HomePrima PaginaNuovo Dpcm dal 6 marzo al 6 aprile, ecco cosa cambia

Nuovo Dpcm dal 6 marzo al 6 aprile, ecco cosa cambia

nuovo dpcm Nella serata di ieri, 2 marzo è stato presentato il nuovo Dpcm che regolerà l’emergenza Covid dal 6 marzo al 6 aprile, Pasqua compresa. 

La presentazione è stata effettuata con una conferenza stampa nel cortile di Palazzo Chigi dei ministri Speranza e Gelmini. Ecco le principali regole contenute nel nuovo Dpcm

SPOSTAMENTI FRA REGIONI
Rimane il divieto di spostamento tra le regioni fino al 27 marzo, anche se si trovano in fascia gialla o bianca.
Si può uscire soltanto per motivi di lavoro, salute e urgenza, con il modulo di autocertificazione.

 SECONDE CASE
È consentito recarsi nelle seconde case in zona gialla o arancione (anche se si trovano fuori regione) solo al nucleo familiare e soltanto se la casa è disabitata.
Se la casa è in zona arancione rinforzato o rossa è vietato lo spostamento.
Chi vive in zona arancione rinforzato o rossa non può andare nelle seconde case anche se si trovano in fascia bianca, gialla o arancione.

VISITE A PARENTI E AMICI
Lo spostamento è consentito in zona gialla entro la regione e in zona arancione entro il comune, una sola volta, nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, portando con sé figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi.
Spostamento vietato in zona rossa.

SERVIZI ALLA PERSONA
In zona rossa chiusi parrucchieri, barbieri e centri estetici.
Aperti in zona gialla e arancione.

ATTIVITÀ COMMERCIALI
In tutte le zone è stato eliminato il divieto di asporto dopo le ore 18 per gli esercizi di commercio al dettaglio di bevande da non consumarsi sul posto.

SCUOLE
Tutte chiuse in zona rossa, comprese scuole dell’infanzia ed elementari.
In caso di arancione rinforzato scuole chiuse e didattica a distanza al 100%. Asili nido e sezioni primavera restano aperti.
In zona gialla e arancione la didattica è in presenza per gli alunni dell’infanzia, delle elementari e delle medie, invece per quelli delle superiori è prevista la didattica in presenza almeno al 50% e fino ad un massimo del 75%.

MUSEI E MOSTRE
Nelle zone gialle si conferma la possibilità per i musei di aprire nei giorni infrasettimanali, garantendo un afflusso controllato.
Dal 27 marzo, sempre nelle zone gialle, è prevista l’apertura anche il sabato e nei giorni festivi.

 CINEMA E TEATRI
Dal 27 marzo, nelle zone gialle si prevede la possibilità di riaprire teatri e cinema, con posti a sedere preassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25% di quella massima, fino a 400 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per ogni sala.

COPRIFUOCO DALLE 22 ALLE 5 
Rimane in tutte la fasce. In quella bianca può essere ridotto.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

meda sottopasso

Meda, furgone incastrato nel sottopasso ferroviario | FOTO

I vigili del fuoco sono intervenuti oggi pomeriggio alle 13,30 a Meda per liberare un furgone rimasto incastrato in un sottopasso. Il conducente del mezzo...

Rapina col martello a Senago: incastrato dal tatuaggio e arrestato a Bollate

I carabinieri hanno arrestato a Bollate il rapinatore col martello, che aveva minacciato una cassiera del supermercato Ins’s di Senago. L’uomo di 44...

Puzza di fogna in mezza Caronno: “Siamo stufi!”

E’ polemica per i cattivi odori di fogna. “Chissà perché, in questo periodo sono fissati tutti coi piccioni, ma in realtà c’è un disagio...

Tokyo 2020, le lombarde Cesarini-Rodini oro nel canottaggio

Brilla l’Italia del canottaggio che al fotofinish ha conquistato la medaglia d'oro nel doppio pesi leggeri donne. Alle Olimpiadi di Tokyo 2020 la coppia...

A Caronno raffica di furti di biciclette. E qualcuno riconosce la sua per strada…

Due settimane fa è stato presentato il progetto “Fli”, promosso da Fnm, FerrovieNord e Trenord insieme con Regione Lombardia, che prevede la realizzazione di...

Lombardia, bus incendiato a Varenna. Il riconoscimento del Consiglio regionale a Mascetti e Lo...

Un lungo e affettuoso applauso di tutto il Consiglio regionale ha accolto Mauro Mascetti e Giovanni Lo Dato, ospiti questa mattina a Palazzo Pirelli nell’Aula del parlamento...

Uboldo, un euro a pizza per far tornare a sorridere Jessica

In questi giorni sono tutti mobilitati per aiutare Jessica Di Ciommo, la 28enne di Uboldo che si trova in stato vegetativo da quando è...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !