriva l’Isola del Riuso per riciclare i rifiuti

Anche Uboldo, come Caronno Pertusella, avrà la sua isola del riuso. Non sarà proprio uguale, né delle medesime dimensioni, ma la finalità è la...
Lazzate Henkel

Crisi Henkel, con la chiusura di Lomazzo a rischio anche il maxi magazzino di...

Non solo la chiusura confermata dello stabilimento Henkel  di Lomazzo, ma anche l'ipotesi di un forte ridimensionamento del nuovissimo magazzino di Lazzate.  Pessime notizie...
Covid Lombardia Milano

Lombardia in arancione rafforzata da mezzanotte, scuole chiuse, aree gioco vietate

Dalla mezzanotte di oggi e fino al 14 marzo tutta la Lombardia sarà in zona arancione rinforzata (scuole chiuse, solo i nidi aperti). Il presidente...

Saronno, le ritirano per sbaglio la patente nuova: “Ho guidato un anno senza saperlo”

Da circa un anno circolava con la patente scaduta senza saperlo: non perché non l’avesse rinnovata, ma perché la polizia locale di Saronno le...
carabinieri

Cusano, lite per l’eredità, lo zio accoltella due nipoti

Ieri mattina  a Cusano Milanino, i carabinieri della locale stazione  sono intervenuti in via Mazzini per un'accesa lite famigliare al culmine della quale lo...

Paderno Dugnano, al via le vaccinazioni anti-Covid al Centro Anziani di Calderara

Nella mattinata di ieri, 3 marzo, sono iniziate a Paderno Dugnano le vaccinazioni anti-Covid per i cittadini over 80 presso il Centro Anziani di...
solidarietà stipendio

La solidarietà con lo stipendio garantito

A volte forse dovrei mordermi la lingua, o meglio, la penna, ma proprio non ci riesco… Noi italiani siamo un popolo che ha la...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !