HomeBRIANZAPizzeria Donn' Angelin, arrestati i titolari per bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio

Pizzeria Donn’ Angelin, arrestati i titolari per bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio

L’ex Donn’ Angelin, ora Donna Pè, di Caronno Pertusella

Sono finiti entrambi in carcere i coniugi della catena di pizzerie Donn’ Angelin. Tra i reati contestati al titolare, uomo 40enne di Lissone e di origine campana, ci sarebbero bancarotta fraudolenta, autoriciclaggio e altri reati fiscali.

I due imprenditori sono stati arrestati questa mattina, 25 febbraio, nell’ambito dell’operazione “Pret-à-manger” della Guardia di Finanza di Monza e si trovano ora in carcere. Sono invece ai domiciliari i due prestanome (tra cui la suocera) che si trovano in Campania. Le Fiamme Gialle stanno procedendo col sequestro preventivo di beni, quote sociali, denaro, titoli e strumenti finanziari sui numerosi conti correnti intestati agli indagati e alle società coinvolte: oltre un milione e 200mila euro che sarebbero provento dei reati commessi. Si tratta principalmente di conti correnti in quanto le auto di lusso su cui viaggiano non erano di proprietà ma in leasing.

Secondo le ricostruzioni e le informazioni filtrate al momento, i due coniugi distraevano a proprio vantaggio i beni delle aziende amministrate e i conseguenti profitti verso altri soggetti economici a loro riconducibili. L’attività di indagine è partita a seguito del fallimento della nota catena che aveva pizzerie a Lissone, Muggiò, Bresso e nella Provincia di Varese, tra cui anche Caronno Pertusella e Cislago.

I finanzieri hanno indagato e avrebbero scoperto che i profitti sono stati illecitamente riciclati e reinvestiti, tra il 2018 e il 2019, a favore di due società, la prima operante nel comparto della moda e titolare di un marchio internazionale pubblicizzato da noti personaggi televisivi (i vip erano all’oscuro di tutta la faccenda), la seconda attiva nel settore della ristorazione. Per quanto riguarda la ristorazione, i finanzieri hanno ricostruito come avessero riaperto modificando il nome della catena perché fosse molto simile dopo aver distratto le somme. Spetterà ora al magistrato che nominerà un curatore capire se i ristoranti attualmente ancora aperti possano proseguire le attività e in che modalità.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

A Uboldo uno dei panettoni più buoni al mondo: medaglia di bronzo al pasticciere...

“Bisogna sapere innovarsi, migliorarsi, restare al passo coi tempi, reinventarsi per proporre novità: altrimenti non vai avanti”. E’ lo stile di vita e lavorativo...
marco penza costa rica

Limbiate, trovato in Costa Rica il corpo di Marco Penza

Il mare del Costa Rica ha restituito il corpo di Marco Penza, il giovane di Limbiate disperso da qualche giorno nel Paese del Centramerica....

Limbiate, ritrovato il corpo di Marco Penza, il volontario morto travolto da un’onda in...

Dopo quattro giorni di ricerche, nella serata di ieri, domenica 24 ottobre, la Guardia Costiera del Costarica ha ritrovato il corpo di Marco Penza,...
Paolo Patrizi Cogliate

Cogliate, Paolo Patrizi, 6 anni dopo l’addio alle gare, ri-vince il campionato italiano bike...

Tornato alle gare dopo 6 anni, si è tolto lo sfizio di vincere di nuovo un titolo tricolore. Paolo “Pool” Patrizi ha compiuto l’impresa...

Alfonso Signorini, l’intervista a Verissimo: “A Cormano, la mia infanzia e il bullismo”

"Non vedevo più quei posti da tanto. La mia casa non l'ho più vista da quando se ne sono andati i miei genitori". Alfonso...

Incendio al distributore tra Senago e Paderno: vigili del fuoco in azione

Incendio al distributore di benzina Eni di via Risorgimento, al confine tra Senago e Paderno Dugnano. È accaduto oggi, domenica 24 ottobre. Quello che inizialmente...

“Io Non Rischio” a Bollate, i volontari della Protezione Civile in piazza con buone...

Insieme alla scoperta delle buone pratiche da adottare in caso di emergenza. "Io non rischio" è la campagna di comunicazione della Protezione Civile che...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !