Home BOLLATESE Bollate, il sindaco Vassallo contro Riccardo Pase: "Consigliere Pase, la invito a...

Bollate, il sindaco Vassallo contro Riccardo Pase: “Consigliere Pase, la invito a venire a Bollate”

Bollate sindaco intervista

Torna a parlare Francesco Vassallo, Sindaco di Bollate, dopo il durissimo sfogo di ieri. “Mi sento preso per il c**o” così scriveva ieri Vassallo, dopo aver appreso della presenza di Guido Bertolaso a Cologno Monzese per coordinare la vaccinazione a domicilio di 500 anziani. Questa volta il Sindaco bollatese rivolge le sue parole al Consigliere Regionale della Lega Riccardo Pase, anch’egli presente ieri a Cologno Monzese, che ha rilasciato un comunicato stampa nel quale contesta la “denuncia” del Sindaco Vassallo e quella di Pietro Bussolati, Consigliere Regionale del PD, in merito alla campagna vaccinale “over 80” in corso per gli anziani bollatesi, costretti a spostarsi da Bollate, zona rossa.

Così ha scritto il Sindaco Vassallo: “Il consigliere Pase, evidentemente imbarazzato dalla sua presenza a Cologno Monzese e dalle dichiarazioni che ha rilasciato in quel contesto, avrebbe potuto venire a Bollate e spiegare per quale motivo il presidio ospedaliero bollatese, inserito in un primo momento come punto vaccinale, sia stato successivamente depennato dalla lista a seguito del provvedimento di “zona rossa”. Avrebbe potuto parlare con i nostri anziani e i loro famigliari per spiegargli perché persone di 90 anni siano state invitate a recarsi a fare la prima vaccinazione a Passirana di Rho, a Garbagnate o al Sacco. Avrebbe potuto spiegare per quale motivo, persone fragili che vivono la disposizione di essere inseriti in zona rossa, debbano spostarsi con mezzi propri e uscire dal proprio comune. Avrebbe potuto spiegare che la regione, per attenuare il disagio creato, si impegnava a riaprire il punto vaccinale DA SUBITO e non dal 25 febbraio, riservandolo solo agli anziani bollatesi. Ma tutto questo il consigliere Pase lo ha ignorato, concentrandosi solo sulla difesa politica per cercare di distogliere lo sguardo da questo grave vulnus perpetrato ai danni di una comunità che, in modo civile, sta generosamente rispettando la disposizione di “zona rossa” mentre il resto della Lombardia è in “zona gialla”. Consigliere Pase, la invito a venire a Bollate – che lei dovrebbe conoscere bene, essendo nato qui – in modo che possa rendersi conto di quante persone NON condividono assolutamente le sue dichiarazioni!”         Francesco Vassallo Pietro Bussolati
Sindaco di Bollate Consigliere Regionale


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Annasio coda

Limbiate. in tantissimi per il saluto all’ambasciatore, la moglie: “tradito da qualcuno vicino” |...

  Questa mattina, fin dall'apertura della camera ardente nel  Municipio di Limbiate, alle 10, si è formata una lunga coda di  persone per rendere omaggio...
Rapine Saronno Lodi

Arrestata la banda di rapinatori che seminava il terrore sulla linea Saronno-Lodi | VIDEO

Questa mattina sono stati arrestati 6 giovani tra i 20 e 26 anni accusati di essere i componenti della banda di rapinatori che ha...

Salvati da un canile lager: a Uboldo arrivati 30 cani maltrattati

Una trentina di cani salvati da un canile lager della Campania sono arrivati a Uboldo: sono stati inseriti nel rifugio “Una luce fuori dal...
incendio

Incendio in azienda di lavorazione metalli, maxi intervento dei Vigili del fuoco | VIDEO

Sono proseguite per tutta la notte le operazioni di spegnimento dell'incendio che si è sviluppato ieri sera alle  21  in  una fabbrica per la...
Covid Lombardia Milano

Covid, Lombardia a rischio zona arancione, tutti gli indicatori sono in aumento

La Lombardia rischia seriamente di tornare in zona arancione. La decisione verrà presa solo nel pomeriggio, ma gli indicatori che sono al vaglio della...
prima pagina notiziario

Limbiate, addio al nostro ambasciatore; Bollate resta rossa, contagi in aumento | ANTEPRIMA

La notizia di apertura di questo numero de Il Notiziario è  dedicata alla tragica morte in un agguato dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio,...

Cislago: aveva occupato da mesi una casa comunale, denunciato un 45enne

Un 45enne marocchino viveva da mesi, in condizioni igienico-sanitarie precarie, in una casa di proprietà del Comune: scoperto, è stato denunciato e allontanato. E' successo...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !